7 December, 2022
HomeSportCarbonia, 2 goal alla Vis Artena e 3 punti per continuare a sperare nell’accesso al play out salvezza

Carbonia, 2 goal alla Vis Artena e 3 punti per continuare a sperare nell’accesso al play out salvezza

Dopo la sconfitta casalinga con il Muravera, a distanza di soli tre giorni, il Carbonia di David Suazo non ha mancato l’ultimo appello nel confronto casalingo con la Vis Artena, e con i goal di Alessandro Aloia (al settimo centro stagionale) e di Niccolò Agostinelli (al secondo goal in tre giorni in due brevi scampoli di partita) ha fatto suoi i 3 punti che consentono di continuare a sperare nell’accesso ai play out salvezza nelle ultime due giornate, in programma domenica 22 maggio (ad Aprilia) e mercoledì 25 maggio (in casa con il Gladiator, fischio d’inizio ore 14.00).

I risultati della terz’ultima giornata hanno modificato la situazione nella parte bassa della classifica, che coinvolge ora sette squadre, perché il pesante ko interno subito con la capolista Giugliano, promossa matematicamente in Lega Pro, ha risucchiato pienamente nella mischia il Real Monterotondo Scalo, agganciato a quota 35 dall’Atletico Uri, impostosi ad Ostiamare con un goal realizzato al 94′ in inferiorità numerica, ed il Cassino, bloccato sullo 0 a 0 interno dall’Insieme Formia (in vantaggio dal 4′ all’83’).

Il Lanusei, travolto a Genzano 7 a 2 dal Cynthialbalonga, e l’Insieme Formia, sono appaiate a quota 27 punti, il Carbonia le segue ad un punto a quota 26 punti, il Sassari Calcio Latte Dolce chiude la fila all’ultimo posto con 24 punti ed una classifica che pare quasi irrimediabile.

Per centrare l’accesso al play out, considerato il calendario e l’attuale classifica, compreso il ritardo dalla 13ª e dalla 14ª posizione, attualmente di 9 punti, superiore al limite massimo (7) che consente di disputare il play out evitando la retrocessione diretta con la 16ª e la 15ª posizione.

Ritornando alla partita di ieri, il Carbonia nel primo tempo ha faticato a rendersi realmente pericoloso, sfiorando il goal solo con Alessandro Aloia, con una conclusione sventata sulla linea di porta da un difensore laziale, dopo l’annullamento per fuorigioco di un goal di Cristian Padurariu.

Nel secondo tempo, la squadra di David Suazo è tornata in campo con un altro spirito ed è riuscita a sbloccare il risultato con Alessandro Aloia, bravo a sfruttare un assist di Cristian Padurariu. Il Carbonia, dopo una traversa della Vis Artena, ha cercato il goal della tranquillità, sfiorando il raddoppio con Fabio Porru, Alessandro Aloia (prodigiosa parata del portiere laziale Lorenzo Manni) e ancora con Nicola Serra ed Alessandro Aloia, fino a quando lo ha centrato a 2′ dal 90′ con il nuovo entrato Niccolò Agostinelli. I minuti finali, compresi i 6′ di recupero, sul 2 a 0 non hanno avuto storia.

Carbonia: Idrissi, Ganzerli, Serra (dal 94′ Basciu), Suhs, Carboni, Padurariu (68′ Agostinelli), Murgia (75′ Porcheddu), Aloia (87′ Gjuci), Bellu, Isaia, Porru (90′ Dore). A disposizione: Bigotti, Adamo, Mancini, Russu. All. David Suazo.

Vis Artena: Manni, Maugeri, Capodaglio (93′ Vittucci), Sfanò, Paolacci, Taviani (70′ Mastropietro), Maini (64′ Talone), Contucci, Di Vico (85′ Lucchese), Carbone, Sordilli (93′ Cericola). A disposizione: Chingari, Chialastri, Catapano. All. Fabrizio Perrotti.

Arbitro: Davide Santarossa di Pordenone.

Assistenti di linea: Simone della Mea di Udine ed Alessandro Scifo di Trento.

Marcatori: 49′ Aloia, 88′ Agostinelli.

Interrogazione di De
Venerdì 20 maggio,

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT