18 April, 2021
HomePosts Tagged "Asmaa Oug"

[bing_translator]

E’ molto critico il giudizio di Asmaa Oug, candidata alla carica di sindaco non eletta di Sinistra Sarda, sulla composizione della nuova Giunta comunale di Iglesias, ufficializzata ieri, alla vigilia dell’insediamento del nuovo Consiglio comunale, previsto per domani sera, alle 18.30, nell’Aula consiliare di Piazza Municipio.

«In merito alla nomina della Giunta comunale di Iglesias non basta enunciare, come ha fatto il sindaco Mauro Usai, che non vuol fare il “Partito della Nazione” – scrive Asmaa Oug in una nota – ma occorrono, soprattutto, le pratiche conseguenti per evitare di cadere in queste palesi contraddizioni. Il quadro reso in una mediocre salsa iglesiente da “Patto del Nazzareno” rafforza le nostre idee sulla presenza alle passate elezioni mantenendo un profilo alternativo – conclude Asmaa Oug – ed incentiva le nostre ragioni per la creazione di una sinistra plurale che spazzi via una metodologia e pratiche d’azione politica che vanno contro l’interesse e i valori dei cittadini Iglesienti.»

[bing_translator]

Con l’elezione di Mauro Usai a sindaco, ecco la composizione del nuovo Consiglio comunale di Iglesias.

Maggioranza: 15 consiglieri.

Partito democratico 7 consiglieri: Francesco Melis 468 preferenze, Daniele Reginali 417, Marco Loddo 325, Monica Marongiu 242, Franca Maria Fara 227, Carlotta Scema 207, Ubaldo Scanu 136. Primo dei non eletti: Diego Rosas 110.

Piazza Sella 4 consiglieri: Ignazio Mocci 462, Eleonora Deidda 381, Vito Didaci 153, Nicola Concas 106. Primo dei non eletti: Federico Casti 97.

Rinnova Iglesias con Mauro Usai 3 consiglieri: Alessandro Pilurzu 172, Claudia Sanna 165, Matteo Demartis 126. Primo dei non eletti: Federico Marras 116.

Il tuo segno per Iglesias 1 consigliere: Simone Pinna 198. Primo dei non eletti: Gianluca Tocco 131.

Minoranza: 9 consiglieri.

Candidati alla carica di sindaco eletti consiglieri: Valentina Pistis, Federico Garau, Carlo Murru.

Movimento 5 Stelle 2 consiglieri: Francesca Tronci 388, Bruna Moi 231. Primo dei non eletti: Sandro Giordano 218.

Forza Italia 2 consiglieri: Luigi Biggio 276, Simone Saiu 242. Primo dei non eletti: Gianfranca Mannu 240.

Riformatori Sardi 1 consigliere: Roberto Frongia 220. Primo dei non eletti: Luisella Corda 67.

Iglesias in Comune 1 consigliere: Alberto Cacciarru 224. Primo dei non eletti: Matteo Medda 124.

[bing_translator]

Mauro Usai, 29 anni, è il nuovo sindaco di Iglesias, battuta al fotofinish Valentina Pistis, 33 anni: 52,08% contro 47,92%. Il ballottaggio, il cui scrutinio si è appena concluso, è stato appassionante, perché Valentina Pistis, che partiva da una posizione di inferiorità per i risultati maturati al primo turno, quando aveva ottenuto 3.865 voti, il 28,16%, contro i 5.728 voti, il 41,73% di Mauro Usai, ha compiuto una grande rimonta, arrivando ad insidiare fino all’ultimo la vittoria finale. Tenendo conto del forte calo dell’affluenza, scesa dal 59,13% al 46,51%, Mauro Usai ha praticamente confermato i voti del primo turno 5.687 contro 5.728 (-41 voti), mentre Valentina Pistis è cresciuta da 3.865 a 5.233 voti (+1.368). Entrambi si sono presentati al ballottaggio senza apparentamenti ufficiali con le liste non approdate al ballottaggio, ma uno degli altri tre candidati sindaco, Carlo Murru (sostenuto al primo turno dalle liste civiche “Progetto per Iglesias” e “Iglesias risorge”), ha annunciato alla vigilia il sostegno a Mauro Usai. Sono rimasti invece equidistanti il Movimento 5 Stelle e Sinistra Sarda, con i loro candidati sindaco Federico Garau ed Asmaa Oug.

Mauro Usai arriva alla massima carica nell’Amministrazione cittadina, dopo cinque anni di esperienza alla guida del Consiglio comunale. Nel 2013, a soli 24 anni, fu il più votato nella lista del Partito Democratico, con 638 preferenze. Con la sua candidatura il Partito Democratico, alle prese con una profonda crisi, dopo il risultato assai negativo maturato alle recenti elezioni Politiche, ha scelto la strada del rinnovamento, anche anagrafico, considerato che il nuovo sindaco ha meno della metà degli anni di quello uscente, Emilio Gariazzo, oggi 60enne, ed ha costruito una coalizione di Sinistra, con la lista civica del candidato sindaco “Rinnova Iglesias con Mauro Usai”, e la lista civica “Il tuo segno per Iglesias”, allargandola poi con l’adesione della lista civica “Piazza Sella”, ispirata dall’UDC.

Anche Valentina Pistis è alla seconda esperienza. Cinque anni fa venne eletta con la lista civica “Cas@ Iglesias”, con 304 preferenze. Ha lanciato la sua candidatura a sindaco il 30 dicembre dello scorso anno, con una campagna elettorale lunghissima, facendo leva inizialmente sui Riformatori Sardi, sulla lista civica “Iglesias in Comune” e sul PCI, ed allargando poi la coalizione con l’adesione di Forza Italia e Fratelli d’Italia, a seguito della quale c’è stato il disimpegno del PCI. Nella lunga campagna elettorale non ha lesinato energie ed alla vigilia del ballottaggio ha presentato quella che sarebbe stata la sua Giunta ed anche il presidente del Consiglio comunale, in caso di vittoria. Si è presentata al testa a testa finale con Mauro Usai con un base di partenza nettamente inferiore ma si è battuta benissimo fino all’ultimo, finendo battuta con uno scarto di soli 454 voti.

Giampaolo Cirronis

[bing_translator]

A Iglesias scadono domenica 17 giugno, alle 20.00, i termini per eventuali dichiarazioni di collegamento (apparentamenti) per il ballottaggio di domenica 24 giugno ma, salvo sorprese, non ce ne saranno. Sia Mauro Usai sia Valentina Pistis, dunque, dovrebbero presentarsi agli elettori con gli stessi schieramenti, rispettivamente di 4 e 5 liste, con le quali hanno affrontato il primo turno, che riproponiamo con i relativi risultati.

Mauro Usai, 5.727 voti, 41,75% (Partito democratico, lista civica “Rinnova Iglesias con Mauro Usai”, lista civica “Piazza Sella” e lista civica “Il tuo segno per Iglesias”)

Valentina Pistis, 3.862 voti, 28,15% (Fratelli d’Italia, lista civica “Cas@ Iglesias”, Riformatori Sardi, lista civica “Iglesias in Comune” e Forza Italia).

I risultati lista per lista.

Partito democratico 2.138 voti, 17,67%

Lista civica “Piazza Sella” 1.412 voti, 11,67%

Lista civica “Rinnova Iglesias con Mauro Usai” 1.161 voti, 9,60%

Lista civica “Il tuo segno per Iglesias” 569 voti, 4,70%

Forza Italia 1.231 voti, 10,17%

Riformatori sardi 921 voti, 7,61%

Lista civica “Iglesias in Comune” 499 voti, 4,12%

Lista civica “Cas@ Iglesias” 497 voti, 4.10%

Fratelli d’Italia 198 voti, 1,63%

Di seguito i risultati delle liste collegate ai candidati sindaco che non sono arrivati al turno di ballottaggio.

Movimento 5 Stelle 2.319 voti, 19,17%

Lista civica “Iglesias risorge” 520 voti, 4,30%

Lista civica “Progetto per Iglesias” 394 voti, 3,25%

Totale liste a sostegno di Carlo Murru 914 voti, 7,55%

Sinistra Sarda 234 voti, 1,93%.

All’esito del ballottaggio è legata la composizione del nuovo Consiglio comunale, molto differente in caso di vittoria dell’uno o dell’altro candidato.

Vediamo le due ipotesi di composizione del nuovo Consiglio comunale di Iglesias in base all’esito che maturerà nel ballottaggio del 24 giugno tra Mauro Usai e Valentina Pistis, nell’eventualità, ormai quasi certa, che gli schieramenti dovessero restare invariati.

Il calcolo della distribuzione dei seggi viene effettuato utilizzando il metodo d’Hondt e tenendo conto del premio di maggioranza (il 60% dei seggi se non già raggiunto al primo turno) spettante alla coalizione del candidato che verrà eletto sindaco.

Il calcolo lo abbiamo effettuato sulla base dei dati delle singole liste e dei singoli candidati, aggiornati alle ore 19,00 di oggi, lunedì 11 giugno 2018, e subirebbe inevitabilmente dei correttivi qualora ci fossero ulteriori aggiornamenti.

Ipotesi n° 1 – Mauro Usai vince il ballottaggio del 24 giugno e la coalizione che lo sostiene, con il premio di maggioranza, elegge 15 consiglieri, così distribuiti tra le quattro liste:

Partito democratico, 7 consiglieri – Francesco Melis 476 preferenze, Daniele Reginali 417, Marco Loddo 325, Monica Marongiu 242, Franca Maria Fara 227, Carlotta Scema 207, Ubaldo Scanu 136.

Piazza Sella, 4 consiglieri – Ignazio Mocci 449, Eleonora Deidda 381, Vito Didaci 153, Nicola Concas 106.

Rinnova Iglesias con Mauro Usai, 3 consiglieri – Alessandro Pilurzu 182, Claudia Sanna 169, Matteo Demartis 126.

Il tuo segno per Iglesias, 1 consigliere – Simone Pinna 198.

Minoranza, 9 consiglieri, così distribuiti:

Valentina Pistis candidata alla carica di sindaco in questa ipotesi non eletta al ballottaggio.

Forza Italia, 2 consiglieri – Luigi Biggio 276, Simone Saiu 242.

Riformatori sardi, 1 consigliere – Roberto Carlo Frongia 229.

Iglesias in Comune, 1 consigliere – Alberto Cacciarru 224.

Movimento 5 Stelle, 3 consiglieri – Federico Garau candidato sindaco non eletto, Francesca Tronci 399, Bruna Moi 231.

Iglesias risorge, 1 consigliere – Carlo Murru, candidato sindaco non eletto.

Ipotesi n° 2 – Valentina Pistis vince il ballottaggio del 24 giugno e la coalizione che la sostiene, con il premio di maggioranza, elegge 15 consiglieri, così distribuiti tra le quattro liste:

Forza Italia, 6 consiglieri – Luigi Biggio 276, Simone Saiu 242, Gianfranca Mannu 240, Teresa Zanvettor 183, Claudio Rosina 132, Valeria Carta 92.

Riformatori sardi, 4 consiglieri – Roberto Carlo Frongia 229, Luisella Corda 66, Franco Meloni 61, Arianna Maria Cortese 59.

Iglesias in Comune, 2 consiglieri – Alberto Cacciarru 224, Matteo Medda 124.

Cas@ Iglesias, 2 consiglieri – Marco Fadda 81, Antonio Paride Reale 80.

Fratelli d’Italia, 1 consigliere – Giomaria Graziano 33.

Minoranza, 9 consiglieri, così distribuiti:

Mauro Usai, candidato alla carica di sindaco in questa ipotesi non eletto al ballottaggio.

Partito democratico, 2 consiglieri – Francesco Melis 476 preferenze, Daniele Reginali 417.

Piazza Sella, 1 consigliere – Ignazio Mocci 449.

Rinnova Iglesias con Mauro Usai, 1 consigliere – Alessandro Pilurzu 182.

Movimento 5 Stelle, 3 consiglieri – Federico Garau candidato sindaco non eletto, Francesca Tronci 399, Bruna Moi 231.

Iglesias risorge, 1 consigliere – Carlo Murru, candidato sindaco non eletto.

Gli scenari suindicati, ovviamente, non tengono conto di eventuali apparentamenti che le due coalizioni dovessero siglare, entro fine settimana, con le liste dei tre candidati che non sono arrivati al ballottaggio.

Giampaolo Cirronis

[bing_translator]

Le preferenze provvisorie dei candidati della lista “Sinistra Sarda” al comune di Iglesias, candidata sindaco Asmaa Oug:

Stefano Fonnesu 35

Sara Mandis 34

Cecilia Melis 31

Luca Putzu 28

Veronica Farris 25

Alessio Pillitu 13

Antonio Frongia 11

Antonello Pinna 11

Giuseppe Atzeni 6

Michael Murru 6

Nicola Unali 4

Manuela Giuliani 4

Giovanni Floris 2

Antonella Maria Licheri 2

Paola Sanna 2

Rosaria Congiu 2

Simona Deidda 1

Roberto Marongiu 1

Antonio Saddi 1

Paolo Garau 1

Denise Sanna 0

Lorenzo Solinas 0.

[bing_translator]

Il nuovo sindaco di Iglesias scaturirà dal ballottaggio tra Mauro Usai, candidato della coalizione di quattro liste formata da Partito democratico, lista civica “Rinnova Iglesias con Mauro Usai”, lista civica “Piazza Sella” e lista civica “Il tuo segno per Iglesias”, che ha ottenuto 5.727 voti, il 41,75% e Valentina Pistis, candidata della coalizione di cinque liste formata da Fratelli d’Italia, lista civica “Cas@ Iglesias”, Riformatori Sardi, lista civica “Iglesias in Comune” e Forza Italia, che ha ottenuto 3.862 voti, il 28,15%, che si terrà tra due settimane, domenica 24 giugno.

Al terzo posto s’è classificato Federico Garau, candidato del Movimento 5 Stelle, con 2.792 voti, il 20,35%; al quarto posto Carlo Murru, candidato delle liste civiche “Progetto per Iglesias” e “Iglesias risorge” con 1.038 voti, il 7,57%; al quinto posto, e sicuramente fuori dal prossimo Consiglio comunale, Asmaa Oug, candidata della lista “Sinistra Sarda”, che s’è fermata a 299 voti, il 2,18%.

Questi i voti e le percentuali lista per lista (lo scrutinio non è ancora completo, è arrivato al 92,76%, mancano due sezioni per complessive 1.030 schede):

Partito democratico 2.138 voti, 17,67%

Lista civica “Piazza Sella” 1.412 voti, 11,67%

Lista civica “Rinnova Iglesias con Mauro Usai” 1.161 voti, 9,60%

Lista civica “Il tuo segno per Iglesias” 569 voti, 4,70%

Totale liste a sostegno di Mauro Usai 5.280 voti, 43,66%

Forza Italia 1.231 voti, 10,17%

Riformatori sardi 921 voti, 7,61%

Lista civica “Iglesias in Comune” 499 voti, 4,12%

Lista civica “Cas@ Iglesias” 497 voti, 4.10%

Fratelli d’Italia 198 voti, 1,63%

Totale liste a sostegno di Valentina Pistis 3.346 voti, 27,66%

Movimento 5 Stelle 2.319 voti, 19,17%

Lista civica “Iglesias risorge” 520 voti, 4,30%

Lista civica “Progetto per Iglesias” 394 voti, 3,25%

Totale liste a sostegno di Carlo Murru 914 voti, 7,55%

Sinistra Sarda 234 voti, 1,93%

 

 

[bing_translator]

Quasi certamente il nuovo sindaco di Iglesias scaturirà dal ballottaggio tra Mauro Usai e Valentina Pistis. Lo scrutinio delle schede procede molto lentamente ma, a questo punto, quando è arrivato al 61,13% dei voti validi, 8.558 sui 14.000 complessivi, Mauro Usai, 29 anni, candidato di quattro liste (Partito democratico, “Rinnova Iglesias con Mauro Usai”, Piazza Sella e “Il tuo segno per Iglesias”), ha ottenuto 3.596 voti, il 42,02%, e precede Valentina Pistis, 33 anni, candidata di cinque liste (Fratelli d’Italia, Cas@ Iglesias, Riformatori sardi, “Iglesias in Comune” e Forza Italia), con 2.374 voti, il 27,74%; più distanziato Federico Garau, candidato del Movimento 5 Stelle, con 1.749 voti, il 20,44%). Al quarto posto c’è Carlo Murru, candidato delle liste civiche “Progetto per Iglesias” e “Iglesias risorge”, con 649 voti, il 7,58%; al quinto posto Asmaa Oug, candidata della lista “Sinistra Sarda”, con 190 voti, il 2,22%.

[bing_translator]

Arrivano i primi dati parziali ufficiosi dallo spoglio delle schede al comune di Iglesias. Su 3.316 schede scrutinate, Mauro Usai è davanti con 1.408 voti, il 42%; al secondo posto c’è Valentina Pistis, con 861 voti, il 26%; al terzo posto Federico Garau con 673 voti, il 20%; al quarto posto Carlo Murru con 287 voti, il 9%; al quinto posto Asmaa Oug con 87 voti, il 3%.

[bing_translator]

Lo spoglio delle schede a Iglesias procede a rilento, finora è stato chiuso solo in un seggio per quanto riguarda i voti ai candidati alla carica di sindaco, quello più piccolo, nella frazione di San Benedetto, dove hanno votati 64 elettori, un dato chiaramente solo statistico.

Mauro Usai ha ottenuto 23 noti, il 35,93%; Carlo Murru 19 voti, il 29,68%; Valentina Pistis 16 voti, il 25,00%, Federico Garau 6 voti il 9,37%; Asmaa Oug nessun voto.

 

[bing_translator]

Affluenza ai seggi bassa a Iglesias, dove alle 19.00, aveva votato il 43,21% degli aventi diritto, contro il 31,50% del 2013, quando però, lo ricordiamo, si votava in due giorni, domenica 26 e lunedì 27 maggio.

A Iglesias, come riporta il fac simile della scheda elettorale allegato, i candidati alla carica di sindaco sono 5, le liste 13 per complessivi 287 candidati alla carica di consigliere comunale. I candidati sindaco sono: Federico Garau (Movimento 5 Stelle), Valentina Pistis (Fratelli d’Italia, Cas@ Iglesias, Riformatori Sardi, Iglesias in Comune, Forza Italia), Mauro Usai (Partito Democratico, Rinnova Iglesias con Mauro Usai, Piazza Sella, Il Tuo segno per Iglesias), Carlo Murru (Progetto per Iglesias, Iglesias Risorge), Asmaa Oug (Sinistra Sarda).

I seggi verranno chiusi alle 23.00, subito dopo inizierà lo spoglio delle schede e alle prime ore del mattino dovrebbero arrivare i primi risultati.

Ricordiamo che, nel caso in cui nessuno dei cinque candidati dovesse superare la soglia del 50% dei voti, i due più votati accederebbero al ballottaggio in programma il 24 giugno.