19 January, 2022
HomePosts Tagged "Michele Ennas"

La Lega Sardegna ha depositato una mozione in Consiglio regionale, primo firmatario il responsabile regionale del Dipartimento Energia, Michele Ennas, con la quale si propone il ripristino del servizio di superinterrompibilità.
«Il servizio di superinterrompibilità, reso esclusivamente nei territori delle due isole maggiori (Sardegna e Sicilia), risulta tecnicamente simile all’interrompibilità ma con una remunerazione economica più alta che consente di compensare l’assenza di accesso ad altri strumenti e, nel contempo, soddisfa le esigenze di gestione della rete in sicurezza da parte di Terna ma anche ora, in ottica phase-out, risulta a sostegno del dispacciamento in sicurezza delle rinnovabili non programmabili esistenti e future», ha detto Michele Ennas.

«Oggi le aziende energivore insulari subiscono una pesante penalizzazione dal punto di vista dell’equità elettrica rispetto ai soggetti energivori peninsulariha aggiunto il segretario regionale Lega Sardegna Per Salvini Premier, Dario Giagoni -. Quello della superinterrompibilità è un sistema temporaneo, in passato già realizzato, che consente di venire incontro all’emergenza che si sta affrontando sui costi dell’energia, vista anche la condizione di insularità che la Sardegna vive in materia di competitività. Da parte del nostro Gruppo si sta lavorando per trovare una soluzione che possa risolvere a lunga gittata il problema energetico, un lavoro frutto di continue interlocuzioni con i nostri rappresentanti a Roma in particolare il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, il senatore Paolo Arrigoni e la sottosegretaria al Mite, Vannia Gava, la quale parteciperà al webinar organizzato giovedì con l’esecutivo regionale.»
«In attesa della conclusione dei lavori del cavo sottomarino Tyrrenian Link, abbiamo il dovere di garantire un riequilibrio dei costi per le aziende sardeha concluso il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Pierluigi Saiu -. Il tema dell’Energia, tanto a livello nazionale quanto a livello regionale, è da sempre centrale nel programma del nostro movimento. Lavoriamo per difendere le imprese sarde e su questa battaglia ci auspichiamo di trovare il più largo consenso politiche anche dalle altre forze politiche.»

L’ex sindaco Francesco Loi è il nuovo coordinatore cittadino della Lega a Musei. La sua nomina è stata ufficializzata ieri, alla presenza del vice coordinatore regionale Massimiliano Piu e del coordinatore provinciale Michele Ennas. Francesco Loi, già sindaco del paese per 10 anni e precedentemente consigliere ed assessore comunale, è laureato in Scienze infermieristiche e dipendente dell’ospedale Sirai di Carbonia.
“La Lega continua il suo incessante lavoro di strutturazione sul territorio, partendo dalle zone più periferiche, le zone che sin troppo spesso vengono abbandonate a se stesse! ha detto Dario Giagoni. È stata per me una piacevole sorpresa vedere la coesione e la capacità d’intesa che il gruppo di Musei ha rappresentato ieri alla riunione. Il gruppo è eterogeneo e unisce persone che, come anche il nostro neo coordinatore, possono vantare un’esperienza pluriennale nella politica locale e chi invece è nuovo a questo mondo, pensionati e lavoratori, donne e uomini che si impegnano e lavorano per portare risposte concrete per il proprio paese, per il proprio territorio.”
“A tutti loro va il mio più grosso in bocca al lupo per tutte le sfide future che affronteremo insieme, a Francesco i miei più calorosi auguri di buon lavoro ha concluso Dario Giagoni -, sono certo che il suo altruismo e la sua passione verso la comunità sapranno guidarlo al meglio in questa nuova avventura!”

Si sono radunati in piazza Sella, nel tardo pomeriggio. Cgil-Cisl-Uil, la Consulta Anziani di Iglesias, l’Associazione Amici della Vita, l’Auser, l’OPI (Ordine delle Professioni Infermieristiche) di Carbonia Iglesias, il Coordinamento del Sulcis Iglesiente della Rete sarda per la difesa della sanità pubblica, l’Associazione Diabete Sulcis Iglesiente, diverse centinaia di cittadini, provenienti da tutto il Sulcis Iglesiente, per dare il via alla fiaccolata, poco dopo le 18.00, destinazione il CTO, in via Cattaneo, dove il sindaco di Iglesias, Mauro Usai, due giorni fa ha iniziato una clamorosa manifestazione di protesta, dopo l’annuncio della sospensione delle sedute chirurgiche e dell’assistenza anestesiologica per la carenza di medici anestesisti.

Prima di andare incontro al corteo dei manifestanti, mi sono recato al CTO, per incontrare ed intervistare Mauro Usai. Una lunga intervista, della durata di poco più di dieci minuti, nel corso della quale il primo cittadino ha spaziato a 360 gradi sullo stato di grave disagio in cui versa il sistema sanitario pubblico nel territorio. Terminata l’intervista, negli spazi del pre-triage, nel quale già erano presenti alcuni infermieri e cittadini, oltre ad alcuni consiglieri comunali giunti a manifestare vicinanza e solidarietà a Mauro Usai, tra i quali Giuseppe Giganti e Giuseppe Vella, del gruppo consiliare di maggioranza “Ora x Carbonia”,

è arrivato il consigliere regionale della Lega Salvini Sardegna Michele Ennas, con la sindaca del comune di Villamassargia Debora Porrà ed il primario del reparto di Anestesia e Rianimazione Aldo Clemenza, ovvero colui che aveva annunciato la sospensione delle sedute chirurgiche e dell’assistenza anestesiologica, a causa della carenza di medici anestesisti.

Michele Ennas ha mostrato a Mauro Usai la lettera con la quale lo stesso primario ha comunicato al commissario straordinario della ASSL 7 Carbonia Iglesias, ai direttori del Sirai, dei reparti di Medicina, Chirurgia generale, Ortopedia, Ostetricia e Ginecologia, Oculistica, ORL, Pediatria del CTO, del Pronto Soccorso del Sirai-CTO e della Centrale Operativa 118, il ripristino dell’attività presso il CTO.

«A seguito di dichiarata disponibilità dei colleghi del Servizio e di intensa attività di mediazione, siamo riusciti a superare almeno nel breve periodo, la criticità esposta nella precedente comunicazione ha annunciato il dottor Aldo Clemenza -. Nelle more di una situazione più stabile, comunque, da domani saranno garantire nuovamente l’attività anestesiologica in sala operatoria, l’assistenza ai pazienti ricoverati nei reparti, i trasporti verso altre strutture e le altre attività di consulenza, diagnosi e terapia che erano prestate fino a pochi giorni orsono.»

Il sindaco Mauro Usai ha accolto con sorpresa e comprensibile soddisfazione la novità, esposta da Michele Ennas e Aldo Clemenza.

Mauro Usai si è sfilato la fascia tricolore ed il giubbotto che ha vestito negli ultimi due giorni

e si è recato all’esterno, dove è arrivato il corteo dei manifestanti, ai quali ha annunciato la novità tanto attesa ed il conseguente scioglimento del presidio.

Il primo cittadino ha spiegato nuovamente le ragioni della protesta e le legittime richieste del territorio, finalmente nuovamente unito, ed il consigliere regionale Michele Ennas ha aggiunto che nella difesa dei diritti della città e dei suoi cittadini non possono esserci divisioni.

Ha concluso la serata la preghiera di don Salvatore Benizzi.

 

Venerdì una delegazione composta dal coordinatore della Lega in Sardegna e membro della Commissione Esteri alla Camera Eugenio Zoffili, dall’on.le Paolo Formentini (vicepresidente della Commissione Esteri alla Camera), dall’on.le Roberto Paolo Ferrari (membro della Commissione Difesa alla Camera), da Lidia Palma (capo dipartimento attività produttive Lega Sardegna), da Michele Ennas (consigliere regionale) e dell’assessore regionale dell’Industria Anita Pili, hanno visitato lo stabilimento RWM dove hanno incontrato la RSU.

La RSU ha manifestato forte preoccupazione per il futuro della continuità lavorativa dello stabilimento di Domusnovas visto l’avvicinarsi della conclusione nei prossimi 5/6 mesi delle commesse oggi in lavorazione, ed hanno ribadito con fermezza che senza un aiuto concreto e fattivo del Governo in carica, nei prossimi mesi si dovrà discutere di scenari ancora peggiori.

Hanno chiesto inoltre il coinvolgimento immediato dei Ministeri e degli assessorati competenti e la convocazione in tempi brevi di un incontro istituzionale a Roma, già richiesto più volte in passato e fino ad ora mai concesso.

Si è svolto ieri, all’Hotel Corte Rubia di Iglesias, un workshop formativo “Sport e Integrazione”, che rientra tra gli obiettivi del “Sardinia Sport Experience 2021” organizzata dalla RETE di Terzo settore CSS Sardegna, attraverso la sua consociata ASD La Fenice in occasione della giornata mondiale della disabilità.
L’incontro con il video di Roberto Zanda che ha preceduto il suo racconto. Una testimonianza “toccante” che ha emozionato i presenti e le persone collegate in
diretta Facebook. E’ seguito l’intervento del consigliere regionale della Lega Michele Ennas che ha spiegato ai presenti quanto sia importante la collaborazione tra Regione ed il Terzo Settore per arrivare a compiere quelle azioni di integrazionebsociale tra gli obiettivi più importanti del gruppo politico della Lega, che ha voluto fortemente un
Ministero “dedicato” ai meno fortunati. A seguire un intervento tecnico della dott.ssa Desogus, pedagogista ed educatrice della scuola dell’infanzia, che ha parlato delle problematiche specifiche dei bimbi che lei definisce “speciali”. Ci sono stati due collegamenti tecnici da parte della dott.ssa Marika Batzella, direttore del servizio interventi integrati alla persona della regione Sardegna e del dott. Valter Vieri, direttore generale dell’ente di Promozione ASC. La prima, in collegamento da Cagliari, ha spiegato le azioni messe in campo dall’assessorato regionale, molto interessanti per innovazione ed il coinvolgimento territoriale. Il secondo, in collegamento da Roma, ha invece chiarito alcuni aspetti fondamentali della riforma del Terzo Settore, l’importanza dell’iscrizione al RUNTS, con un intervento specifico per le ASD.
Durante l’incontro, moderato da Gianni Sau, presidente della rete regionale di terzo settore CSS Sardegna, è stata presentata la manifestazione sportiva che si svolgerà presso il “Villaggio Sportivo La Fenice” di Carbonia nelle giornate del 11/12/13/14 dicembre.

Venerdì 3 dicembre, l’Hotel Corte Rubia, a Iglesias, ospiterà il workshop formativo “Sport e Integrazione”, che rientra tra gli obiettivi del “Sardinia Sport Experience 2021” organizzata dalla RETE di Terzo settore CSS Sardegna, attraverso la sua consociata ASD La Fenice in occasione della giornata mondiale della disabilità.
«Abbiamo ritenuto opportunospiegano gli organizzatoricercare di contribuire utilmente al dibattito sull’integrazione sociale e sportiva delle persone meno abili attraverso le attività sportive. Sia per le associazioni presenti che quelle collegate via web saranno consegnati gli attestati di partecipazione al seminario di studio (utili tra l’altro per il mantenimento/ottenimento dei requisiti registro CONI 2,0 e RUNTS).»

Durante l’incontro sarà presentata la manifestazione sportiva che si svolgerà presso il “Villaggio Sportivo La Fenice” di Carbonia nelle giornate dall’11 al 14 dicembre.
Relatori:
dott. Valter Vieri – Commercialista – ASC Academy (formatore);
on. Michele Ennas ingegnere – componente commissione cooperazione internazionale;
dott.ssa Valentina Desogus – Pedagogista – Educatore Centri Sportivi
Testimonial:
Roberto Zanda – Atleta free land – aiutare gli altri ad aprire la mente.
Moderatore:
Gianni Sau – Presidente C.S.S. Sardegna

«La delibera di Giunta regionale relativa al provvedimento unico regionale in materia ambientale per Sider Alloys rappresenta un passo avanti decisivo che pone le basi per il riavvio produttivo dello stabilimento di alluminio di Portovesme. La Regione Sardegna ha dimostrato di mantenere gli impegni ed una chiara e precisa volontà politica di riaffermare l’importanza del polo industriale di Portovesme. Grazie alla Giunta regionale, alla maggioranza in Consiglio regionale, alle parti sociali, a tutti coloro che hanno collaborato.»
Lo scrive, in una nota, Michele Ennas, consigliere regionale Lega Sardegna Sulcis iglesiente.
«Un grande lavoro di squadra a cui ora devono seguire da parte della multinazionale tutte le attività per il riavvio graduale della produzione conclude Michele Ennas -. Personalmente continuerò a seguire la vertenza, sempre al fianco dei lavoratori.»

«Lo scopo del finanziamento di 500.000 euro è dare avvio ad un importante progetto di riqualificazione che vedrà la trasformazione dell’ex ostello in stazione del Corpo forestale e sede locale della Protezione civile. Attualmente, la sede di via Canepa adibita a stazione del CFVA, è inadeguata sia per dimensioni che per ragioni di sicurezza degli agenti.»
Michele Ennas, consigliere regionale del gruppo Lega Salvini Sardegna annuncia così lo stanziamento delle risorse per il recupero ed il cambio di destinazione d’uso della struttura sita alla periferia di Iglesias, in località Su Merti, parte dell’impianto polifunzionale di Ceramica, realizzata negli anni ’90 e mai entrata in funzione con le sue 42 camere per 144 posti letto.
«Riteniamo assolutamente indispensabile si intervenga a favore di due organismi che svolgono dei servizi insostituibili per i cittadini e l’ambiente circostante – aggiunge Michele Ennas -. L’ostello di Iglesias rappresenta un’incompiuta a cui deve essere dato valore e prospettiva al servizio del territorio. E’ stato redatto uno studio di fattibilità che contempla i lavori occorrenti, comprensivi di elisuperficie, considerata anche la necessità di una nuova locazione rispetto alla base di Marganai, hangar e locali di pertinenza con i relativi costi stimati in circa 4 milioni di euro. Le risorse stanziate in questa manovra sono un primo passo importante e decisivo per l’avvio di questo importante progetto e per l’adeguamento dei localiconclude Michele Ennas -. Da ora in avanti si lavorerà in questo senso sinergicamente con gli assessorati regionali competenti, la presidenza della regione, il corpo forestale, la protezione civile e la stessa amministrazione comunale per chiudere la partita per un’opera che darà un grande servizio a tutto il territorio.»

Due giorni fa, in Consiglio regionale, è stata approvata la legge Omnibus, sostegno concreto alla Sardegna per la grave situazione economica e sociale scaturita ed aggravata dalla pandemia Covid-19. Anche il comune di San Giovanni Suergiu rientra tra gli enti beneficiari per aver presentato da oltre due anni un progetto strategico sulla viabilità e sulla messa in sicurezza del tratto interno della SS 195, ossia la via Porto Botte. Nella scorsa consiliatura grazie al prezioso lavoro dell’allora assessore ai lavori pubblici Giuseppe Pinna avevamo proposto un sistema di parcheggi longitudinali per snellire il traffico significativo di quell’arteria stradale.

«Oggi grazie all’impegno fattivo del consigliere regionale Michele Ennas della Lega spiega la sindaca Elvira Usaiche ha ritenuto il nostro progetto di enorme valenza strategica non solo per San Giovanni Suergiu ma anche per tutto il Basso Sulcis, il nostro Comune beneficerà di 310mila euro per la messa in sicurezza della via Porto Botte. Un obiettivo importanteconclude Elvira Usai -, per il quale ringraziamo l’onorevole Michele Ennas che lo ha sostenuto in Consiglio regionale, che arriva a inizio consiliatura e che sarà ben presto cantierabile.»

«Sono felice di comunicare la nomina a nuovo coordinatore cittadino della Lega per Sant’Anna Arresi di Armando Linzas, imprenditore edile di 52 anni e consigliere comunale di opposizione. Un passo importante in un territorio così bello ma, purtroppo, martoriato dagli arrivi di immigrati clandestini sulla spiaggia di Porto Pino, che avvengono con cadenza quasi quotidiana, causando innumerevoli problemi che riguardano in particolare la sicurezza, i rischi sanitari e quelli ambientali, dovuti ai barchini che vengono abbandonati. Tutta la Lega continuerà a lavorare con Armando per fermare gli sbarchi nel Sulcis.»

Così Eugenio Zoffili, deputato e coordinatore regionale della Lega Salvini Sardegna.

«Auguro buon lavoro ad Armando Linzas, che contribuirà a dare voce alle peculiarità del comune di Sant’Anna Arresi. Come Lega stiamo crescendo e ci stiamo strutturando in modo sempre più capillare anche nel Sulcis Iglesiente, territorio che, per troppo tempo,,m non ha trovato modo di esprimere la propria voce e che invece adesso, grazie a noi, torna a contare.»

Così Michele Ennas, consigliere regionale e coordinatore della Lega per il Sulcis Iglesiente.

Nella foto allegata da sinistra a destra: Eugenio Zoffili, Armando Linzas e Michele Ennas.