20 May, 2022
HomeCronacaDue napoletani sono stati denunciati per truffa aggravata e in concorso ai danni di un 41enne romeno residente a Masainas

Due napoletani sono stati denunciati per truffa aggravata e in concorso ai danni di un 41enne romeno residente a Masainas

Ricercare contratti assicurativi sul web è sempre molto rischioso. Ne sa qualcosa un quarantunenne romeno residente a Masainas, operaio, che ha ricercato formule particolarmente convenienti per coprire con RCA le due auto di famiglia, giungendo ad un preventivo complessivo di 584 euro grazie ad un’offerta irrinunciabile rinvenuta on-line. Ha così preso contatto con gli anonimi e generosi interlocutori che, fingendosi assicuratori, si sono fatti corrispondere quella cifra in due diverse tranches a titolo di pagamento delle due presunte polizze auto, successivamente mai attivate. Quando poi però l’uomo, andando a ricercare sul portale della compagnia assicurativa alla quale riteneva di essersi affidato, riscontro dei propri contratti, ha scoperto amaramente che quelle due polizze per la società non esistevano. Si è recato quindi dai carabinieri di Giba che hanno intrapreso immediate indagini sulla base degli elementi forniti dal denunciante e sono risaliti, con la collaborazione della banca dalla quale erano partiti i bonifici e dalle indicazioni fornite dalle società telefoniche interessate nei contatti informali avvenuti durante la preparazione della truffa, che il denaro era confluito nei conti di due napoletani rispettivamente di 58 e 45 anni, il primo di Portici ed il secondo di Torre Annunziata, entrambi disoccupati e con precedenti specifici a carico, che sono stati denunciati a piede libero per truffa aggravata e continuata in concorso.

FOLLOW US ON:
Ferrovie: nuove assu
I carabinieri di Igl

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT