25 September, 2021
HomeCulturaArteMartedì 5 marzo si inaugura a Cagliari la mostra “Donne della Resistenza. Madri della Costituzione. Itinerari di democrazia”, organizzata dall’Anpi Sardegna.

Martedì 5 marzo si inaugura a Cagliari la mostra “Donne della Resistenza. Madri della Costituzione. Itinerari di democrazia”, organizzata dall’Anpi Sardegna.

[bing_translator]

“Donne della Resistenza. Madri della Costituzione. Itinerari di democrazia” è il titolo della mostra realizzata da Anpi Sardegna e curata da Luisa Sassu, che verrà inaugurata martedì 5 marzo alle 17 nei locali della Mem di Cagliari. All’iniziativa, che sarà introdotta e moderata dalla presidente della sezione Anpi di Cagliari Gianna Lai, interverranno insieme alla curatrice Luisa Sassu, la magistrata Paola Mazzeo e l’avvocato Simone Angei. L’apertura e la chiusura della presentazione saranno affidate ai canti di Roberto Deiana. La mostra sarà visitabile fino a venerdì 8 marzo e si colloca nel percorso delle iniziative dedicate dall’Anpi alla Giornata Internazionale della Donna.

Inaugurata il 25 aprile dello scorso anno nell’ambito delle iniziative dell’Anpi dedicate al settantesimo anniversario dell’entrata in vigore della Costituzione, “Donne della Resistenza. Madri della Costituzione. Itinerari di democrazia” raggiunge, con l’appuntamento alla Mem, la sua tredicesima tappa e racconta la storia delle ventuno madri costituenti, soffermandosi su alcune, scelte con riferimento agli interventi svolti in assemblea per i principi sanciti in Costituzione riguardanti le donne quali uguaglianza sostanziale, parità fra i coniugi, parità nel lavoro, parità retributiva, parità nell’accesso alle carriere ed alle cariche pubbliche.

«Le caratteristiche della mostra e le sue finalità stanno nel proposito di restituire alle donne il ruolo fondamentale che hanno svolto durante gli anni della Resistenza e nella importantissima esperienza che ha consegnato la Costituzione al nostro Paese, un ruolo sottovalutato per molto tempo e giunto, da qualche tempo, ad una consapevolezza storiografica che racconta un protagonismo straordinario», spiega Luisa Sassu.

Si terrà venerdì 8
Domenica 10 marzo, a

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT