3 October, 2022
HomePosts Tagged "Carlo Parodo"

Si risolve, nelle more dell’assegnazione di nuovi incarichi per medici di medicina generale, la situazione di cittadini di Carbonia rimasti privi del medico di famiglia. In attuazione delle disposizioni della Regione Sardegna – Direzione generale della Sanità – con le quali è stata autorizzata la deroga temporanea (fino al 31.03.2023) al massimale individuale per i medici di Medicina generale di Carbonia, l’Ufficio Scelta e revoca del Distretto Socio sanitario di Carbonia potrà evadere, con decorrenza dal 20 settembre 2022, le richieste nel rispetto del seguente ordine:

1. Le istanze (comprese le richieste di ricongiunzione nucleo familiare) di scelta del medico di medicina generale dei cittadini attualmente sprovvisti di assistenza, a causa del pensionamento dei medici dottor Marco Galizia, dottor Luigi Caria, dottor Carlo Parodo e dei cittadini delle frazioni di Bacu Abis e Cortoghiana, analogamente sprovvisti di assistenza;

2. A decorrere dal giorno 17 ottobre 2022 le istanze di scelta dei cittadini che avessero già effettuato la scelta di medico fuori dal comune di Carbonia, poiché rimasti privi di assistenza.

Dato il carattere straordinario di questa disposizione non potranno essere accolte le richieste di passaggio ad altro medico per chi ha già l’assistenza garantita nel comune di Carbonia.

Sarà possibile operare la scelta presso l’Ufficio scelta e revoca o inviando la richiesta via mail.

Rotary International cop.

Anche quest’anno il #Rotary Club di Carbonia mette a disposizione le professionalità dei propri medici soci su progetti di sanità e di pubblico interesse rivolti alla singola persona svolti volontariamente e gratuitamente a favore delle nuove generazioni del territorio.

Quest’anno è stata effettuata una campagna di screening sugli alunni della 5ª elementare degli Istituti scolastici di Carbonia con la collaborazione dell’assessorato Istruzione e formazione del comune di Carbonia, che verrà presentata nel corso della conferenza stampa che si terrà nella saletta del Ristorante Tanit, alle ore 11.00 di sabato 21 giugno. I medici illustreranno i risultati ottenuti, seguiti da considerazioni sull’importanza della prevenzione sanitaria.

I progetti realizzati nel corso dell’anno rotariano luglio 2013 a giugno 2014 sono stati i seguenti:

Progetto patologie visive “Vedere è conoscere” 

Progetto patologie pediatra-ortopediche “Screening di massa per lo studio delle scoliosi, dell’obesità e delle altre affezioni dell’apparato locomotore dell’età evolutiva” 

Progetto salute “Prevenzione odontoiatrica e igiene dentale” 

Presenzierà alla conferenza il presidente del Rotary Club Carbonia, Stefano Carbone ed i dettagli dei progetti saranno illustrati dal dott. Carlo Parodo per le “patologie visive”, dai dott. Aldo Atzeni e Gianfranca Veccia per le “patologie pediatra-ortopediche” e dal dott. Giovanni Battista Mezzena per “patologie odontoiatriche”.

Lucia AmorinoCarlo Parodo
Si è concluso il progetto “Vedere è conoscere” 2013, organizzato dall’assessorato all’Istruzione e formazione del comune di Carbonia, con la collaborazione delle scuole cittadine e del Rotary Club Carbonia.
L’iniziativa è stata organizzata nell’ambito della convenzione di collaborazione firmata tra il comune di Carbonia e il Rotary Club che offre gratuitamente le prestazioni professionali dei propri soci per particolari target di popolazione.
Il progetto “Vedere è conoscere” ha interessato gli alunni delle quinte classi delle scuole elementari di Carbonia.Il responsabile del progetto, il dottor Carlo Parodo, ha effettuato le visite oculistiche gratuite presso il suo studio per 82 alunni che hanno deciso di aderire al progetto. Dai risultati è emerso che il 50% dei bambini non è portatore di difetti visivi, il 25% è risultato miope, il 12,5% ipermetrope e il 12,5% astigmatico. È stato riscontrato inoltre anche un caso di ametropia che comporta una possibile difficoltà di apprendimento o di vere e proprie manifestazioni patologiche come forti mal di testa (cefalea).«Nel ringraziare il dottor Parodo e il Rotary Club – ha commentato Lucia Amorino, assessore all’Istruzione e formazione del comune di Carbonia – sottolineo come offrire la possibilità di una visita oculista gratuita sia un ottimo strumento per la prevenzione dei difetti visivi. I risultati delle visite di controllo dimostrano la validità e l’utilità del progetto e incoraggiano i soci del Rotary Club e il Comune di Carbonia a proseguire nell’iniziativa anche per gli anni futuri.”