27 January, 2022
HomePosts Tagged "Enrico Andrea Balliana"

Sarà l’11ª edizione del “Trofeo Monte Linas” ad accendere l’entusiasmo, nel week end, degli appassionati di bici fuoristrada. La gara, in programma domani a Villacidro, sarà valida come terza tappa della Sardinia Cross Cup – Memorial Salvatore Meloni. Il tracciato messo in piedi dalla MTB Piscina Irgas 3C, rinnovato in alcuni punti rispetto alle passate edizioni, si svilupperà in 2200 metri con ostacoli naturali e artificiali ricavati nei pressi del mercato delle Tre Terre. Attesi, oltre al fango, caratteristica principale del tracciato, ci saranno tutti i big della disciplina Da
Andrea Lovicu a Michael Giua, passando per Gabriele Pili ed Enrico Andrea Balliana, tutti autentici protagonisti delle prime due tappe disputate a Monserrato e Sorso. Tra i 120 partenti ci sarà anche Eros Piras, di rientro dopo un piccolo problema alla caviglia e
il portacolori della SC Monteponi Alessio Cancedda, altro possibile outsider della competizione. Partenza alle 10.00 dalla zona industriale del paese.

Pronostico ampiamente rispettato, domenica, alla 27ª edizione della Downhill Monte Leone di Carbonia. La kermesse, organizzata dal Team Spakkaruote Sud West Sardinia, ha visto al via una trentina di corridori pronti a darsi battaglia nella più spettacolare delle discipline in bicicletta. Nell’unica manche della gara, resa necessaria dalle proibitive condizioni meteo, ad avere la meglio è stato il Campione Italiano 2020 Davide Palazzari. Nato a Carbonia e unico azzurro presente all’ultimo mondiale e alla Coppa del Mondo, dopo aver consumato il tracciato adrenalinico di appena 1.300 metri ricavato all’interno del bosco, con passaggi tecnici, salti su rocce e sassi, Davide Palazzari ha fermato il cronometro col tempo di 2’39’’86’’. Dietro il campione di Carbonia, portacolori della ASD After School ma cresciuto nelle fila del team Spakkaruote già dall’età di 14 anni, i compagni di squadra Davide Cappello, secondo in 2’44’’16’’ e Gianluca Vernassa, terzo in in 2’49’’55’’’. Prestazione di tutto rispetto anche per Marco Aurelio Fontana, medaglia olimpica alle Olimpiadi di Atlanta, giunto quinto assoluto.
I primi 5 agonisti: 1. Davide Palazzari (ASD After School) in 2’39’’86’’’; 2. Davide Cappello (ASD After School) in 2’44’’16’’’; 3. Gianluca Vernassa (ASD After School) in 2’49’’55’’’; 4. Simone Medici (Team Kona Bike Center) in 2’51’’08’’’; 5. Marco Aurelio Fontana (Focus Scuderia Fontana) in 3’00’86’’’.
I primi 5 amatori: 1. Gianmarco Pinna (Team Spakkaruote) in 3’19’’44’’’; 2. Davide Contini (Arkitano MTB) in 3’2’’’29’’’; Giacomo Spanu (Crossbike ASD) in 3’24’’56’’’; 4. Luciano Meloni (Arkitano MTB) in 3’41’’00’’’; 5. Luca La Capria (Team Spakkaruote) in 4’01’’13’’’.

Cross Country. La miniera di Montevecchio ha fatto da cornice alla gara organizzata dalla Unione Ciclistica Guspini. Il percorso di 5200 metri (per singolo giro) si è sviluppato nell’agglomerato dei cantieri della Miniera di Montevecchio, completamente su sterrato con tratti in single trak in salita e discesa completamente naturali, che si sono alternati a brevi sezioni su carrareccia.

Ecco i vincitori.

Esordienti uomini. 1° anno: Enrico Andrea Balliana (Arkitano MTB). 2° anno: Stefano Dessì (Veloclub Sarroch).

Esordienti donne. 1° anno: Martina Canargiu (Techno Bike). 2° anno: Sara Murgia (Veloclub Sarroch).

Allievi uomini. 1° anno: Pier Andrea Carta (UC Guspini). 2° anno: Alessio Fois (Techno Bike).

Allievi donne: Chiara Porta (Villacidro Triathlon).

Juniores: Mirko Pani (MTB Piscina Irgas).

ELMT: Federico Angioni (Bike World Team).

M1: Nicola Saba (UC Guspini).

M2: Enrico Onidi (Piccalinna MTB Club).

M3: Andrea Lovicu (Bike Team Demurtas Nuoro).

M4: Alessandro Saddi (Acquascan Bike).

M5: Giorgio Atzeni (Sa Vida Noa 2008).

M6: Sandro Medda (Ossidiana Bike).

M7: Bruno Mario Farina (SC Pattada).

M8: Salvatore D’Urso (SC Cagliari).

EWS: Sofia Bonfanti (Ajo Ergen Team).

U23: Gabriele Porta (Gallina Ecotex Colosio).

Giovanissimi. Successo di partecipanti, oltre 80 in rappresentanza di ben 8 società, alla 21ª edizione del Trofeo Alice Surgelati Coppa Città di Iglesias organizzata dalla SC Monteponi. La classifica ha visto chiudere al primo posto la Velo Club di Sarroch che si è aggiudicata sia la competizione a punti che la Coppa come Società, grazie al maggior numero di partecipanti. Al secondo posto la Gialeto Serramanna 1909 e sul terzo gradino del podio la Società Pool Bike Serramanna.

 

Poche sorprese e numerose conferme nell’ultimo week end ciclistico andato in scena tra le strade dell’isola.
Amatori. Nella vetrina del fine settimana, il Campionato Regionale della Montagna di scena a Nuoro, la vittoria è andata a Matteo Mascia (SC Monteponi Iglesias). La gara, organizzata dalla locale Pedale Nuorese, è stata decisamente impegnativa, perché ricca di numerose salite, e ha ben presto fatto selezione tra i ciclisti, causando ben 17 ritiri tra i 90 concorrenti iscritti. L’iglesiente ha dimostrato ancora una volta il suo ottimo stato di forma arrivando in solitaria sul traguardo posto sul Monte Ortobene, precedendo nell’ordine Giuseppe Satta (L’Oleandro Budoni) ed il corridore di casa Andrea Lovicu (Bike Team Demurtas Nuoro).
Allievi e Juniores. L’appuntamento era a Sarroch con la Coppa Cittadina organizzata dalla sempre attiva Veloclub. Sui 57,6 km complessivi (28,800 per i più giovani) il portacolori della Arkitano MTB Enrico Andrea Balliana ha fatto sua la gara riservata agli Esordienti maschili 1° e 2° gruppo, fermando il cronometro sui 48’20’’. Nella stessa categoria, ma al femminile, vittorie per Federica Onida e Aurora Marrocu, entrambe dell’UC Guspini. L’emiliano Filippo Omati del VC Pontenure (1h’51’20), 1° nel ranking nazionale Allievi, ha dato prestigio alla corsa, vincendo in volata dopo una bella fuga messa in atto a metà percorso con gli isolani Gabriele Pili ed Alessandro Prato. Giulia Contini (Alghero Bike) ha invece primeggiato nella stessa categoria femminile. Un altro atleta dell’ UC Guspini, Lorenzo Deidda, si è imposto tra gli Juniores, con il tempo di 1h 51’55.
Giovanissimi. Erano due le gare in programma. Si è pedalato a Villacidro dove la locale MTB Piscina Irgas ha messo in piedi il 2° Trofeo Fratelli Saiu Artigiani del Mobile. Vittoria per la società di casa e premi per le prime cinque società classificate.
La stessa categoria è stata di scena anche a Chilivani, grazie alla buona lena della SC Ozierese che ha organizzato l’omonimo Trofeo. In gara tutte le categorie, dalla G1 alla G6. Anche in questo caso, premi per le 5 società prime classificate: 1. Pedale Siniscolese (punti 24); 2. SC Terranova Olbia (23); 3. SC Pattada (15); 4. SC Ozierese (13); 5. Alghero Bike (13).

Ciclisti del Sulcis in evidenza nell’ultimo fine settimana. La SC Monteponi ha organizzato due gare per il settore giovanile. 

A Villamassargia il 12° Trofeo Isola Verde riservato ad allievi  e juniores. Nei 72 km complessivi (4 giri da 17,5 km) il più veloce è stato Lorenzo Deidda, con ben 2’ di vantaggio sul compagno di squadra Michele Lusso. Al terzo posto si è classificato Federico Spanu del Veloclub Sarroch. Tra gli allievi bene Paolo Cherchi (società Ozierese), che ha vinto la sua gara davanti a Daniele Mereu (Veloclub Sarroch) e Filippo Maccioni (Pool Bike Serramanna). 

Gli atleti del Velo Club di Sarroch sono stati gli autentici protagonisti del 14° Trofeo Edil Sistem undicesima Giornata Della Bicicletta, riservato agli Esordienti. Nei due giri e 35 km complessivi hanno spinto forte sui pedali Enrico Andrea Balliana e Francesco Mereu, entrambi tesserati per il team sarrocchese. Successo della stessa società anche in campo femminile, con Sara Murgia che ha chiuso davanti a Giulia Contini (Alghero Bike).

Campionato Regionale a Cronometro Individuale. Oltre centosettanta partenti, una location di altissimo livello e qualche sorpresa. In Gallura, non ha tradito le attese la competizione organizzata, per il secondo anno consecutivo (stop per Covid a parte), dalla S.C. Terranova. In gara c’erano Allievi, Juniores, Master ed Esordienti Maschili e Femminili. Tra i sardi, ottima performance di Gabriele Pili (Velo Club Sarroch) che ha chiuso i 10 km su tracciato pianeggiante (ma con l’ostacolo del vento) in 13:13.60. Alle sue spalle, staccato di ben 12 secondi, Alessandro Prato (SC Ozierese) e il compagno di squadra Daniele Mereu (Velo Club Sarroch). Tutto secondo pronostico anche nella categoria Juniores, con la vittoria del portacolori di casa Mauro De Vita, che è stato capace di stare al passo dei forti pari età arrivati dalla penisola, il 1° classificato Nicolò Arrighetti ed il 2° Michael Testa, entrambi in doppio tesseramento con la SC Terranova e la società lombarda GS Massì Supermercati. Tra gli Elite Master successo per l’atleta del Triathlon Team Sassari Filippo Capone, che ha chiuso i 12,5 km in 15:57.57. I campioni regionali. Alessandro Garau (ELMT); Nicolò Arrighetti (Juniores maschile). Giorgia Secchi (Juniores femminile). Sara Tola (Allieve ). Gabriele Pili (Allievi maschili). Sara Murgia (Elite Donne). Lucia Muscas (W1). Ilaria Marras (W2). Carla Atzori (W3). Francesco Mereu (Esordienti). Christophe Masserey (Master 6 maschile). Francesco Murgia (M5). Emiliano Murtas (M4). Jim This (M3). Ovidio Pilia (M2). Eros Piras (M1).
Ozieri – Trofeo SC Ozierese – Angelo e Giuseppe Angotzi – Appena 16 ore più tardi numerosi atleti presenti a Olbia erano pronti a risalire in bicicletta per la partenza della gara messa in piedi dalla SC Ozierese. La performance a sorpresa è arrivata ancora una volta da Gabriele Pili (Veloclub Sarroch), primo nella categoria Allievi e capace di stare col gruppo degli juniores di secondo anno sino a poche centinaia di metri dal traguardo. Fresco di titolo regionale a cronometro individuale, l’atleta campidanese ha tirato i remi in barca soltanto nel finale, cedendo la vittoria assoluta al portacolori della toscana Fosco Bessi Nicolò Sitera.
Alghero – 1° Gran Fondo del Timidone. La terza prova della Sardinia Cup MTB ha premiato l’ormai solito Denis Fumarola. L’atleta lombardo tesserato per la Giant Polymedical ha vinto il titolo assoluto, precedendo di 2 minuti Stefano Piras (Alghero Bike) dopo aver consumato insieme a lui gran parte del percorso. Terzo Posto per Luca Dessì (Karalis Sport).
Tra le donne ha fatto il vuoto la solita Raffaella Saravo (ciclisti Turritani), che ha sigillato il suo terzo successo in fila chiudendo con un vantaggio di circa 4 minuti dalle inseguitrici. Confermati tutti i leader di categoria.
Iglesias – 14° Trofeo MG Tuning. Finale di gara emozionante ad Iglesias nella 14° edizione del Trofeo MG Tuning, organizzato dalla SC Monteponi e riservato alle categorie Esordienti maschili 1 e 2. La vittoria è andata a Enrico Andrea Balliana (Arkitano MTB Club) capace di superare negli ultimi metri in volata Francesco Mereu (Veloclub Sarroch), dopo una gara caratterizzata da enorme equilibrio con il gruppo sempre compatto e capace di tenere i 35 km di media. Trentasette i partenti, tra categorie maschili e femminili.