23 May, 2024
HomePosts Tagged "Andrea Pillai"

E’ finito nella bacheca personale di Emiliano Murtas il Trofeo “All Tyre Pneumatici” disputatosi sabato a Senorbì. Il portacolori della Donori Bike Team ha fatto sua la gara organizzata dalla Extreme Bike di Cagliari tagliando il traguardo per primo davanti a Andrea Pillai (200 Ricambi) ed Eros Piras (TechnoBike). Il confronto è stato bello e combattuto. Poco dopo aver superato Guasila, il gruppo si è sfilacciato con la fuga decisa di Murtas, Marongiu e Piras.
Staccato di circa 20’’, Andrea Pillai ha però deciso di spingere sui pedali e, a circa 2 km dal traguardo, è riuscito e recuperare il divario per chiudere in volata. Emiliano Murtas non si è però fatto sorprendere, chiudendo abbastanza agevolmente la contesa che vale il bis di successi, dopo quello dell’ultima edizione disputata nel 2019. A dispetto dei suoi 48 anni personali, per l’atleta della Donori Bike, si tratta peraltro della settima vittoria stagionale.

Risultati. M1. Eros Piras (TechnoBike); M2. Andrea Pillai (2000 Ricambi); M3. Giuliano Sanna (Team Ajo Maracalagonis); M4. Emiliano Murtas (Donori Bike Team); M5. Pietro Pitzanti (Team Ajo Maracalagonis); M6. Maurizio Puddu (Sama Bike); M7. Piero Spada( GS VV. FF. Oristano); Elite MT. Gabriele Biggio (Sc Cagliari).

Campionati Italiani Medio Fondo. Non solo traguardi regionali. Per Matteo Mascia (SC Monteponi) fine settimana di gloria anche oltre Tirreno.
L’atleta iglesiente ha infatti conquistato il secondo posto assoluto ai Campionati Italiani di Medio Fondo svoltisi a Monte Urano (Marche). Per la società di Gigi Mascia, un altro risultato di prestigio è arrivato anche in campo femminile, con il quinto posto di Simona Cerquetti.

[bing_translator]

Il prossimo sabato 8 dicembre, a Terralba, nel Teatro Comunale, con inizio alle ore 10,00, si svolgerà l’annuale cerimonia di premiazione dei campioni regionali, delle rispettive società di appartenenza degli stessi e di quanti si sono distinti nella stagione ciclistica appena trascorsa.

Nell’occasione, verranno consegnati gli attestati e le medaglie dei corridori sardi che hanno conquistato il podio nei Campionati italiani.

Di seguito, l’elenco degli atleti e della società che verranno premiate.

Ciclocross Esordienti 1°anno

Gabriele Pili

del Velo Club Sarroch

Esordienti 2°anno

Gabriele Porcu

del Velo Club Sarroch

Allievi 1°anno

Ruslan Farci

del Gruppo Sportivo Ozierese 1981

Allievi 2°anno

Leonardo Mocci

della Società MTB Piscina Irgas 3C

Donne Esordienti 2° anno

Giorgia Secchi

della Società Ossidiana Bike

Juniores

Orlando Pitzanti

 

del Gruppo Sportivo Ozierese 1981

Master 1

Andrea Pillai

della Società 2000 Ricambi

Master 2

Andrea Lovicu

del Bike Team Demurtas Nuoro

Master 3

Giovanni Battista Muretti

del Cycling Team Gallura

Master 4

Cristian Serra

del Bike Team Demurtas Nuoro

Master 5

Massimiliano Cadelano

della Società Sa Vida Noa 2008

Master 6+

Giorgio Sara

Donne Cicloamatori

della Società Mountainbike Sennori

Sara Serrau

della Società Ciclistica Cagliari

[bing_translator]

Matteo Mascia (SC Monteponi) s’è aggiudicato in volata, sul traguardo di Iglesias, la prima tappa del 18° “Giro delle miniere”, scattato questa mattina dalla miniera di Monteponi. 240 gli iscritti al via della prima tappa, la “Gran Fondo delle Miniere Trofeo Parco Geominerario – Memorial Roberto Saurra”, scelta dalla Federazione Ciclistica Italiana come campionato italiano Master di specialità.

La gara si è svolta sull’ormai collaudato percorso di 142 km, con due Gran Premi della Montagna: il primo nel territorio di Arbus, in corrispondenza del Passo Genna Frongia (6,5 km di salita al 6-7% di pendenza); il secondo sul Passo Genna Bogai, poco oltre il centro abitato di Fluminimaggiore (11 km su due pendenze diverse: i primi 6 al 4% e gli ultimi 5 al 7%).

Nonostante il gran caldo, il gruppo ha marciato a medie orarie alte per i primi 10 km, presentandosi pressoché compatto all’altezza del bivio per Villacidro. Dopo di che, il Passo Genna Frongia ha iniziato a fare selezione, con 15 corridori che si sono portati al comando, staccando tutti gli altri. Il gruppetto di testa si è successivamente sfilacciato, e in testa sono rimasti in cinque: Francesco Muller (SC Monteponi), Gianluca Paoloni, Angelo Mirtelli e Cristian Mariani (Team Terenzi) e Omar Vargiu (Pulsar). I fuggitivi, raggiunti poi anche da Matteo Mascia (SC Monteponi), sono arrivati ad accumulare un vantaggio di circa 2 minuti e mezzo rispetto al resto del gruppo, perdendolo però ben presto.

Il temuto Passo Genna Bogai, come previsto, ha messo a dura prova i ciclisti e, davanti a tutti, sono rimasti Mascia, Paoloni e Lovicu (Team Demurtas Nuoro). Quest’ultimo, a 8 km dal traguardo, si è staccato lasciando via libera ai rivali. Paoloni e Mascia, dunque, si sono presentati appaiati sul rettilineo d’arrivo e ad ottenere il successo è stato l’acclamatissimo atleta di casa, grazie ad una poderosa volata. Mascia si è aggiudicato inoltre la prima maglia rossoblù nella “Categoria A”, mentre nella “Categoria B”, ad indossare lo scettro del primato è stato Alessandro Freschi (Team Ballero). Tra le donne primo posto per Michela Gorini (Team Fausto Coppi Fermignano).

Queste le nove maglie tricolori assegnate sul podio di Iglesias:

Cat. Donne – Michela Gorini (Team Fausto Coppi Fermignano)

Cat ELMT – Matteo Mascia (S.C. Monteponi)

Cat. M1 – Andrea Pillai (2000 Ricambi)

Cat. M2 – Gianluca Paoloni (Team Terenzi Green Paper)

Cat. M3 – Giovanni Battista Muretti (Cycling Team Gallura)

Cat. M4 – Massimo Costa (Mb Lazio Ecoliri)

Cat. M5 – Cristophe Nicolas Masserey (S.C. L’Oleandro Budoni)

Cat. M6 – Alberto Bigiarini (Bikeland Team Bike 2003)

Cat. M7 – Angelo Curi (Asd Il Salice)

Ordina d’arrivo 1ª tappa

1° Matteo Mascia (SC Monteponi) 3h 25m 38s (41,4 km/h di media)

2° Gianluca Paoloni (Team Terenzi Green Paper) 3h 25m 39s

3° Andrea Lovicu (Team Demurtas Nuoro) 3h 26m 57s

4° Andrea Pisanu (C.C. Antonio Manca) 3h 27m 03s

5° Andrea Pillai (2000 Ricambi)

Classifica generale “Categoria A”

1° Matteo Mascia (SC Monteponi)

2° Andrea Pisanu (CC Antonio Mascia)

3° Mirko Puglioli (In Bici Cycling Team)

Classifica generale “Categoria B”

1° Alessandro Freschi (Team Bike Ballero)

2° Simone Seguro (2000 Ricambi)

3° Stefano Ferruzzi (Team Bike Emotion)

Classifica generale donne

1ª Michela Gorini (Team Fausto Coppi Fermignano)

2ª Kersti Leeman (Team Fausto Coppi Fermignano)

Domani, sabato 3 giugno, si correrà la “2ª Coppa Città di Villamassargia – Giro del Cixerri”, con partenza ed arrivo nel centro storico di Villamassargia. L’unico strappo di giornata è previsto al km 25, con una pendenza del 4-5% e una lunghezza di 2.7 km. Per il resto dolci saliscendi fino alla Pedemontana di Domusnovas, dove alcuni strappi porteranno i ciclisti fino al centro abitato del paese. Completamente pianeggianti gli ultimi 5 km che condurranno all’arrivo di Villamassargia, passando per Musei. Lunghissimo il rettilineo finale, con gli ultimi 200 metri in leggerissima ascesa.

[bing_translator]

Si è svolto domenica scorsa, a Ittiri, il campionato regionale su strada cicloamatori. Al termine, sono stati proclamati i campioni regionali nelle diverse specialità.

Elite Sport

Antonio MARONGIU

della Techno Bike A.S.D.

Master 1

Andrea PILLAI

dell’A.S.D. 2000 Ricambi

Master 2

Andrea LOVICU

del Bike Team Demurtas Nuoro

Master 3

Ivan CULIOLO

de La Ciclobottega Factory Team

Master 4

Alessandro FANCELLO

del Gruppo Sportivo Fancello Cicli Terranova

Master 5

Christophe Nicolas MASSEREY

della Società Ciclistica L’Oleandro Budoni

Master 6

Mario Giuseppe FUNDONI

della Società Ciclistica Logudoro

Master 7

Vincenzo CASU

della Bici Mania Sassari A.S.D.

Master 8

Bruno MACCIOCU

della Società Ciclistica Monteponi

Su proposta del tecnico regionale, Giuseppe Attene, sono designati a comporre la rappresentativa regionale, al campionato italiano su strada Juniores, in programma per il prossimo 19 giugno a Solbiate Arno (VA), i seguenti atleti:

Elia Michele ARRA – S.C. Terranova Fancello Cicli

Matteo DEMEGLIO – S.C. Isolana La Maddalena 

Simone FALCHI – S.C. Terranova Fancello Cicli

Nicola LEO – U.C. Guspini

Federico PERO – MTB Piscina IRGAS 3C A.S.D.

Alberto PIRAS – U.C. Guspini

Mattia SECHI – U.C. Guspini

Gli accompagnatori ufficiali sono Salvatore Angelo Attene e Stefano Usai.

Giro delle Miniere 2014 Portoscuso salita di Terras Collu Giro delle Miniere 2014 Portoscuso fuga vincente di Marianeschi Giro delle Miniere 2014 Portoscuso podio Marianeschi Cancedda Ciacci Giro delle Miniere 2014 Portoscuso Dorina Vaccaroni

Il #Giro delle Miniere nel Sulcis Iglesiente non è stato solo sinonimo di agonismo e colpi di pedale: anche quest’anno la manifestazione targata SC Monteponi si è confermata una manifestazione di grande spessore riuscendo a portare tante persone e “ciclo-turisti” dal continente e che ogni anno tornano e rimangono rapiti dalle bellezze paesaggistiche del sud-ovest della Sardegna.

 Questo è stato il principale leit-motiv che ha contraddistinto l’ultima giornata di corsa a Portoscuso (borgo in riva al mare dedito alla pesca del tonno e alla raccolta dei coralli) con il Circuito dei Nuraghi, sulla distanza di 68 chilometri, in cui gli oltre 50 ciclo-master rimasti alla partenza hanno reso onore a un format di gara apprezzabile sia dal punto di vista tecnico che agonistico.

Lungo il nervoso circuito finale con la scalata al gran premio della montagna di Terras Collu si erano messi in luce, a turno, Piero Desideri (M3, Bbm Baldo Stefan), Filippo Ortu (M3, Techno Bike) e l’iridato master 5 in carica Tiziano Baldini (Bbm Baldo Stefan) che tentava di mettere alle corde il leader della corsa Francesco Cipolletta (M2, Team Promotech).

Esaurita la breve fuga di Giulio Cappelli (M3, Ciclistica Senese) e Gianluca Pirroni (M1, SC Monteponi) al secondo passaggio a Terras Collu, tutte le attenzioni erano rivolte sul continuo marcamento tra Cipolletta e Baldini che si sono annullati a vicenda. Ne ha approfittato il terzo in classifica Emanuele Marianeschi (M1, Ciclistica Senese) che, su un percorso a lui più congeniale, è salito in cattedra conquistando il traguardo in perfetta solitudine con 1’20” di vantaggio sui più immediati inseguitori capitanati da Alessio Cancedda (élite sport, SC Monteponi), Andrea Ciacci (M3, Ciclistica Senese) e Carlo Ritota (M6, Faga Gioielli Racing Team).

Nel finale Cipolletta è riuscito a controllare la corsa quel tanto che bastava per aggiudicarsi la sospirata vittoria finale proprio su Marianeschi che scavalcava in generale il campione del mondo master Baldini a due punti dal leader.

Nel gruppo ha pedalato la testimonial del Giro delle Miniere 2014 Dorina Vaccaroni (prima delle master donna 2 davanti alla master donna 1 Michela Evaristo della Technobike): incurante del caldo e delle ultime salite di giornata, l’ex olimpionica del fioretto di Barcellona 1992 ha chiuso la bellissima esperienza in Sardegna con il sorriso sulle labbra, onorando la maglia di leader e della società di casa presieduta dall’instancabile Luigi Mascia che è stato l’artefice di questo splendido legame di amicizia con l’ex plurimedagliata di scherma.

«Un grazie di cuore all’impeccabile organizzazione e all’ospitalità della Società Ciclistica Monteponi – ha commentato un raggiante Francesco Cipolletta -. Ho voglia di ritornare in Sardegna dove i nostri atleti hanno potuto godere e apprezzare i magnifici tesori del Sulcis. La gara si è messa subito bene perché ho aspettato la prima salita dove ho cercato di forzare il ritmo. Al secondo passaggio ho fatto un altro forcing dove mi è rimasto attaccato solo Baldini con il quale siamo arrivati in volata.»

«Ho puntato maggiormente alla vittoria di quest’ultima frazione – ha dichiarato Emanuele Marianeschi, di Marsciano (Perugia), campione italiano ciclomaster nel 2008 – e non alla classifica generale perché nella prima giornata ho pagato il troppo caldo e ho compromesso tutto il Giro delle Miniere. La mia squadra è stata fantastica e ha fatto l’impossibile per farmi vincere. In Sardegna è terminata la prima parte della stagione ed ora è finalmente arrivato il momento di staccare e  pensare al matrimonio con la mia futura moglie Alessandra il prossimo 29 giugno.»

Il master 1 Marianeschi, l’èlite sport Cancedda, il master 5 Baldini, il master 2 Cipolletta, il master 6 Ritota, il master 4 Desideri, la master donna 1 Evaristo e la master donna 2 Vaccaroni, in evidenza nei quartieri alti della classifica, sono i leader delle proprie categorie di appartenenza senza dimenticare anche Alessandro Taras tra i master junior (SC Monteponi), Mauro Barbieri tra i master 7 (Ciclistica Senese) e Nicolò Mu tra i master 8 (Cycling Team Gallura).

CLASSIFICA GIRO DELLE MINIERE MASCHILE

 1. Francesco Cipolletta  76 punti

2. Emanuele Marianeschi  74

3. Tiziano Baldini  69

4. Andrea Pillai  42

5. Rino Zampilli   40

CLASSIFICA GIRO DELLE MINIERE FEMMINILE

 1. Dorina Vaccaroni  120 punti

2. Michela Evaristo  69

3. Laura Garau  34

4. Laura Multineddu  17

5. Adriana Attardi  12

CLASSIFICA GPM MASCHILE

1. Francesco Cipolletta  18 punti

2. Tiziano Baldini  18

3. Emanuele Marianeschi  5

CLASSIFICA GPM FEMMINILE

1. Dorina Vaccaroni  30 punti

2. Michela Evaristo  16

3. Laura Multineddu  16

CLASSIFICA A SQUADRE

1. Ciclistica Senese  8 punti

2. SC Monteponi  7

3. Bbm Baldo Stefan  5

4. Faga Gioielli Racing Team  5

5. Techno Bike  4