9 December, 2022
HomePosts Tagged "Danilo Lepori"

[bing_translator]

Carbonia e Dorgalese sono le due squadre finaliste della Coppa Italia di Promozione regionale. Si contenderanno il prestigioso trofeo, nella finale unica in programma il prossimo 25 aprile sul campo del Centro Federale di Sa Rodia, a Oristano.

La Dorgalese è la squadra campione in carica, avendo vinto la finale dello scorso anno con il Guspini Terralba, formazione poi promossa in Eccellenza, ripescata come vincitrice della Coppa Primavera. Per il Carbonia di Andrea Marongiu si tratta della seconda finale nelle ultime tre stagioni, dopo quella persa il 13 aprile 2016 ai calci di rigore con il Bosa, poi promosso in Eccellenza, pure ripescato dopo il secondo posto nella stagione regolare.

Questo pomeriggio il Carbonia ha pareggiato 2 a 2 la semifinale di ritorno con il Sant’Elena, dopo aver vinto la partita di andata, 2 a 1 sul campo, risultato poi tramutato in 3 a 0 dal giudice sportivo perché il Sant’Elena ha impiegato un calciatore squalificato, Danilo Lepori. Il Sant’Elena è passato in vantaggio alla mezz’ora del primo con Alessio Cossu ma il Carbonia ha saputo capovolgere il risultato nel secondo tempo, con una doppietta di Marco Foddi. Nel finale, al 44′, il quartese Testa ha fissato il risultato sul definitivo 2 a 2.

A Dorgali la squadra di casa ha resistito ai tentativi di rimonta del Porto Rotondo, vicecapolista in campionato nel girone B (la Dorgalese è 9ª) e, dopo aver subito un goal, lo hanno pareggiato, strappando il pass per la finale con il Carbonia (la partita di Villaperuccio era iniziata alle 16.00, quella di Dorgali alle 17.00).

[bing_translator]

E’ una giornata ricca di motivi di interesse per il calcio sulcitano, l’ottava di ritorno, sia nel girone A del campionato di Promozione sia nel girone B di quello di Prima categoria.

In Promozione, il Carloforte si gioca probabilmente le ultime chances di riagganciare il treno della promozione, sul campo di una delle due capolista, il La Palma Monte Urpinu (dirigerà Matteo Manis di Oristano, assistenti di linea Annamaria Sabiu di Carbonia ed Alessandra Murru di Cagliari), dalla quale lo divide un margine di 7 punti. Una vittoria potrebbe rilanciare le ambizioni di Lazzaro e compagni, soprattutto se il Gonnosfanadiga dopo aver espugnato il Comunale Nuovo Puggioni domenica scorsa,dovesse riuscire a fermare anche la marcia dell’altra capolista Arbus; è evidente che, viceversa, una sconfitta farebbe precipitare i tabarchnini a 10 punti dalla vetta , margine pressoché incolmabile nelle ultime sette giornate.

L’ex capolista San Marco Assemini ’80 cercherà il rilancio nel match casalingo con il Quartu 2000 che vedrà l’esordio del nuovo tecnico Massimiliano Pani (un ex del Quartu 2000), chiamato in settimana al posto dell’esonerato Paolo Ledda.

Il Carbonia ospita il Bari Sardo (dirigerà Antonio Pergola di Cagliari, assistenti di linea Daniele Lai di Carbonia ed Andrea Porcu di Oristano) per riscattare l’immeritata sconfitta di Arbus e migliorare la sua classifica ma anche per preparare al meglio il retour match della semifinale di Coppa Italia con il Sant’Elena, in programma mercoledì 21 marzo, che affronterà forte del vantaggio di 3 a 0 maturato a seguito della decisione del giudice sportivo che ha sanzionato la squadra quartese per l’impiego di un calciatore, Danilo Lepori, che avrebbe dovuto scontare una giornata di squalifica, ricevuta dopo il ritorno dei quarti di finale con la San Marco Assemini ’80, ed ha acuito il margine della vittoria del Carbonia maturata sul campo per 2 a 1. E’ singolare che si sia di fronte al secondo caso di un risultato modificato dal giudice sportivo a favore del Carbonia, dopo quello verificatosi con il Carloforte al primo turno eliminatorio (anche allora, sul campo, a Villamassargia, il Carbonia si impose per 3 a 2, ed il calciatore in posizione irregolare era Gianluca Recano).

Sugli altri campi, si giocano Andromeda-Siliqua, Idolo-Vecchio Borgo Sant’Elia, Sant’Elena Quartu-Seulo 2010 e Selargius-Arborea.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, allo stadio Monteponi di Iglesias va in scena il big match tra Monteponi e Villamassargia, le dominatrici del campionato, divise da 2 punti. Nel confronto diretto del girone d’andata, a Villamassargia, si impose la squadra di casa per 2 a 0.

Derby tra Atletico Masainas ed Atletico Narcao, il Cortoghiana gioca a Villamar, l’Atletico Villaperuccio a Pula; giocano in casa la Fermassenti con il Villanovafranca e il Domusnovas Junior Santos contro la Libertas Barumini.

Completano il programma dell’ottava giornata del girone di ritorno le partite Gioventù Sarroch-Senorbì e Gioventù Sportiva Samassi-Villacidrese.