24 September, 2022
HomePosts Tagged "Artur Gronek"

[bing_translator]

Ancora una sconfitta di strettissima misura, 81 a 78 (primo tempo 37 pari) per la Dinamo Banco di Sardegna sul campo dello Stelmet Zielona Gora, nell’ottava ed ultima giornata del girone di andata della regular season della Basketball Champions League.

Alla Dinamo non è bastato un Josh Carter in grande spolvero, autore di 24 punti e 3 rimbalzi in 31 minuti di gioco, per portare a casa il match contro i polacchi, dopo una partita combattuta per tutti i 40’, che non ha visto nessuna delle squadre imporsi fino alla fine.

Quattro uomini in doppia cifra per i biancoverdi, oltre al numero 23 anche Darius Johnson-Odom (10 punti e 8 assist), Tau Lydeka (10 punti e 6 rimbalzi) e Dusko Savanovic (14 punti con 4/4 dall’arco). Domani la squadra farà ritorno in Sardegna dove si metterà al lavoro in vista della sfida di sabato (inizio ore 20.30) contro la Dolomiti Energia Trentino, al PalaSerradimigni.

«Parliamo di un’altra partita che abbiamo perso negli ultimi secondi – ha commentato a fine match Federico Pasquini -, ma posso dire che ci ho visto molto consistenti, siamo stati svegli e attenti per gran parte della partita. Eravamo avanti di 7 a cinque minuti dalla fine, questo significa che non siamo riusciti a chiuderla prima ma sappiamo che questo è uno dei nostri problemi, e sappiamo soprattutto che in Champions League non è facile vincere soprattutto nelle partite punto a punto, non ci sono campi facili. Dobbiamo migliorare il nostro gioco, dobbiamo inserire al meglio l’ultimo arrivato, Lawal, che è con noi solo da una settimana e crescere tutti insieme.»

Stelmet Zielona Gora 81 – Dinamo Sassari 78

Parziali: 18-22; 19-15; 19-21; 25-20.

Progressivi: 18-22; 37-37; 56-58; 81-78.

Stelmet Zielona: Florence 1, Vaughn 1, Moore 10, Dragicevic 15, Zywert, Der, Kelati, Gruszecki, Hrycaniuk 18, Zamojsk 7, Djurisic 13, Koszarek 10. Coach: Artur Gronek.

Dinamo Sassari: Johnson Odom 10, Lacey 3, Devecchi 2, D’Ercole, Sacchetti 5, Lydeka 10, Savanovic 14, Carter 24, Stipcevic 6, Lawal 4, Ebeling, Monaldi. Coach: Federico Pasquini.

Joshua Carter.

Joshua Carter.

[bing_translator]

Dopo la netta vittoria conquistata in campionato sul Brescia, la Dinamo Banco di Sardegna ieri sera ha vinto anche in Europa, superando 74 a 70 i polacchi dello Stelmet Zielona Gora nel game 1 della Basketball Champions League. E’ stata una partita molto combattuta, a lungo in equilibrio che, ad un certo punto, ha rischiato anche di sfuggire di mano alla squadra di Federico Pasquini, quando la squadra ospite è riuscita a portarsi avanti di 10 punti, in avvio di terzo quarto.

Sacchetti e compagni sono stati bravi a non mollare e non allentare la tensione ed alla fine sono stati i tiri liberi idi Rok Stipcevic (15 punti e 4 assist) prima e Trevor Lacey (12 punti, 4 assist e 4 rimbalzi) poi, a consegnare la prima vittoria europea alla Dinamo. Da sottolineare un’altra grande prestazione di Darius Johnson Odom (17 punti e 4 assist), e di Brian Sacchetti (9 punti, 7 falli subiti e 5 rimbalzi).

Coach Pasquini all’inizio ha mandato in campo Johnson-Odom, Lacey, Lydeka, Savanovic e Carter, coach Gronek ha risposto con Vaughn, Kelati, Gruszceki, Djurisic e Koszarek.La Dinamo ha iniziato a grande, con un break di 12-0,  due triple di Carter e 4 punti di Lacey. Vaughn ha scosso i suoi, 5 punti di Hrycaniuk hanno riportato i polacchi in partita. Con Sacchetti e Stipcevic in evidenza, la Dinamo ha chiuso il primo quarto avanti 21-15. Florence ha trascina i suoi nel secondo quarto e le parti si sono invertite, con il sorpasso e la squadra ospite avanti di 7 punti all’intervallo lungo, 32 a 39, nonostante la reazione di Savanovic e Johnson Odom.

Al rientro dagli spogliatoi, dopo aver toccato il massimo svantaggio di 10 punti, è scattata la reazione biancoblu, guidata da Johnson Odom, che ha infilato la tripla e nell’azione successiva ha servito Carter nel contropiede. Le bombe di Sacchetti e Stipcevic hanno sancito il sorpasso sassarese ma lo Stelmet ha reagito con Zamojski e Moore che hanno firmato l’allungo, e dopo un acceso testa a testa, una tripla di Florence ha chiuso il terzo quarto sul 54-56.

L’ultimo quarto va avanti sul filo del perfetto equilibrio, nella Dinamo si distinguono Brian Sacchetti e Rok Stipcevic e l’ultimo minuto inizia con la Dinamo avanti di 2 punti: 68-66. Un canestro frutto dell’asse Stipcevic-Lacey firma il +4 e con 17’’ sul cronometro il fallo di Koszarek manda in lunetta Stipcevic, che infila entrambi i liberi. Lo Stelmet Zielona Gora si riporta a -2 ma Lacey realizza i liberi decisivi per il definitivo 74-70.

«Sono veramente soddisfatto, come poche altre volte, perché in questi 40 minuti abbiamo trovato tutte le difficoltà che una grande squadra ti può mettere davanti – ha commentato il coach sassarese Federico Pasquini -. In particolare incontrando diversi break dati da una profondità di organico e dalla incredibile fisicità dei nostri avversari. Siamo partiti forte mettendo a segno un break di 16-3 per poi chiudere con 16-36: nonostante questo, siamo ripartiti con cattiveria agonistica con una squadra che per larghi tratti è riuscita a segnare da tutte le parti, con un Florence davvero incontenibile. Avere il coraggio di lottare su ogni pallone e giocare così duro nei momenti topici, andando oltre la stanchezza, mi fa grande piacere perché un match del genere lo puoi giocare con questa intensità dopo mesi, non dopo così poco. Ho visto segnali positivi questa sera e sono davvero molto soddisfatto.»

«Voglio congratularmi con la Dinamo Sassari, non abbiamo iniziato per niente bene e sono molto contento di come hanno giocato i miei ragazzi alla fine del primo tempo – ha detto il coach ospite Artur Gronek -. Nel secondo tempo mi è piaciuta la reazione anche se forse abbiamo sprecato troppe occasioni nel pitturato e a rimbalzo. Faccio i complimenti anche ai miei ragazzi perché credo, comunque, che abbiamo giocato una bella gara, abbiamo tenuto un punteggio basso e alla fine perso solo di quattro punti.»

Dinamo Banco di Sardegna 2016-2017 1

[bing_translator]

Federico Pasquini 16

Questa sera, inizio ore 20.30, la Dinamo Banco di Sardegna debutta nella Basketball Champions League, al PalaSerradimigni ospita lo Stelmet Zielona Gora. Per Sacchetti e compagni non poteva esserci esordio migliore di quello davanti al proprio pubblico per inaugurare la quinta stagione consecutiva in Europa. Come sottolineato da coach Federico Pasquini nella conferenza prepartita sarà fondamentale partire bene, con la giusta intensità e aggressività.

La Dinamo si presenta molto carica all’appuntamento, dopo la brillante vittoria ottenuta in campionato contro la matricola Brescia. La squadra sta crescendo a vista d’occhio e il coach vuole una nuova vittoria per proseguire il percorso di crescita iniziato in campionato con due vittorie casalinghe e la bella prova fornita nella trasferta di Bologna con il Reggio Emilia, in una partita che ha visto la Dinamo a lungo avanti nel gioco e nel punteggio. La crescita registrata contro Brescia riguarda sia i singoli sia il collettivo, perché sono arrivate importanti risposte da quei giocatori che non partono in quintetto.

Il club polacco si presenta alla sua quinta stagione europea dopo aver conquistato lo scudetto nella passata annata, confermandosi campione di Polonia per il secondo anno consecutivo. Ad oggi la squadra vanta in bacheca tre titoli nazionali e una Coppa di Polonia, conquistata nel 2015. In panchina c’è coach Artur Gronek, promosso head coach dopo quattro stagioni da assistente dell’ex Virtus Roma Saso Filipovski. La squadra polacca ha investito molto nella partecipazione in Basketball Champions League, mettendo la competizione europea come primo obiettivo stagionale: per questa ragione il roster è un mix ben equilibrato di giocatori europei e americani.

Di seguito il roster completo.

STAFF

NOME

NAT

CONTRATTO

AGENTE

Allenatore

Artur GRONEK

POL

2017

Vice allenatore

Andrzey ADAMEK

POL

2017

MJ Sports

NOME

POS

CM

KG

NATO

NAT

COLLEGE

CONTRATTO

AGENTE

Nemanja DJURISIC

PF

203

104

23/02/1992

MNT

2017

Sports ProMotion

James FLORENCE

PG

185

82

31/05/1988

USA

Mercer ’10

2017

Three Eye Sports

Karol GRUZSECKI

G-F

193

91

04/11/1989

POL

2017

Limelight Hoops

Thomas KELATI

G-F

195

91

27/10/1982

ERI-POL

Washington State ’05

2017

BeoBasket

Lukasz KOSZAREK

PG

187

90

12/01/1984

POL

2018

VOX Management

Adam HRYCANYUK

C

206

104

15/03/1984

POL

Cincinnati ’08

2017

VOX Management

Armani MOORE

SF

193

98

25/03/1994

USA

Tennessee ’16

2017

Life Sports

Julian VAUGHN

C

208

111

16/12/1988

USA

Georgetown ’11

2018

GPK Sports

Igor ZAYTSEV

F-C

210

99

11/05/1989

UCR

2017

New Trend Agency

Premyslav ZAMOJSKI

G-F

193

93

16/12/1986

POL

Independence CC ’06

2017

VOX Management