19 October, 2021
HomeRegioneEnti localiNelle prossime settimane al via i lavori per la collocazione dei nuovi cartelli stradali nelle vie di Calasetta.

Nelle prossime settimane al via i lavori per la collocazione dei nuovi cartelli stradali nelle vie di Calasetta.

[bing_translator]

Nelle prossime settimane al via i lavori per la collocazione dei nuovi cartelli stradali nelle vie di Calasetta. Lo annuncia Salvatore Altadonna, delegato alla Viabilità del comune di Calasetta. Il progetto urbano del traffico, tuttavia, non consiste nella semplice apposizione di una segnaletica in sostituzione di quella attualmente esistente, bensì in una vera e propria ridefinizione dei sensi di marcia.

«Una seria criticità per il traffico calasettano è sempre stata rappresentata dalla presenza di sensi unici “monchi” – spiega Salvatore Altadonna – per cui accade che, a conclusione di uno di questi, si trovino dei doppi sensi che non consentono alle vetture di passare simultaneamente e agevolmente.»

Non a caso, con il nuovo piano (approvato in Giunta lo scorso dicembre), si garantirà il prolungamento dei sensi unici di marcia nelle strade che vanno da via Siciliani a via Palestro, rispettando i dettami della prima fase di un progetto che conta su una dotazione finanziaria di 100mila euro e che, specifica Salvatore Altadonna, «in questa prima tranche, ha richiesto una spesa di 19 mila euro per l’acquisto e la prossima sistemazione di parte dei cartelli».

E, proprio in tema di posizionamento di cartelli, il consigliere alla Viabilità ricorda che «che in alcuni casi sarà necessario collocare i cartelli sulle facciate delle case: chiediamo a tal proposito la collaborazione dei cittadini per agevolare i lavori». L’ordinanza sindacale numero 10 del 13 giugno 2012, infatti, consente infatti la collocazione nelle vie, laddove occorra, di lampioni con staffe a muro e la stessa regola vale per l’apposizione di segnaletica stradale.

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Il primo ministro de
Accordo Regione-mini

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT