29 May, 2024
HomePosts Tagged "Daniela Lai"

Brillanti risultati per gli atleti dell’ASD Sulcis Carbonia Atletica nelle gare di qualificazione ai Giochi studenteschi 2022, svoltesi sabato 9 aprile allo Stadio Comunale dell’Atletica, a Cagliari. Soddisfatto il prof. Giovanni Gianeri, coordinatore rapporto-scuola: «I nostri studenti categoria cadetti e le nostre studentesse categoria cadette hanno gareggiato con grande impegno, dando il meglio in ogni competizione a cui hanno preso parte. Sono giunte vittorie di rilievo individuali, ottimi piazzamenti oltre alla splendida prestazione nelle due staffette giunte prima (cadetti) e terza (cadette), gara molto complicata, che normalmente si vince con la perfezione nei cambi e che quindi, da sempre, dà valore al lavoro fatto negli allenamenti».

Il professor Giovanni Gianeri non ha mancato di ringraziare i ragazzi che lo hanno accompagnato nel progetto e che hanno dato anima e cuore sia durante gli allenamenti sia durante la manifestazione. La collaborazione con l’Istituto Deledda Pascoli è stato un “must”, per l’attenzione posta nell’attento e formativo approccio allo sport.

Particolare stima e professionalità a chi è stato in grado di predisporre una collaborazione fra il dirigente Antonello Murgia, la sua società Sulcis Atletica Carbonia che collabora con l’Istituto, anche attraverso una convenzione, alla preparazione dei ragazzi in vista dei Giochi Sportivi Studenteschi di atletica e all’avviamento all’atletica anche con altri progetti.

I risultati.

Cadette:

80 metri: 1ª classificata Eleonora Grottesco

80 metri ostacoli: 2ª classificata Sara Moccia

1.000 metri: 4ª Gioia Motzo

Lancio del vortex: Camilla Monni

Salto in lungo: 9ª Alice Sanna

Salto in alto: 1ª classificata Lucrezia Mundula

Staffetta: 3ª classificata Grottesco-Moccia-Sanna-Monni

Riserve: Giulia Mereu, Martina Frau

Categoria cadetti:

80 metri: 7° Andrea Lindiri

80 metri ostacoli: 6° Michele

1.000 metri: Fabio Sartini (ritirato per infortunio) Si qualificano per le finali regionali del 3 maggio a Nuoro le prime due scuole nella classifica, derivante dalla somma dei punteggi ottenuti da ogni atleta nelle singole discipline.

Nella classifica finale si è qualificata alla finale regionale la squadra cadette (seconda classificata per 1 solo punto alle spalle della scuola Porcu-Satta di Quartu).

Lancio del vortex: 11° Michele Lobina

Salto in lungo: 2° classificato Emanuele Floris

Salto in alto: 1° classificato Fabio Cancedda

Staffetta: 1ª classificata Lindiri-Sciascia-Cancedda-Floris

La squadra maschile ha mancato di un soffio la qualificazione arrivando quarta, posizione condizionata dall’infortunio di Fabio Sartini, costretto al ritiro nella gara dei 1.000 metri, che ha portato zero punti nella casella della disciplina). Grande rammarico per l’infortunio, perché Fabio Sartini stava facendo una gran gara ed era quarto al momento.

Tra i cadetti, comunque, si è qualificato per Nuoro (3 maggio) l’individualista Fabio Cancedda, vincitore della gara del salto in alto.

re.

[bing_translator]

Giovedì 12 maggio, alle 17.00, la sala conferenze del Cus Cagliari, in via Is Mirrionis, n. 3, ospita il seminario organizzato dal Centro obesità dell’Azienda ospedaliera universitaria di Cagliari, dal dipartimento di Matematica e informatica e dal corso di laurea in Scienze motorie dell’ateneo. Nel corso dei lavori, finalizzati alla motivazione all’attività fisica e al supporto che può essere offerto alla pratica delle attività dalle nuove tecnologie, gli specialisti presentano una app innovativa che permette sia di svolgere un’attività personalizzata, sia l’interazione tra l’utente (in particolare, pazienti affetti da obesità e patologie metaboliche) e gli operatori.

L’approccio e gli studi curati dal dipartimento di Matematica (responsabile Salvatore Carta, con la collaborazione di Fabrizio Mulas), dal Centro obesità dell’Aou (guidato da Fernanda Velluzzi) e da Scienze Motorie (coordinatore Andrea Loviselli) sono un gol prezioso anche sul piano dell’interazione a favore dei pazienti, degli studenti e delle buone pratiche in ambito accademico e sanitario. Il team multidisciplinare del Centro obesità (medico, nutrizionista e laureato in Scienze motorie), sfruttando una piattaforma web appositamente realizzata dai ricercatori del professor Carta, nel corso del seminario illustra i principi e i benefici derivanti dalla pratica regolare di un’attività fisica individualizzata e monitorizzata. Sul tema, la professoressa Velluzzi ribadisce i pregi motivazionali e di carattere medico. L’informatico (Fabrizio Mulas) spazia sulle caratteristiche tecniche dell’applicazione. Mentre, su tipologia di esercizio e interrelazioni con i laureati in Scienze motorie, interviene la specialista Daniela Lai.

Il seminario prevede anche la possibilità di scaricare gratuitamente l’app (occorre uno smartphone con sistema operativo Android) ed effettuare una prova del programma. Gli operatori sono a disposizione per chiarimenti e il reclutamento, sempre gratuito, dei pazienti che intendono intraprendere il percorso.