18 May, 2022
HomePosts Tagged "Fabio Piras" (Page 10)

[bing_translator]

Anche Giacomo Sanna! Il bomber di Sant’Antioco arriva in un… un super Carbonia. Dopo gli arrivi di Christian Cacciuto, Fabiano Todde, Nicola Lazzaro e Alberto Graziano Arrais ed i rinnovi di Riccardo Milia e Giovanni Congiu, il Carbonia ha chiuso positivamente anche la trattativa per il centravanti Giacomo Sanna, 32 anni compiuti il 12 giugno, uno degli attaccanti più prolifici del calcio dilettantistico regionale, nelle ultime due stagioni al Carloforte.

Se nella passata stagione la mancanza di un uomo goal ha condizionato tantissimo i risultati della squadra allenata da Andrea Marongiu, bella ma spesso poco concreta in fase offensiva, la società biancoblu ha poso rimedio alla carenza e, in pochi giorni, ha messo a disposizione del nuovo tecnico Fabio Piras, ben tre tra gli attaccanti più ambiti: Christian Cacciuto, Nicola Lazzaro e Giacomo Sanna. Ora l’organico con il quale Fabio Piras dovrebbe iniziare la preparazione il 20 agosto è quasi al completo ma è assai probabile che arrivi ancora un centrocampista di qualità per completare il mosaico di una squadra che punta dichiaratamente al ritorno in Eccellenza regionale, dopo sei stagioni.

Giampaolo Cirronis

 

[bing_translator]

Il Carbonia non si ferma più. Dopo aver perfezionato il tesseramento del centravanti Christian Cacciuto (34 anni), del centrale difensivo Fabiano Todde (29 anni) e di un secondo attaccante, Nicola Lazzaro (24 anni), oggi la società biancoblu ha definito la trattativa per il ritorno dell’esterno difensivo Alberto Graziano Arrais (20 anni), reduce da una stagione al Carloforte. Hanno firmato per un’altra stagione, inoltre, il centrocampista Riccardo Milia (33 anni) e l’attaccante Giovanni Congiu (21 anni).

I quattro nuovi arrivi e le due conferme non chiudono i movimenti di mercato del nuovo Carbonia che, nei prossimi giorni, potrebbe mettere a segno almeno un altro colpo. I dirigenti biancoblu hanno nel mirino un centrocampista di qualità che, contattato, ha chiesto alcuni giorni di tempo per decidere.

Ormai non ci sono più dubbi sulle ambizioni del gruppo dirigente che, dopo una stagione di assestamento e transizione seguita al rilevamento della società dalla famiglia Giganti, puntano apertamente a riportare la squadra in Eccellenza, categoria nella quale la squadra manca da sei stagioni, nell’anno in cui la città festeggia l’80° della sua fondazione.

Giampaolo Cirronis

[bing_translator]

Una nuova importantissima operazione di mercato è stata ufficializzata questa sera dal Carbonia Calcio. Dopo l’attaccante Christian Cacciuto ed il difensore Fabiano Todde, nel prossimo anno vestirà la maglia biancoblu anche Nicola Lazzaro, 24 anni (è nato il 1° settembre 1993), nelle ultime stagioni alla guida dell’attacco del Carloforte. Nel campionato 2017/2018 ha messo a segno 13 reti (una su calcio di rigore).

Se nella stagione appena conclusa la mancanza di un bomber è stato l’handicap principale che ha impedito alla squadra, finalista in Coppa Italia, di ambire alle prime posizioni in campionato, il nuovo tecnico Fabio Piras avrà a disposizione una coppia d’attacco completamente nuova di primissima qualità.

Con le tre operazioni di mercato già messe a segno, la società conferma grandi ambizioni che, a questo punto, non possono che essere orientate a tentare il salto di categoria, per iniziare il rilancio della squadra nel panorama del calcio regionale.

Giampaolo Cirronis

[bing_translator]

Il Carbonia Calcio pensa in grande. Dopo una stagione di transizione, il nuovo gruppo dirigente sta gettando le basi del nuovo corso con grandi ambizioni.

Il primo passo è stato quello della promozione alla guida della prima squadra di Fabio Piras, 41 anni, chiamato alla successione di Andrea Marongiu, 48 anni, che ha concluso un ciclo di tre stagioni, caratterizzate da eccellenti risultati: un terzo posto (a pari punti con il secondo classificato, Bosa, poi promosso in Eccellenza) e finale della Coppa Italia, persa ai calci di rigore con lo stesso Bosa, il primo anno; secondo posto il secondo anno, con una sfortunata partecipazione alla Coppa Primavera, il secondo anno; settimo posto e finale della Coppa Italia, persa ai calci di rigore contro la Dorgalese, il terzo anno. Il lavoro e i risultati della prima squadra, sono stati inoltre impreziositi dalla valorizzazione di tanti giovani cresciuti nel vivaio, uno dei più floridi in campo regionale.

Nei giorni scorsi sono stati messi a segno i primi colpi sul mercato, dallo spessore dei quali emergono chiaramente le ambizioni per la prossima stagione.

Nell’ultima stagione la squadra biancoblu ha palesato chiaramente la mancanza di un bomber in grado di capitalizzare l’enorme volume di gioco creato dalla squadra, risultato spesso decisivo, e la società ha deciso di porre rimedio a questa grave carenza, inserendo nell’organico a disposizione di Fabio Piras, quello che probabilmente è il bomber più forte degli ultimi anni che abbia calcato i campi della Promozione regionale: Christian Cacciuto.

34 anni (è nato a Cagliari il 2 settembre 1983), Christian Cacciuto è reduce da una stagione disputata nei primi due mesi e mezzo in Promozione, con la maglia del Siliqua, con la quale ha realizzato 7 goal, e da inizio dicembre in Eccellenza, con la maglia della Kosmoto Monastir, con la quale ha realizzato 9 goal, 7 nella stagione regolare e 2 (decisivi), nel playout salvezza con il Calangianus, quando sulla panchina era arrivato da alcune settimane Graziano Mannu.

Nelle tre precedenti stagioni, Christian Cacciuto, vissute in Promozione regionale, ha realizzato complessivamente 87 reti, 30 con la maglia del Siliqua, 32 con quella dell’Orrolese e 25 con quella del Samassi, risultando decisivo nella promozione in Eccellenza dell’Orrolese e del Samassi.

Sistemato l’attacco con il meglio che c’era sul mercato, la società mineraria ha piazzato un altro grande colpo in difesa, con il ritorno di Fabiano Todde, 29 anni (è nato il 18 novembre 1988 a Gonnesa), in maglia biancoblu nella stagione 2015/2016. Anche in questo caso, si tratta del miglior difensore disponibile sul mercato, con il quale Fabio Piras potrà costruire un reparto di sicura affidabilità.

Anche Fabiano Todde arriva dalla Kosmoto Monastir, nelle cui fila ha giocato per due stagioni, con una breve parentesi, all’inizio dell’ultima, a Muravera.

Giampaolo Cirronis

[bing_translator]

Andrea Marongiu lascia il Carbonia dopo tre anni, il nuovo tecnico è Fabio Piras. Il tecnico di Gonnesa lascia la guida tecnica della squadra biancoblu con un bilancio positivo, impreziosito dalla crescita dei giovani, due finali di Coppa Italia (entrambe perse ai calci di rigore, la prima con il Bosa, la seconda con la Dorgalese), due secondi posti ed un settimo posto in campionato e la partecipazione alla Coppa Primavera nella stagione 2016/2017 (il primo anno non riuscì a qualificarsi per i play off solo per gli scontri diretti negativi con il Bosa, pure secondo classificato).

«Dopo 3 stagioni le strade calcistiche del Carbonia calcio e dei mister Andrea Marongiu e Manuel Contu si dividono. Vogliamo ringraziarli per il lavoro profuso augurandogli nuove soddisfazioni sportive. E lo vogliano fare con una frase di un grandissimo allenatore che rispecchia le loro indiscusse qualità
“Un allenatore è qualcuno che può correggerti senza causare risentimento.”
Grazie Andrea, Grazie Manuel.»

La società biancoblu ha commentato con questo breve comunicato pubblicato sulla pagina facebook, la conclusione dell’esperienza di Andrea Marongiu che lascia insieme al tecnico della squadra juniores Manuel Contu.

E con un breve comunicato, la società ha annunciato che «è stato raggiunto l’accordo col mister Fabio Piras, già tecnico nel settore giovanile biancoblu, al quale è stata affidata la conduzione della prima squadra (Promozione regionale)».

Fabio Piras, 41 anni, ex calciatore biancoblu, arriva alla guida della prima squadra dopo una positiva esperienza nel settore giovanile biancoblu, prima con i giovanissimi, poi con gli allievi, con i quali ha vinto, tra l’altro, le ultime due edizioni della prestigiosa Coppa Santa Barbara.

 

[bing_translator]

Dopo aver definito alcune operazioni di mercato che hanno riportato in maglia biancoblu il difensore Nicola Boi, il centrocampista Riccardo Milia e l’attaccante Gabriele Concas, gli arrivi dell’attaccante Momo Konatè (ex Atletico Narcao), l’esterno d’attacco è Lorenzo Loi (ex Arzachena) e il portiere Omar Galizia (ex Grosseto) e le conferme del portiere-capitano Daniele Bove, e dei difensori Cristian Mameli e Simone Giovagnoli, il nuovo gruppo dirigente del Carbonia Calcio ha completato gli organici tecnici e dirigenziali.

Confermato Andrea Marongiu per la terza stagione consecutiva alla guida della prima squadra, il suo secondo è Manuel Contu; collaboratore tecnico Fabrizio Anedda; preparatore dei portieri Simone Di Franco; fisioterapista Alessandro Massaiu; massaggiatore Stelio Pusceddu; allenatore juniores
Manuel Contu, vice allenatore Fabrizio Anedda; allenatore allievi regionali Fabio Piras, collaboratore Giovanni Sabiu; allenatore giovanissimi regionali Floriano Congiu, collaboratore Antonello Murroni.

I quadri dirigenziali sono stati così definiti:
presidente Antonio Desogus;
vice presidenti: Carlo Foti, Geppo Contu e Checco Fele;
cassiere Antonio Guiso; 
direttore area tecnica e responsabile settore giovanile e scuola calcio Giorgio Melis;
direttore sportivo Ferruccio Atzori;
responsabile organizzativo Stefano Canu.

La nuova stagione inizierà il 17 settembre, con il primo turno eliminatorio della Coppa Italia, che vedrà di fronte il Carbonia di Andrea Marongiu ed il Carloforte di Tony Poma. Il campionato scatterà il 1° ottobre.

Antonio Desogus.

Geppo Contu.

Carlo Foti.

Checco Fele.

[bing_translator]

A una settimana dal passaggio di proprietà, ufficializzato nello studio di un notaio il 19 luglio, dopo l’iscrizione delle squadre ai campionati e la nomina “temporanea” del nuovo Consiglio direttivo (presidente Antonio Desogus, vicepresidente Geppo Contu, segretario Carlo Foti), il Carbonia calcio ha iniziato a definire i quadri tecnici. La prima scelta, com’era prevedibile, è stata la conferma di Andrea Marongiu alla guida della prima squadra per la terza stagione consecutiva. Il tecnico di Gonnesa fin qui ha fatto molto bene, al Carbonia si è trovato bene e non ha avuto difficoltà a trovare l’accordo con la nuova dirigenza per portare avanti il progetto tecnico che due mesi fa ha portato la squadra biancoblu ad un passo dalla promozione in Eccellenza.

Un’altra conferma è quella di Fabio Piras alla guida degli Allievi regionali. Il nuovo direttore sportivo è Ferruccio Atzori. Nei prossimi giorni dovrebbe essere ufficializzato l’incarico del direttore generale che dovrebbe essere Stefano Canu e sono già iniziati i contatti per la definizione della rosa della prima squadra.

[bing_translator]

Giovedì 20 aprile, alle ore 17,00, allo Stadio Comunale di Sant’Antioco si disputerà la prima gara del Torneo regionale “Cenzo Soro”, riservato alle rappresentative delle delegazioni provinciali della Sardegna.

Scenderanno in campo la rappresentativa provinciale della FIGC Carbonia Iglesias e la rappresentativa provinciale di Cagliari, composte da atleti appartenenti alla categoria allievi nati nel 2001.

Su segnalazione dei tecnici Fabio Piras e Fabio Cau, per la rappresentativa provinciale della FIGC Carbonia Iglesias sono convocati i seguenti calciatori:

Antiochense 2013: Lorenzo Fois, Luca Maurandi, Marco Carrus

Bindua: Riccardo Sardu

Carbonia Calcio: Mattia Desogus, Lorenzo Melis, Pierpaolo Martini

Carloforte: Antonio D’Arco, Matteo Madeddu, Andrea Leccis

Fermassenti San Giovanni Suergiu: Francesco Locci, Simone Carboni

Gonnesa Calcio: Enrico Ardau

Iglesias: Riccardo Garau

Isola di Sant’Antioco: Nicola Sanna, Daniele Caddeo

Marco Cullurgioni Giba: Francesco Marreddu, Alessio Farci, Moreno Angius

Musei: Annibale Laurentiu

Tutti gli atleti dovranno necessariamente essere muniti del certificato medico attestante l’idoneità specifica alla pratica sportiva. Inoltre dovranno presentarsi con puntualità all’orario indicato, muniti dell’attrezzatura sportiva e di un documento di identità personale.

Staff tecnico:

Delegato provinciale: Renato Serra

Commissario tecnico regionale: Bernardo Mereu

Coordinatore Area tecnica regionale: Luigi Baranta

Tecnici: Fabio Cau e Fabio Piras

Fisioterapista/massaggiatore: Christian Lai

Collaboratore tecnico Simone Di Franco.

Assistente federale: Claudio Di Meglio.

 

[bing_translator]

In vista delle selezioni per la formazione della rappresentativa provinciale, quest’anno riservata ai Ragazzi Allievi 1° anno (nati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2001), che parteciperà al 1° Trofeo “Cenzo Soro”, su segnalazione delle società e dei loro tecnici, sono stati convocati, a disposizione dei selezionatori Fabio Cau e Fabio Piras, per un raduno che si terrà mercoledì 1° marzo 2017, alle ore 14,30, presso lo stadio Comunale di Villamassargia (campo erboso), i seguenti calciatori:

ANTIOCHENSE 2013: FARINA Angelo, FOIS Lorenzo, MAURANDI Luca

ATLETICO NARCAO: MEDDA Piersilvio, MURONI Rafael

BINDUA: MURGIA Alessandro, PIRAS Gabriele, SARDU Riccardo

BUGGERRU: CONGIA Elia, PILI Michele, TIDDIA Alberto

CARBONIA CALCIO: DESOGUS Mattia, MELIS Lorenzo, ORGIANA Luca

CARLOFORTE: BOGGIO Andrea, D’ARCO Antonio, MADEDDU Matteo

DOMUSNOVAS J.S.E.: DIANA Lorenzo, PAU Francesco, SEU Davide

FERMASSENTI San Giovanni Suergiu: CADEDDU Niccolò, CARBONI Simone, LOCCI Francesco

GONNESA CALCIO: ARDAU Enrico, INCANI Lorenzo, VIRDIS Leonardo

IGLESIAS: BROI Paolo, GARAU Riccardo, SCEMA Enrico

ISOLA DI SANT’ANTIOCO: LOI Fabio, PUSCEDDU Manuel, SANNA Nicola

MARCO CULLURGIONI GIBA: ANGIUS Moreno, MARREDDU Francesco, ZUCCA Denis

MUSEI: ANNIBALE Laurentiu, CONCAS Federico, SALARIS Davide

PORTOSCUSO CALCIO: ALIMONDA Simone, PISANO Simone

SANTADI CALCIO: DEMONTIS Manuel, IMPERA Fabio, IMPERA Mirko

VILLAMASSARGIA: MELI Matteo, SABA Pietro, PINTUS Daniele.

Gli atleti dovranno necessariamente essere muniti del certificato medico attestante l’idoneità specifica alla pratica sportiva. Inoltre dovranno presentarsi con puntualità all’orario indicato, muniti dell’attrezzatura sportiva e di un documento di identità personale.

Il regolamento della F.I.G.C. (art. 76 comma 2 delle N.O.I.F.) dispone che i calciatori sono obbligati a rispondere alla presente convocazione. La mancata partecipazione, per eventuali motivi, dovrà essere assolutamente comunicata entro e non oltre martedì 30 febbraio 2017, ore 12.00 e motivata.

[bing_translator]

Il Carbonia ha vinto la fase locale della 54ª Coppa Santa Barbara, torneo di calcio riservato alla categoria allievi, organizzato dalla delegazione di Carbonia Iglesias della FIGC – Lega Nazionale dilettanti. Nella finalissima, disputata questa mattina sul campo di via Giovanni Maria Angioy, ha superato la Marco Cullurgioni Giba con il punteggio di 3 a 1 (primo tempo 1 a 0 per la Marco Cullurgioni), riscattando così la sconfitta subita 12 mesi fa. Quella odierna è stata la settima finale tra le due squadre e con il successo ottenuto la squadra biancoblu ha rotto l’equilibrio che registrava tre vittorie a testa (il Carbonia ha vinto nel 2003/2004 2 a 1 nella fase regionale; nel 2012/2013 1 a 0 nella fase locale e 2 a 0 nella fase regionale; la Marco Cullurgioni Giba ha vinto nel 2003/2004 1 a 0 nella fase locale, nel 2006/2007 3 a 1 nella fase regionale e nel 2015/2016 2 a 1 nella fase locale).

La partita è stata caratterizzata da un grande equilibrio nella sua fase iniziale ed è stata la Marco Cullurgioni a creare le prime occasioni da rete. Al 21′ Francesco Marreddu ha colpito la traversa con una bella deviazione di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione e quattro minuti più tardi, al 25′, Giacomo Serventi ha realizzato il goal del vantaggio, approfittando di una disattenzione dei difensori del Carbonia. La squadra di Fabio Piras ha accusato il colpo e, fino al riposo, non è riuscita ad organizzare una reazione efficace, tanto che il portiere della Marco Cullurgioni, Federico Muscas è rimasto praticamente inoperoso.

In avvio di ripresa la fisionomia della partita nei primi dieci minuti non è cambiata. Al 14′ la svolta dell’incontro, scaturita da un calcio di rigore assegnato giustamente a favore del Carbonia, trasformato con precisione da Andrea Renzo Iesu. La partita si è accesa e, con il passare dei minuti, è affiorato anche un certo nervosismo.

Al 25′ il Carbonia ha completato la rimonta, andando nuovamente a segno con Fabio Biccheddu. Sulle ali dell’entusiasmo il Carbonia ha tenuto il controllo della partita, spegnendo tutti i tentativi di reazione avversaria e allo scadere Andrea Renzo Iesu ha messo a segno il goal del 3 a 1 – doppietta personale – che ha chiuso definitivamente la partita, regalando al Carbonia la quarta vittoria delle ultime cinque edizioni della fase locale.

Al termine della partita, Luca Urbano – rappresentante della Vittoria Assicurazioni, sponsor della manifestazione – ha consegnato una coppa alla Marco Cullurgioni Giba, seconda classificata; il sindaco di Carbonia Paola Massidda ha consegnato la coppa alla squadra vincitrice, il Carbonia, e il presidente della commissione comunale dello Sport, Maurizio Soddu, ha consegnato un trofeo al miglior giocatore della finale, il centrocampista del Carbonia Fabrizio Casu.

Carbonia: 1 Carta, 2 Ancillotti, 3 Martini, 4 Orgiana, 5 Desogus Mattia, 6 Secci, 7 Corona, 8 Biccheddu, 9 Iesu, 10 Casu, 11 Zucca,12 Atzori, 13 Madeddu, 14 Serra, 15 Melis, 16 Desogus Angelo, 17 Cancedda, 18 Casula. All. Fabio Piras.

Marco Cullergioni Giba: 1 Muscas, 2 Pisanu, 3 Angius, 4 Cane, 5 Carboni, 6 Cortis, 7 Serventi, 8 Farci Alessio, 9 Farci Fabio, 10 Marreddu, 11 Pessiu, 12 Zucca, 13 Caredda, 14 Serrenti, 15 Diana, 16 Cui, 17 Ecca, 18 Frau. All. Gian Marco Manca.

Arbitro: Marco Spiga – Assistenti di linea Daniele Porcu e Andrea Frau – 4° uomo Francesco Cambilargiu.

Reti: 25′ Serventi, 14′ e 39′ s.t. Iesu, 25′ s.t. Biccheddu.