5 February, 2023
HomePosts Tagged "Fausto Massa"

Monte Sirai 1 copia

A causa delle incerte condizioni del tempo e del probabile arrivo della pioggia, la manifestazione “Zeuro, percorso di suoni, arte, natura”, in programma stasera a Monte Sirai, è stata rinviata a domani sera. L’ingresso sarà gratuito.

Zeuro è un progetto giovane ed innovativo, unico nel suo genere, completamente auto-finanziato, che si fonda  sul principio del “costo zero”.  L’idea alla base della manifestazione è quella del baratto (agiudu torrau), che in questo periodo di crisi economica, può essere l’occasione per promuovere un nuovo sistema socio-economico al servizio della cultura (intesa come bene comune) e per potenziare le risorse individuali e territoriali.

Zeuro è frutto di una condivisione e partecipazione basata sull’offrire la propria professionalità o il proprio talento, non per denaro, ma per “aiutare ed essere aiutati” con la stessa preziosa moneta, quella della solidarietà.

Più di cinquanta artisti, tra musicisti, performer, ensembles e ballerini aerei si esibiranno in uno spettacolo “a zero euro” che farà rivivere l’antico spirito de “s’agiudu torrau”: il patto di solidarietà e collaborazione su cui si fondavano i rapporti sociali dei nostri nonni.

L’evento comprende rappresentazioni e installazioni musicali e teatrali, allestite in alcune aree di Monte Sirai (anfiteatro e zone limitrofe), ed eseguite rigorosamente dal vivo evocando suoni, immagini e suggestioni profonde. Nel corso di questo grande evento corale, si esibiranno più di 50 artisti: l’Orchestra del Conservatorio di Musica di Cagliari, gli improvvisatori musicali Improring Sardegna e Snake Platform, da Bolzano il grande percussionista Manny Pardeller; e, ancora, danzatori aerei, narratori ed il celebre musicista berlinese Jueri Gagarino, che chiuderà la serata.

La disposizione degli artisti e l’acustica sapientemente combinata con la sonoritànaturale dello spazio, offrirà ai visitatori la possibilità di poter assistere alle esecuzioni potendo scegliendo tra molteplici punti di ascolto e osservazione.

La combinazione di note, voci e suoni della natura darà vita ad una preziosa sinergia e  sarà uno strumento di sensibilizzazione del pubblico per il rispetto del nostro straordinario patrimonio naturalistico e archeologico.

Zeuro è organizzato dal regista Fausto Massa, dal direttore musicale Mario Frezzato e dal musicista Michele Uccheddu, con la collaborazione del Conservatorio di Musica “G.P. da Palestrina” di Cagliari e della Cooperativa Mediterranea di Carbonia. È patrocinato dal comune di Carbonia, in collaborazione con la Regione Autonoma della Sardegna e  il ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Gli sponsor presteranno i propri servizi in cambio della visibilità offerta e della possibilità di allestire uno stand a scopo informativo o promozionale.

Durante la serata saranno offerti al pubblico alcuni vini sardi, messi a disposizione dalla Cantina di Santadi e dalla Cantina Trexenta, e sarà possibile, accompagnati da una  guida, visitare gratuitamente  l’area archeologica, che rimarrà aperta in via eccezionale per l’occasione. I visitatori dovranno portare una torcia elettrica.

Monte Sirai 1 copia

Si terrà sabato 2 agosto 2014 a partire dalle ore 20.00, nel suggestivo scenario di Monte Sirai, la manifestazione “Zeuro, percorso di suoni, arte, natura”.  L’ingresso sarà gratuito.

Zeuro è un progetto giovane ed innovativo, unico nel suo genere, completamente auto-finanziato, che si fonda  sul principio del “costo zero”.  L’idea alla base della manifestazione è quella del baratto (agiudu torrau), che in questo periodo di crisi economica, può essere l’occasione per promuovere un nuovo sistema socio-economico al servizio della cultura (intesa come bene comune) e per potenziare le risorse individuali e territoriali.

Zeuro è frutto di una condivisione e partecipazione basata sull’offrire la propria professionalità o il proprio talento, non per denaro, ma per “aiutare ed essere aiutati” con la stessa preziosa moneta, quella della solidarietà.

Più di cinquanta artisti, tra musicisti, performer, ensembles e ballerini aerei si esibiranno in uno spettacolo “a zero euro” che farà rivivere l’antico spirito de “s’agiudu torrau”: il patto di solidarietà e collaborazione su cui si fondavano i rapporti sociali dei nostri nonni.

L’evento comprende rappresentazioni e installazioni musicali e teatrali, allestite in alcune aree di Monte Sirai (anfiteatro e zone limitrofe), ed eseguite rigorosamente dal vivo evocando suoni, immagini e suggestioni profonde. Nel corso di questo grande evento corale, si esibiranno più di 50 artisti: l’Orchestra del Conservatorio di Musica di Cagliari, gli improvvisatori musicali Improring Sardegna e Snake Platform, da Bolzano il grande percussionista Manny Pardeller; e ancora danzatori aerei, narratori e il celebre musicista berlinese Jueri Gagarino, che chiuderà la serata.

La disposizione degli artisti e l’acustica sapientemente combinata con la sonoritànaturale dello spazio, offrirà ai visitatori la possibilità di poter assistere alle esecuzioni potendo scegliendo tra molteplici punti di ascolto e osservazione.

La combinazione di note, voci e suoni della natura darà vita ad una preziosa sinergia e  sarà uno strumento di sensibilizzazione del pubblico per il rispetto del nostro straordinario patrimonio naturalistico e archeologico.

Zeuro è organizzato dal regista Fausto Massa, dal direttore musicale Mario Frezzato e dal musicista Michele Uccheddu, con la collaborazione del Conservatorio di Musica “G.P. da Palestrina” di Cagliari e della Cooperativa Mediterranea di Carbonia. È patrocinato dal comune di Carbonia, in collaborazione con la Regione Autonoma della Sardegna e  il ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Gli sponsor presteranno i propri servizi in cambio della visibilità offerta e della possibilità di allestire uno stand a scopo informativo o promozionale.

Durante la serata saranno offerti al pubblico alcuni vini sardi, messi a disposizione dalla Cantina di Santadi e dalla Cantina Trexenta, e sarà possibile, accompagnati da una  guida, visitare gratuitamente  l’area archeologica, che rimarrà aperta in via eccezionale per l’occasione. I visitatori dovranno portare una torcia elettrica.

Monte Sirai 1 copia

L’Associazione culturale Cuncordia di Cagliari, con la collaborazione del Conservatorio di Musica “G.P. da Palestrina” e con il patrocinio del comune di Carbonia, ha organizzato “Zeuro – Percorsi di suoni e natura”, evento che si terrà il prossimo 2 agosto a Monte Sirai, a partire dalle 19.45.

#Zeuro è un progetto giovane e innovativo, completamente auto-finanziato, che si fonda – come dice il titolo – sul principio del “costo zero”.

L’idea alla base della manifestazione è quella dell’agiuru torrau, ovvero quel patto di solidarietà e collaborazione su cui si fondavano i rapporti sociali dei nostri nonni.

La riscoperta di questo valore tradizionale – ora in tempo di profonda crisi economica – può essere l’occasione per promuovere un nuovo sistema socio-economico al servizio della cultura (intesa come bene comune) e potenziare le risorse individuali e territoriali.

Zeuro è un baratto di condivisione e partecipazione basato sull’offrire la propria professionalità o il proprio talento, non per denaro, ma per “aiutare ed essere aiutati” con la stessa preziosa moneta, quella della solidarietà.

In questo progetto tutti gli artisti, i creativi e gli organizzatori coinvolti non percepiscono alcun compenso. Il pubblico non dovrà pagare nessun biglietto perché l’ingresso è completamente gratuito.

Gli sponsor della manifestazione si impegnano a prestare i propri servizi in cambio della visibilità offerta e della possibilità di allestire in location uno stand a scopo informativo o promozionale.

Partecipano alla serata una cinquantina di artisti, tra musicisti, danzatori, performer e attori. La loro partecipazione è a titolo gratuito.

Tra le presenze confermate: Tenores Ulianesu di Oliena (4 elementi), Palestrina Ensemble (30 elementi), Improring Sardegna (10 elementi), Snake_Platform (10 elementi), Marco Lampis e Jueri Gagarino.

Zeuro nasce da un’idea di Fausto Massa (regista, direttore artistico e autore televisivo Rai, Mediaset e Sky), di Mario Frezzato (direttore musicale, concertista e docente al Conservatorio di Cagliari) e di Michele Uccheddu (musicista e coordinatore tecnico).

Lo spettacolo si avvale delle collaborazioni del Conservatorio di Musica “G.P. da Palestrina” di Cagliari e di Vittorio Ripoli (organizzatore di eventi e PR).

Gli ideatori del progetto si pongono l’obiettivo di:

– Dare il via ad un progetto culturale ambizioso, proponibile negli anni futuri, che mantenga una coerenza di fondo nelle scelte artistiche e che conquisti nel tempo la fedeltà di un pubblico numeroso e affezionato.

– Promuovere iniziative culturali ed artistiche che facciano dei siti di forte interesse storico e naturalistico la sede di manifestazioni di prestigio nazionale ed internazionale.

– Scoprire e valorizzare gli artisti emergenti locali.

– Far conoscere ai turisti i prodotti enogastronomici della tradizione sarda.