Acqua

La crisi idrica, nel Sulcis Iglesiente come in tutta la Sardegna, è definitivamente superata.

La crisi idrica, nel Sulcis Iglesiente come in tutta la Sardegna, è definitivamente superata. Le abbondanti piogge del mese di dicembre hanno riempito gli invasi. Al 31 dicembre, la diga di Monte Pranu aveva raggiunto e superato il 100% della capacità d’invaso autorizzata (49,30 milioni di metri cubi) e sono state aperte le paratie di fondo per scaricare le eccedenze verso il mare. Sono arrivati oltre i 3/4 della capacità d’invaso anche la diga di Bau Pressiu (6,37 milioni di metri cubi, il 77,21% degli 8,25 milioni di metri cubi autorizzati) e la diga di Punta Gennarta (8,68 milioni di metri cubi, il 71,74% dei 12.10 milioni di metri cubi autorizzati). E’ ancora in ritardo la diga di Medau Zirimilis, arrivata a 2,52 milioni di metri cubi, il 37,61% dei 6,70 milioni di metri cubi autorizzati.

A livello regionale, sono invasati 1.598,57 milioni di metri cubi, l’88,76% dei 1.801,05 milioni di metri cubi autorizzati.

Comments

comments

Leave a Reply