2 December, 2022
HomePosts Tagged "Danilo Bianchini"

[bing_translator]

Martedì, 13 dicembre 2016, a partire dalle ore 10.00, la Sala polifunzionale del comune di Carbonia, in Piazza Roma, ospiterà LEDET (Let’s develop entrepreneurship education together), il primo Meeting del Progetto Erasmus + KA2.

Organizza l’Istituto comprensivo “Don Milani”, con il patrocinio del ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dell’Ufficio scolastico regionale per la Sardegna e la collaborazione del comune di Carbonia.

Interverranno:

il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Don Milani”: Anna Dessì;

il sindaco del comune di Carbonia: Paola Massidda;

l’assessore della Pubblica Istruzione, Politiche Giovanili, Sport Comune di Carbonia: Carla Mario;

il dirigente dell’Ambito Territoriale Scolastico di Cagliari: Luca Cancelliere;

il presidente della Lega Coop Sulcis: Danilo Bianchini;

rappresentanti delle scuole partner;

alunni delle classi 5e Scuola Primaria “F.Ciusa”: insegnante Sabrina Podda;

imprenditori locali.

L’Istituto Comprensivo “Don Milani”, negli anni scolastici 2016/2017 e 2017/2018, partecipa al Progetto Europeo Erasmus +, programma comunitario finalizzato a promuovere attività di cooperazione e di scambio tra i Paesi europei. I partenariati strategici nel settore dell’istruzione, fanno parte dell’Azione Chiave 2, Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche.

Il progetto prevede uno scambio didattico con scuole di altre cinque nazioni europee (Finlandia, Lituania, Portogallo, Romania e Turchia).

L’obiettivo del progetto è sviluppare nei ragazzi competenze di base e trasversali, con particolare riferimento allo spirito di iniziativa e di imprenditorialità.

Attraverso la partecipazione ad attività innovative e le visite nelle scuole partner, gli studenti acquisiranno autonomia, metodo di studio e di lavoro, competenze linguistiche, comunicative, interpersonali, pensiero critico, strategie di problem solving, di pianificazione e organizzazione, imparando come le idee possono tradursi in realtà, valorizzando le eccellenze del territorio e lo stesso territorio.

Si tratta di un importante progetto, che ha ottenuto l’approvazione di sei Agenzie Nazionali Europee, dopo una severa procedura selettiva.