29 May, 2024
HomePosts Tagged "Antonio Fantinuoli"

[bing_translator]

Venerdì 29 marzo, a Cagliari, nuovo appuntamento con la 25ª edizione del festival Echi lontani, pensato per riproporre il prezioso patrimonio della musica antica nei più suggestivi angoli della città.

Alle 21.00, nella chiesa di Santa Maria del Monte, in via Corte d’Appello, si esibirà il Janas Ensemble, formazione composta da Lorenzo Cavasanti (flauto), Antonio Fantinuoli (violoncello) e Paola Erdas (clavicembalo), che ha deciso di dedicare la serata al fondatore della rassegna, Ferruccio Garau, proprio nel giorno in cui avrebbe festeggiato il compleanno.

Il concerto, intitolato “Un sogno – La follia”, proporrà un programma che spazierà da brani del padre benedettino Diogeno Bigaglia a quelli di Francois Couperin, da Jean Fèry Rebel a Marin Marais sino a partiture di Antonio Vivaldi ed Arcangelo Corelli.

Echi lontani è organizzato dall’omonima associazione culturale in partenariato con il Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina” e con la collaborazione della Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” e dell’associazione culturale “Le Officine”.

[bing_translator]

Dopo qualche settimana di pausa, sabato 22 settembre a Cagliari ritornano gli appuntamenti con Echi lontani, la rassegna che propone tutta la bellezza della musica antica suonata in alcuni dei luoghi più suggestivi della città.

Alle 21.00, nella Chiesa di Santa Maria del Monte, in via Corte d’Appello, si esibirà l’ensemble Les Nations (formato da Laura Antonaz, soprano, Marco Rosa Salva, flauto dolce, Antonio Fantinuoli, violoncello barocco, e Maria Luisa Baldassari, clavicembalo) per un concerto che vuole omaggiare uno dei musicisti più brillanti del periodo barocco: Niccolò Porpora.

Nato a Napoli nel 1686, Porpora divenne col tempo un vero musicista cosmopolita figura centrale della scena musicale europea, spesso a confronto, più o meno amichevole, con nomi di prima grandezza come Alessandro Scarlatti, Johann Adolf Hasse, Antonio Vivaldi e Georg Friedrich Händel, con i quali ebbe comunque un indubbio scambio stilistico e di reciproche influenze.

Ai brani di Porpora la serata affiancherà dunque anche quelli di alcuni dei musicisti suoi contemporanei, da Domenico Scarlatti ad Antonio Vivaldi, da Georg Friedrich Händel ad Alessandro Scarlatti.