20 June, 2024
HomePosts Tagged "Andrea Casanova"

[bing_translator]

FOTO_CONFERENZASTAMPA_APP

L’Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari sempre più smart su smartphone e tablet grazie alla nuovissima app che consentirà con un click di prenotare le visite on line, scaricare i referti, consultare in tempo reale i tempi di attesa in Pronto Soccorso e tanto altro ancora. Prestissimo sarà possibile anche scaricare anche radiografie, ecografie, tac e risonanze e inviarle al proprio specialista via mail in pochissimi secondi. L’app è stata presentata questa mattina al Policlinico Duilio Casula da Giorgio Sorrentino, direttore generale dell’Aou di Cagliari; Andrea Casanova, responsabile Sistemi informativi Aou; Gabriele Abbagnara, responsabile Area Commerciale Tim per la Pubblica Amministrazione Locale di Lazio, Sardegna, Abruzzo e Molise; Giulio Verlicchi, Area Manager Tim per la Sardegna e Gianni Sulas, Key account manager Tim per la Pubblica amministrazione della Sardegna.

L’app è scaricabile su app store e google play gratuitamente e rivoluziona il rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione. «L’innovazione digitale – ha detto Giorgio Sorrentino – deve sempre essere al servizio degli utenti. Ecco perché abbiamo deciso di fornire a tutti uno strumento che permetterà di avere tanti servizi in mobilità. Essere a portata di click significa rendere la vita più semplice ai nostri pazienti e ai loro familiari, non costringerli ad andare in ospedale se non quando è davvero necessario.»

«Insomma – ha aggiunto Giorgio Sorrentino – vogliamo rendere il paziente davvero protagonista: interagirà con noi, ci darà consigli e in tempo reale usufruirà dei nostri servizi sanitari. Il dialogo tra cittadini e pubblica amministrazione è una condizione fondamentale per migliorare i servizi, renderli sempre più smart, facili e semplici da utilizzare. Senza più perdite di tempo.»

L’app è stata realizzata da TIM con il suo partner tecnico Dromedian. Gabriele Abbagnara responsabile Area Commerciale TIM per la Pubblica Amministrazione Locale di Lazio, Sardegna, Abruzzo e Molise, è soddisfatto della partnership con l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Cagliari: «Lo sviluppo delle app è condizione indispensabile nell’avvicinare i cittadini ai servizi evoluti offerti dalla Pa e nello specifico all’utilizzo della tecnologia nel settore della Sanità‎. Questo sviluppo deve essere accompagnato da un’adeguata base infrastrutturale. TIM accompagna attivamente la Pubblica Amministrazione con il proprio piano di investimenti nelle reti fisse e mobili di nuova generazione, partecipando allo sviluppo della digitalizzazione e dei nuovi servizi».

«L’obiettivo dell’Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari – ha concluso Giorgio Sorrentino – è quello di semplificare la vita al cittadino, di venire incontro alle esigenze dei nostri pazienti rinnovandoci continuamente, grazie a una tecnologia sempre al passo con i tempi. La sfida della nostra azienda  è marciare assieme ai nostri pazienti per offrire loro una sanità e un’accoglienza di qualità.»

[bing_translator]

Giorgio Sorrentino

L’Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari si fa sempre più smart: d’ora in poi sarà possibile accedere a tantissimi servizi, prenotare le visite e scaricare i referti semplicemente utilizzando smartphone e tablet. Il direttore generale Giorgio Sorrentino presenterà l’app in conferenza stampa domani, giovedì 29 settembre 2016, alle 10.30, nella saletta delle conferenze stampa nella direzione medica del Policlinico Duilio Casula.

Parteciperanno anche Andrea Casanova, responsabile Sistemi informativi Aou, Gabriele Abbagnara responsabile Area Commerciale Tim per la Pubblica Amministrazione di Lazio, Sardegna, Abruzzo e Molise, Giulio Verlicchi Area Manager Tim  e Gianni Sulas, Key Account Manager Tim per la Pubblica amministrazione della Sardegna.

Nell’AOU di Cagliari inizia l’era della gestione informatizzata dei beni sanitari. I farmaci e i dispositivi medici passano da una gestione basata sui dati storici e sulle previsioni di consumo ad una gestione basata su quanto prescritto e realmente somministrato.

Nei presidi dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Cagliari entrano in funzione in tutti i reparti gli armadi farmaceutici, sperimentati per tre anni e ora finalmente a regime.

In sostanza il nuovo sistema consentirà, tra le altre cose: prescrizioni informatizzate a bordo letto; somministrazione, sempre a bordo letto, del farmaco semplice, sicura e veloce tramite un braccialetto con codice univoco; tracciabilità dei farmaci; riduzione delle scorte del 50 per cento; riduzione degli errori terapeutici del 65 per cento, risparmi sul fronte della spesa farmaceutica.

Oggi l’inaugurazione ufficiale con una cerimonia nella sala conferenza del Policlinico, alla presenza del Direttore generale dell’AOU di Cagliari, Ennio Filigheddu, del Direttore sanitario, Giuseppe Ortu, del Direttore Amministrativo, Piero Tamponi, del Direttore del Servizio di Farmacia, Wanda Lai, del Responsabile del Servizio Informatico, Andrea Casanova. Presente, inoltre, il rappresentanti dell’RTI SOL SpA/ Ingegneria Biomedica Santa Lucia, Stefania Mariani, aggiudicataria dell’appalto;

La sperimentazione, avviata nel 2011, anticipa di fatto l’ esigenza di ottemperare alle necessità in materia di contenimento e riduzione della spesa farmaceutica previste dalla spending review 2012 e pone le basi per una risposta concreta alle richieste della Corte dei Conti e della Regione in merito alla tracciabilità del flusso dei farmaci e dei dispositivi medici.

All’interno dell’Azienda viene quindi monitorato l’intero percorso dei beni sanitari attraverso l’uso di armadi robotizzati, un adeguato software di supporto (applicativi per la prescrizione e la somministrazione): strumenti indispensabili per la gestione delle terapie in ambiente ospedaliero.