20 October, 2021
HomeEconomiaGal SulcisIl GAL Sulcis dal 19 al 22 dicembre 2014, ha partecipato, in qualità di capofila, al III Evento internazionale del progetto di cooperazione transnazionale meDIETerranea,

Il GAL Sulcis dal 19 al 22 dicembre 2014, ha partecipato, in qualità di capofila, al III Evento internazionale del progetto di cooperazione transnazionale meDIETerranea,

Il GAL Sulcis Iglesiente Capoterra e Campidano di Cagliari, dal 19 al 22 dicembre 2014, ha partecipato, in qualità di capofila, al III Evento internazionale del progetto di cooperazione transnazionale meDIETerranea, tenutosi in Basilicata e organizzato dal GAL CSR Marmo Melandro e GAL La cittadella del sapere.

Per l’occasione sono stati organizzati diversi convegni per discutere dei risultati raggiunti attraverso il progetto e degli obiettivi che si intendono perseguire attraverso le attività svolte al suo interno.

In particolare è stato presentato il menù euro mediterraneo realizzato dal prof. Cocchi in collaborazione con il Centro di ricerca e Nutrizione dell’Università di Bologna e il volume intitolato “Fiaba come mangi” contenente i racconti degli alunni delle scuole di primo grado dei diversi territori partner. Moderatrici dei diversi momenti di incontro sono state Rosanna Lambertucci e Veronica Mayo. Grande interesse è stato manifestato da parte di una casa editrice di Lugano intenzionata a pubblicare e distribuire sul territorio nazionale lo studio scientifico sulla dieta mediterranea realizzato all’interno dell’azione 1 del progetto.

L’importanza data al progetto e alle sue finalità è stata tale da far decidere ai presidenti dei GAL partner al progetto di istituire una Fondazione che abbia come scopo quello di dar seguito alla cooperazione e contribuire alla costruzione dell’identità del mediterraneo, nelle sue dimensioni istituzionali, sociali, economiche, culturali nonché territoriali. Secondo il presidente del GAL Sulcis Iglesiente, Cristoforo Luciano Piras, in tale ambito è perseguita l’esplorazione di nuove frontiere di ricerca e di divulgazione con particolare riguardo agli approcci interdisciplinari, definendo in tal modo il profilo della Fondazione in termini di originalità e di complementarietà rispetto alle altre istituzioni. Il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, ha pertanto annunciato il proprio interesse prendendo ufficialmente l’impegno di aderire alla fondazione attraverso risorse economiche.

Foto

Sono operativi a Car
Il messaggio di augu

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT