Sanità

Audizione dell’assessore Luigi Arru in commissione Sanità sul progetto del servizio regionale di Elisoccorso.

La comunità di Carloforte è tra le più interessate al servizio di Elisoccorso.

L’assessore Luigi Arru è intervenuto in audizione in commissione Sanità sul progetto del servizio regionale di Elisoccorso.

«La delibera sul servizio di elisoccorso è in assoluto una delle più complesse della Regione perché fissa nuovi standard sanitari per l’emergenza urgenza strettamente legati sia all’utilizzo di risorse umane altamente specializzate che all’impiego di mezzi e tecnologie di ultima generazione – ha detto Luigi Arru -. La delibera, è stata adottata a ridosso della manovra finanziaria dello scorso anno per alcune importanti ragioni: disponibilità immediata delle risorse per il bando di gara, rispetto della tempistica indicata dal nuovo codice degli appalti, risparmi di spesa derivanti da una programmazione pluriennale, verifiche di Anac per l’anti-corruzione e di Enav per la parte volo.»

«Va sottolineato – ha aggiunto l’assessore della Sanità – anche il grande lavoro del tavolo tecnico che, attraverso una serie di accurate simulazioni, ha consentito di arrivare ad un progetto che assicura la copertura efficace di tutto territorio regionale, senza penalizzare nessuna area dell’Isola, nel rispetto dei principali parametri: decollo degli elicotteri in 5 minuti, durata massima del volo di 20 minuti, trasferimento su ambulanza attrezzata all’arrivo. Tali parametri saranno rispettati sia in presenza di condizioni meteo sfavorevoli, perché le relazioni forniteci da Capitanerie di Porto e Marina Militare segnalano come altamente improbabile l’eventualità che l’elicottero non possa atterrare, che nelle ore notturne; anzi, grazie alla collaborazione con le Forze Armate e le forze dell’ordine, questa modalità di volo sarà in prospettiva ancora più sicura grazie alla sperimentazione dei visori notturni in uso ai piloti da caccia.»

Riferendosi al personale sanitario che farà parte degli equipaggi dell’elisoccorso, Luigi Arru ha annunciato che «si tratterà di specialisti dotati di formazione specifica per gli interventi di emergenza urgenza in volo, che potranno essere reclutati su base volontaria anche presso l strutture territoriali».

Nel dibattito hanno preso la parola diversi consiglieri regionali. Augusto Cherchi del Pds, che ha formulato la specifica richiesta di audizione dell’assessore sull’argomento, ha sollevato diverse criticità su organizzazione e personale. Giorgio Oppi dell’Udc e Alberto Randazzo di Forza Italia hanno definito l’audizione “tardiva” e priva di «adeguata documentazione di supporto». Edoardo Tocco (Forza Italia) ha sollecitato forme di collaborazione più strette con le autorità militari e l’Aeronautica di Decimomannu. Emilio Usula dei Rossomori, condividendo le tesi del collega Cherchi, ha lamentato la marginalizzazione della Sardegna centrale mentre Pierfranco Zanchetta, del Cps, si è soffermato sulle peculiarità del volo notturno nei collegamenti con le isole minori.

Comments

comments

Tags: , , , , , ,

Leave a Reply