4 December, 2021
HomeEdiliziaEdilizia pubblicaFabio Usai (PSd’Az): «AREA non risponde alle esigenze e ai bisogni dei cittadini di Carbonia e del territorio»

Fabio Usai (PSd’Az): «AREA non risponde alle esigenze e ai bisogni dei cittadini di Carbonia e del territorio»

«Ancora una volta ho dovuto protocollare un’interrogazione all’Assessorato regionale dei Lavori Pubblici, in merito all’assenza di riferimenti dirigenziali stabili e quotidianamente reperibili, nonché alle criticità nei rapporti con l’utenza, dalla manutenzione, ristrutturazione, assegnazione e/o vendita degli immobili, nel distretto territoriale – Carbonia (Sulcis Iglesiente) dell’Agenzia Regionale per l’Edilizia Abitativa – AREA.»

Il consigliere regionale del Partito Sardo d’Azione Fabio Usai ha presentato un’interrogazione nella quale sottolinea diversi, importanti aspetti, a partire dall’incidenza di AREA nel territorio del Sulcis Iglesiente, dove si trova quasi 1⁄4 del patrimonio edilizio residenziale pubblico della Sardegna.

«Da tempo, in essoaggiunge Fabio Usai -, si manifestano numerose criticità connesse alle:
1) tempistiche di vendita e d’assegnazione degli alloggi a scopo abitativo e dei locali destinati a quello commerciale;
2) operazioni di manutenzione nonché ristrutturazione degli immobili assegnati ai locatari;
3) interlocuzioni con gli uffici preposti ad affrontare le soprammenzionate problematiche, o a risolvere tutte le altre criticità di carattere burocratico tra locatari (pubblici e privati) e agenzia.

A causa di queste criticità, numerosi edifici di proprietà di AREA, siti in svariati rioni, quartieri e frazioni della città di Carbonia, in particolare nella via Dalmazia, ma in generale in diverse altre vie periferiche, nonché negli agglomerati urbani di Cortoghiana e Bacu Abis, versano in una condizione di degrado, abbandono, fatiscenza e in taluni casi di inagibilità, costituendo in questo modo un grave pericolo per la sicurezza dei locatari e in generale dei cittadini.»

«E’ una situazione inaccettabile e non più tollerabilerimarca Fabio Usai -. Soprattutto, in virtù dell’avvio, nei mesi scorsi, del piano di riqualificazione di ben 35.000 edifici riconducibili all’edilizia residenziale pubblica sul suolo regionale, nelle more del processo di efficientamento energetico previsto e permesso dal superbonus 110%, con potenziali, importanti, ripercussioni sul tessuto economico-occupazionale (soprattutto nel campo dell’edilizia) della nostra isola.
Ancora oggi, rispetto a questo piano, nessuna concreta e proficua interlocuzione è stata possibile e/o avviata nel distretto del Sulcis Iglesiente per comprendere meglio, adeguandoli e/o mettendoli a sistema, i termini d’applicazione del programma di partenariato pubblico-privato istituito per addivenire a tale obiettivo.»

«In gran parte questo sta avvenendo perché nel distretto AREA del Sulcis Iglesiente non è operativo un “dirigente facente funzioni” in pianta stabile, così come previsto dalla normativa vigente. Attualmente l’unico riferimento continua a esser rappresentato da un dirigente presente unicamente un giorno (per poche ore) alla settimana nella sede di Carbonia sottolinea il consigliere regionale sardista -. Ancora una volta sollecito l’Amministrazione regionale, nella figura dell’Assessore regionale dei Lavori Pubblici, affinché illustri le azioni messe in campo per sanare le criticità sopracitate, con particolare attenzione all’assenza di interlocutori stabili in grado di presiedere e governare i processi decisionali nel distretto AREA del Sulcis Iglesiente.»

«E’ ora di rendere AREA efficiente e pienamente rispondente alle esigenze dei cittadini di Carbonia e del Sulcis Iglesiente», conclude Fabio Usai.

FOLLOW US ON:
Dalla Regione 1.220.
Neppure il maltempo

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT