5 August, 2021
Home2016Gennaio

[bing_translator]

Carciofi
«Dopo settimane di continue interlocuzioni con gli uffici di Agea a Roma, ci è stato assicurato che lunedì 1 febbraio sarà approvato il decreto per far ripartire i pagamenti comunitari sulla Domanda unica e che nei giorni a seguire si sbloccheranno anche quelli relativi al Programma di sviluppo rurale 2007-2013. Ci auguriamo che non sia l’ennesimo modo di prendere tempo, perché altrimenti andremo a Roma, sotto gli uffici dell’Organo pagatore nazionale, per far valere i nostri diritti con agricoltori e pastori».
Lo ha detto l’altro ieri l’assessore dell’Agricoltura, Elisabetta Falchi, che ha aggiunto: «Stiamo per partire con il nuovo PSR e l’obiettivo che ci siamo posti è quello di accelerare i pagamenti per permettere alle aziende di avere tempi certi e la liquidità necessaria per iniziare al meglio l’annata agraria. Decine di migliaia di imprenditori agricoli, che faticano ogni giorno nei campi, meritano rispetto e noi faremo il possibile per garantire i loro interessi».

[bing_translator]

Miniera Monteponi 1 copia

Gli assessorati regionali della Programmazione e dell’Industria, l’Università di Cagliari, l’AUSI di Iglesias e Igea, in attuazione di decisioni del Governo e della Regione, hanno sottoscritto l’Accordo di Programma che dà il via operativo al Centro per la ricerca tecnologica nel campo delle bonifiche e del riciclo. Si tratta di una forte innovazione nel programma bonifiche, sin qui gestito in termini di commesse senza particolare attenzione allo sviluppo delle competenze locali nel settore della tecnologia e dell’ingegneria, spesso provenienti dall’esterno.

Il Centro coordina e potenzia i laboratori e le competenze dell’Università, di Ausi e di Igea: non nasce dunque una nuova struttura burocratica o edilizia. Il programma ha individuato i settori specifici di lavoro e ciò che è necessario fare per rafforzare le dotazioni. La prima fase operativa è finanziata con tre milioni provenienti dalla dotazione finanziaria del Piano Sulcis. L’obiettivo di fondo è creare un Centro di accumulazione di competenze tecnologiche nei campi indicati, da sviluppare a partire dall’esperienza ricavata dai numerosi programmi di bonifica in atto o già programmati in Sardegna. Questo Centro deve qualificare il Sulcis e la Sardegna a livello nazionale e internazionale creando anche condizioni per vendere servizi. La sede è localizzata a Monteponi. Igea e Ausi forniranno logistica e laboratori. La gestione sarà attuata attraverso un comitato paritetico costituito dai soggetti firmatari.

[bing_translator]

Pallone

Rilanciato in classifica e nel morale dalla larga vittoria sul modesto Senorbì, il Carbonia lancia la sfida alla capolista Orrolese (battuta all’andata al Comunale “Carlo Zoboli”), nella giornata che potrebbe riaprire la corsa per il primo posto o, viceversa, chiuderla quasi definitivamente a vantaggio di Cacciuto e compagni. Sulla carta, visto il momento di forma delle due squadre, l’Orrolese parte nettamente favorita, ma se riuscirà ad esprimersi al meglio, la squadra di Andrea Marongiu potrebbe fermarla, magari anche con un pareggio che lascerebbe le distanze invariate a dodici giornate dalla conclusione del campionato.

La Monteponi, nell’aria di festa per i suoi 90 anni di storia, ospita la Tharros e vuole tornare alla vittoria per restare in corsa per il vertice, con obiettivo puntato sui play-off promozione (l’Orrolese, distante sei lunghezze, dopo il pesante 4 a 0 di due settimane fa, sembra fuori portata).

Il Carloforte ospita la Villacidrese a caccia della terza vittoria stagionale che alimenterebbe le ambizioni salvezza, nella giornata in cui il Girasole rischia grosso sul campo del Sant’Elena e potrebbe essere scavalcato al quart’ultimo posto.

L’Atletico Narcao, sempre più lontano dalla quota salvezza, ha probabilmente l’occasione di salire sull’ultimo treno per cercare di salvare la categoria, contro il Quartu 2000.

Nella quarta giornata di ritorno del campionato di Prima categoria, la capolista Vecchio Borgo Sant’Elia gioca sul campo del Cus Cagliari, mentre la prima inseguitrice, la San Marco, ospita il Villasimius in un confronto ricco di motivi di interesse.

Scontro diretto per il terzo posto tra Sinnai Calcio a 11 (33 punti) e VIllamassargia (32). La squadra sulcitana è in grande forma e sogna il sorpasso.

Giocano in casa la Fermassenti, rilanciata dalle ultime tre vittorie consecutive, contro l’Halley Assemini, e il Tratalias, contro il Decimo ’07. Derby a Domusnovas tra Europa 2008 e Iglesias. Completa il programma della giornata la partita Villasor – Uragano Pirri. Riposa la Ferrini Quartu.

[bing_translator]

Ignazio Locci 1 copia

Il consigliere regionale Ignazio Locci, esponente di Forza Italia e componente della commissione Sanità, attacca la maggioranza di centrosinistra sulla riforma della rete ospedaliera.
“Sul riordino della rete ospedaliera e la riorganizzazione delle reti sanitarie territoriali, punto centrale della riforma della Sanità, la maggioranza di centrosinistra è in alto mare. Non si sognino scorciatoie procedurali: l’argomento è troppo serio per derogare alle norme di legge. L’art. 12 della legge regionale 10 del 2006 indica inequivocabilmente la strada da seguire: siamo davanti, infatti, ad atti di programmazione generale di competenza del Consiglio regionale. Non ci sono altri percorsi e non sono ammessi cambiamenti di rotta.”
“La Sanità nel suo complesso è allo sbando – conclude Ignazio Locci – e,   come se non bastasse, si continuano a ignorare le indicazioni delle comunità locali. Le Aziende sono prive di una guida sicura, in grado di dare una prospettiva di buon funzionamento.”

Dalle quattro commissioni di lavoro, insediate stamane alla III Conferenza dell’artigianato organizzata dall’assessorato regionale del Turismo, in corso di svolgimento al Geo Village Resort di Olbia, si leva in coro un’unica voce. “Dobbiamo puntare sull’artigianato artistico per salvaguardare la nostra identità, le radici del nostro passato. Un passato che racconta, che parla di arte, arte che nasce da mani che lavorano, guidate da menti che coltivano idee, idee che possono fare in modo che la nostra amata terra possa riniziare a sorridere, smettere di versare lacrime di disperazione, lasciando spazio a lacrime di commozione, magari nel vedere un sogno realizzato attraverso uno scialle che prende vita grazie a colorati e ricchi ricami, o un mobile che rivela un’anima.
Volare in alto per andare lontano, tenendoci ben ancorati alle tradizioni.”
Nadia Pische

image

image

image

image

Giuseppe Casti 4 copia

Giuseppe Casti scende in campo per la conferma alla carica di sindaco della città di Carbonia. Il primo cittadino del comune minerario ha sciolto le riserve che ancora resistevano fino a ieri ed è stato indicato dall’assemblea cittadina del suo partito, il PD, nel corso di una riunione presieduta dal segretario cittadino Cinzia Grussu, presente il segretario provinciale Daniele Reginali.
Giuseppe Casti, oggi anche presidente del Consiglio delle autonomie locali, guiderà la coalizione di centrosinistra attualmente alla guida del comune di Carbonia che, probabilmente sarà allargata ad una componente di Centro che fino alla scorsa consiliatura faceva parte cella coalizione di centrodestra.
Giuseppe Casti, 51 anni, ha alle spalle una lunga esperienza prima da consigliere, poi da assessore e, dal 2011, da sindaco.
Cinque anni fa venne candidato con le elezioni primarie che lo videro “trionfare” nella sfida a quattro con Franco Manca, poi eletto consigliere e nominato assessore dell’Ambiente; Ignazio Cuccu, attuale presidente del Consiglio comunale e, dallo scorso anno, all’opposizione e attore protagonista di una coalizione che, guidata dall’ex sindaco Ugo Piano, prepara la sfida elettorale in contrapposizione alla coalizione di centrosinistra guidata da Giuseppe Casti; e, infine, Maria Marongiu, poi eletta consigliere e quindi assessore della Politiche sociali e vicesindaco. Vinse poi le elezioni vere e proprie al primo turno con il 62,36% dei voti.
Giuseppe Casti da oggi preparerà una sfida molto impegnativa che lo vedrà contrapposto con ogni probabilità ad almeno 3-4 candidati, espressioni di partiti, movimenti e liste civiche.

E’ in corso, al Geo Village di Olbia, la III Conferenza regionale dell’Artigianato.
Oggi, 30 gennaio 2016, nella seconda giornata del programma si sono insediate quattro commissioni:
A – legge quadro del 443 dell’8 agosto 1985;
B – legge 51 del 19 ottobre 1993;
C – innovazione e tecnologia digitale;
D – tradizione, arte e design.
Il 2016 appena iniziato sarà l’anno regionale degli artigiani. Donne e uomini che possiedono un patrimonio inestimabile, nel quale il passato si sposa col presente, per un nuovo “lancio nel futuro” che arriverebbe a salvare il nostro territorio.
Un incontro/confronto dove, attori e registi, calcano le scene del mondo dell’artigianato locale, in vista di un cammino condiviso e consapevole per la realizzazione di grandi progetti.
Disegni delineati da “un cuore che pulsa” in cerca di una nuova identità ben legata alle radici di ieri.
Buon lavoro agli addetti ai lavori e a breve nuovi comunicati informativi.
Nadia Pische
image

image

image

[bing_translator]

Grande miniera Serbariu 2

Si terrà, domenica 31 gennaio, a Carbonia, il tradizionale appuntamento promosso dall’Azione Cattolica Italiana – Diocesi di Iglesias, con la “Festa della Pace”. L’appuntamento è patrocinato dal comune di Carbonia.

La giornata inizierà alle ore 9.00 con arrivi e accoglienze presso il Centro Intermodale. A seguire partirà la Carovana della Pace che raggiungerà, intorno alle ore 12.00, l’auditorium della Grande Miniera di Serbariu, dove si terrà la Messa.

Alle 14.00 momento di festa la “Pace è di casa”. La conclusione della manifestazione è prevista per le ore 16.00.

[bing_translator]

Scuola Pascoli

IMG_2042 IMG_2048IMG_2043  IMG_2039

Verrà presentata questa mattina, alle 10.30, nei locali della Scuola secondaria di via Balilla, a Carbonia, la conclusione del progetto grafico-pittorico“Il libro dei sogni – il futuro che vorrei”, realizzato in collaborazione con la  SO.MI.CA. S.p.A.

Il progetto consiste nell’installazione di una panchina a forma di libro, resa originale grazie al progetto grafico che sarà realizzato dagli stessi studenti che lo hanno ideato.

La “panchina – opera d’arte” rappresenta un libro aperto che raccoglierà, su “due pagine”, i sogni dei giovani sul proprio futuro. Per raggiungere questo obiettivo gli alunni della scuola sono stati impegnati nella ideazione del progetto grafico.

Dopo una prima preselezione, la commissione esaminatrice ha scelto tra i tre lavori presentati dalle classi tenendo conto dell’originalità, dei contenuti artistici e dell’attinenza alla tematica del progetto. Gli alunni che hanno ideato il progetto selezionato saranno ora impegnati nella sua realizzazione. La “panchina-libro” sarà presentata sabato mattina.

[bing_translator]

Monumenti aperti

A Carbonia iniziano i preparativi per l’edizione 2016 di Monumenti Aperti, che si terrà nelle giornate di sabato 7 e domenica 8 maggio. La manifestazione Monumenti Aperti, giunta nella città mineraria alla tredicesima edizione consecutiva, è diventata un punto fermo della programmazione culturale del comune di Carbonia.
Martedì 9 febbraio, alle ore 16.00, presso la sala al primo piano della Torre Civica in Piazza Roma, si terrà un incontro per preparare il tanto atteso appuntamento.