9 December, 2021
HomeRegioneEnti localiMozione della Lega in Consiglio regionale a sostegno dell’arrivo del gas metano nell’Isola

Mozione della Lega in Consiglio regionale a sostegno dell’arrivo del gas metano nell’Isola

Il gruppo della Lega ha presentato una mozione in Consiglio regionale a sostegno dello sviluppo del gas in Sardegna. Un documento incentrato su quelli che dovrebbero essere i contenuti del decreto del presidente del Consiglio dei ministri, atteso a breve, relativo alla transizione energetica dell’isola. Ciò allo scopo di sensibilizzare e sostenere l’azione che sta portando avanti la giunta regionale su questa importante partita strategica. 
«La decarbonizzazione passa attraverso l’uso del gas, fase propedeutica allo sviluppo futuro dell’idrogeno, in particolare per quanto attiene le aree industriali, similmente a quanto sta accadendo nel resto d’Italiadice il consigliere regionale Michele Ennas, responsabile regionale del dipartimento Energia della Lega -. Occorre maturare la consapevolezza che la transizione energetica, la conversione delle imprese, un futuro più green devono essere gestiti con consapevolezza tanto dal punto di vista ambientale quanto dal punto di vista economico, occupazionale e sociale.»
«Nel testo presentato si ribadisce quanto fondamentale sia individuare i poli industriali di Portovesme e di Porto Torres come strategici a livello nazionale per la tipologia di attività produttive in essi ubicate e quali esempio di riconversione nel campo della decarbonizzazione e industria sostenibile. Il gas e’ elemento indispensabile per lo sviluppo e per ogni possibilità di rilancio delle attività produttive, che nel Sulcis-Iglesiente coinvolge migliaia di lavoratori aggiunge Michele Ennas -. In questa fase, è di fondamentale importanza che al fine di realizzare il Phase Out completo del carbone e nel rispetto del mantenimento delle condizioni di sicurezza del sistema elettrico, sia programmata la riconversione a gas delle centrali del Sulcis e di Fiume Santo.
Anche per quanto attiene gli usi civili, la Lega chiede che nel DPCM venga inserito un apposito richiamo al fatto che siano adottate tutte le soluzioni tecnico/regolatorie al fine di offrire agli utenti sardi connessi alle reti di distribuzione prezzi in linea con quelli del resto d’Italia.»
«Si tratta di una partita fondamentale per l’autonomia energetica della Sardegna e il futuro del suo sistema produttivo. Il presidente della Regione, a conclusione dell’incontro di oggi con le parti sociali, ha dato immediata disponibilità a confrontarsi con le principali aziende di Portovesme, sui temi che sono più emergenziali, a partire dai procedimenti autorizzativi in corso. Già nei primi giorni della settimana prossima le principali aziende del polo industriale verranno invitate a partecipare a riunioni mirate sul tema dell’energia e sulle specificità delle singole vertenze, in particolare quelle relative alle fabbriche della filiera dell’alluminio RUSAL Eurallumina e Sider Alloys, tutte da sostenere con lo stesso livello di attenzione e determinazioneconclude Michele Ennas -. L’impegno a favore del territorio attraverso il rilancio delle attività produttive del polo industriale di Portovesme deve vedere tutti uniti e determinati al raggiungimento degli obiettivi.»
POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Con l'entrata in vig
Le elezioni Amminist

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT