5 July, 2022
HomeRegioneSicurezza del cittadino e del territorioMaria Grazia Caligaris: «Nel carcere di Uta anche educatori dietro le sbarre come i detenuti».

Maria Grazia Caligaris: «Nel carcere di Uta anche educatori dietro le sbarre come i detenuti».

«Suscita perplessità la dislocazione dei funzionari dell’area giuridico-pedagogica nella sezione detentiva del settore maschile del Carcere di Cagliari-Uta». Lo afferma Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione “Socialismo Diritti Riforme”, avendo rilevato che l’area educativa a cui afferiscono i volontari è stata ubicata nel piano terra dell’edificio nella stessa ala in cui sono reclusi ai piani superiori  i cittadini privati della libertà.

«Il problema non sono gli spazi giacché – sottolinea – sono state messe a disposizione 12 stanze per sette operatori fissi e altri quattro che si alternano provenendo, grazie ai distacchi, da altri Istituti. Appare però singolare che i funzionari del Ministero debbano fornirsi di chiavi perfino per accedere ai bagni. Le finestre inoltre benché ampie, non solo hanno le grate, ma sono collocate a circa  due metri d’altezza con aperture a vasistas.»

«Chi ha progettato l’edificio – conclude la presidente di Socialismo Diritti Riforme – ha frainteso forse il ruolo dei funzionari giuridico-pedagogici ritenendo che, essendo impegnati nel recupero e nel reinserimento dei detenuti, debbano condividerne la condizione. Un’interpretazione davvero suggestiva sulla finalità di chi svolge un compito particolarmente complesso e delicato per il ministero della Giustizia.»

FOLLOW US ON:
Giovedì 18 dicembre
Da domani riprende i

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT