21 May, 2024
HomePosts Tagged "Giuseppe Corda"

[bing_translator]

Si è conclusa positivamente la prima esperienza ai Campionati Italiani Cadetti, svoltisi a Olbia il 5 e 6 novembre, per i sei atleti della Dinamico Taekwondo: Jacopo Uccheddu (categoria -49kg), Paolo Biagi (-49kg), Giuseppe Corda (-49kg), Aurora Carta (-41kg), Mauro Serra (-45kg) ed Angelo Spezzigu (-61 kg).

Questi giovani atleti sono cresciuti tutti nel vivaio della “Dinamico Taekwondo”, società che svolge l’attività sportiva nei centri di Tempio Pausania e Perfugas dal 1995.

Il risultato tecnicamente più importante è arrivato il primo giorno di gara, il 5 novembre, con Paolo Biagi, cintura rossa della categoria di peso -49kg, terzo classificato tra ben 33 concorrenti saliti sul tatami.

«Con grande soddisfazione accolgo l’esito della competizione nazionale – dice il maestro Giovanni Antonio Sanna, impegnato nel taekwondo dal 1978 come atleta e dal 1995 come insegnante – che ha visto l’atleta Paolo Biagi conquistare la medaglia di bronzo nella -49kg, un traguardo che rappresenta il giusto premio per l’impegno, la perseveranza negli allenamenti ed un buon rendimento nello studio. Sin da giovanissima età si allena nella nostra associazione sportiva con la puntualità e la modestia che contraddistingue i veri atleti.»

«Posso esser fiero anche degli altri atleti che, purtroppo, per varie situazioni, non ce l’hanno fatta, ma lo sport agonistico di livello non perdona e bisogna essere sempre all’altezza da tutti i punti di vista sia  fisico che mentale – aggiunge Giovanni Antonio Sanna -. Questo sport impegna massivamente il corpo e la mente e per poter raggiungere l’obiettivo, vale a dire, salire sul podio più alto, e necessario rispettare le indicazioni che il tecnico e maestro esperto possono consigliare.»

«La nostra scuola di sport, così la voglio definire, nella sua carriera agonistica a sfornato diversi campioni nazionali ed europei tutti provenienti dal vivaio societario, sia nel settore agonistico Poomsae (tecnica) sia nel settore Kyorugi (combattimento Olimpico). La Dinamico Taekwondo ora sta investendo sul settore agonistico del Combattimento – conclude Giovanni Antonio Sanna – in quanto rappresenta, allo stato attuale, la specialità con la quale un atleta può ambire a partecipare ai giochi Olimpici e, perché no, entrare a far parte dei corpi militari sportivi di Stato.»

paolo-biagi

Liberevento 70x100

Si è svolta ieri, 15 luglio, nell’aula consiliare del comune di Calasetta la conferenza stampa di presentazione della III edizione del Festival Culturale “LiberEvento”. Presenti il vice sindaco e assessore alla cultura Remigio Scopelliti, il neo consigliere delegato al turismo Sergio Porseo, il direttore artistico Claudio Moica e Fabio Furia, direttore artistico degli eventi musicali.

«Nonostante tutti i tagli effettuati nel settore cultura – ha detto Remigio Scopelliti – il comune di Calasetta scommette per il terzo anno consecutivo sulla kermesse letteraria, regalando ai turisti e agli abitanti del territorio un calendario di tutto rispetto

Si parte il 18 luglio, alle ore 22,00, alla Torre Sabauda, con la scrittrice Maria Giovanna Atzeni ed il suo libro “Un cielo pieno di stelle” che dà avvio alle due date di “Aspettando LiberEvento”. Si prosegue il 25 luglio alle 22,00 con Claudio Moica che propone il reading tratto dal suo ultimo libro “Spargimi di te” accompagnato dalla voce di Natascia Capurro e dal chitarrista Giuseppe Corda; a seguire alle 23,00 il cortometraggio di Federico Cozzucoli e Matteo Campulla “Martyrium vers. Gold”, candidato all’#Erice Film Festival. Un breve assaggio di quello che sarà il vero e proprio festival 2014 che sarà inaugurato il 7 agosto, alle ore 22,00, con la scrittrice Eleonora Carta, sulcitana ma residente a Milano, che presenterà il suo primo libro “La consistenza dell’acqua”, prodotto dalla Newton Compton editori in 20.000 copie, modera l’incontro Carlo Floris.

Come consuetudine LiberEvento si caratterizza anche per il doppio appuntamento giornaliero e, quindi, alle 23,00 si esibirà, con musiche dal Portogallo e dal Brasile, il gruppo musicale “Novos Madeiras”. Il giorno successivo sarà la volta del giornalista Cesare Corda che proporrà la sua ultima fatica letteraria “Benvenuto Mr Parkinson” tratto dalle personali vicende sanitarie dell’autore, a Luca Sarriu il compito di scavare affondo sulla delicata tematica; alle 23,00 si cambia registro con l’attore Simeone Latini che interpreterà “Se una notte d’inverno un viaggiatore…” di Italo Calvino accompagnato alla chitarra da Michele Sarti.

Chiude la terza edizione del Festival Culturale il tanto atteso Massimo Bisotti, rivelazione dell’anno con il suo libro “Il quadro mai dipinto” edito da Mondadori in 30.000 copie e sarà la giornalista Serena Cirina che dovrà stuzzicare l’autore con domande desiderate soprattutto dal pubblico femminile. Saranno le note musicali ispirate all’est Europa e ai Balcani del gruppo musicale Rakìja che saluteranno questa edizione.

«Sono onorato – ha detto Claudio Moica – per la conferma ricevuta dall’amministrazione comunale nel dirigere artisticamente il Festival che nasce da una mia idea condivisa con Fabio Furia e l’assessorato alla cultura. E’ una delle poche realtà comunali in cui esiste una vera e propria sinergia tra gli organizzatori e il comune – prosegue il direttore artistico – per perseguire l’unico obiettivo che è quello di dare al pubblico momenti di approfondimento culturale ma anche di relax.»

Non solo libri, quindi, ma una vera e propria rassegna di spettacolo che pone al centro l’amore per la lettura, con l’obiettivo di avvicinare il pubblico alla “cultura del libro” favorendo, nel contempo, la promozione del territorio, anche a fini turistici. Il libro, come nella precedente edizione, sarà il motore propulsore dell’evento, cuore del festival, tra poesia, narrativa, musica, teatro e cinema, un nucleo attorno al quale ruoteranno le numerose attività culturali collaterali, che, come dichiarato da Claudio Moica, sapranno dare nuovo respiro alle parole. Una nuova edizione in cui, ancora, LiberEvento si proporrà quale itinerario culturale dalle mille sfumature, adatto a tutti e per tutti i gusti, in grado di offrire un ampio ventaglio di scelte, per turisti e residenti, che come di consueto, potranno godere dei luoghi che gli sono propri, offrendo al territorio una pregiata programmazione artistica nella magica cornice della Torre Sabauda, emblema storico di Calasetta.

Per il terzo anno consecutivo, dunque, LiberEvento si propone come momento di diffusione e promozione della cultura letteraria ai più alti livelli.

Il festival letterario si potrà seguire anche attraverso il sito web www.liberevento.it e la sua pagina Facebook.

Nell’ambito di Monumenti aperti, ieri e oggi Stefano Masili e Shikanu’ hanno esposto insieme nella sala del Direttorio della Torre Littoria a Carbonia.

All’esposizione delle loro opere pittoriche, si è aggiunta la luce del poeta Claudio Moica e della cantante Natascia Capurro, accompagnati nel reading dal chitarrista Giuseppe Corda.

Ad impreziosire ulteriormente la mostra sono state esposte anche alcune meravigliose sculture di Giovanni Salidu per onorarne la memoria, grazie alla gentile concessione di Pinella Bullegas.

Shikanu'-Moica-Capurro-Fiabane-Masili Shikanu' D Shikanu' A Shikanu' E copia Shikanu' F copia Shikanu' G copia Stefano Masili E copia Stefano Masili C Stefano Masili B Stefano Masili AStefano Masili

Giovanni Salidu 2 Giovanni Salidu 1Shikanu' e Natascia Capurro copia

 Shikanu' 4 copiaShikanu' 3 copia Shikanu'Stefano Masili 3 Stefano Masili 1Stefano Masili

Nell’ambito di Monumenti aperti, anche oggi Stefano Masili e Shikanu’ espongono insieme nella sala del Direttorio della Torre Littoria a Carbonia.

All’esposizione delle loro opere pittoriche, si aggiunge la luce del poeta Claudio Moica e della cantante Natascia Capurro accompagnati nel reading dal chitarrista Giuseppe Corda.
A impreziosire ulteriormente la mostra ci sono alcune meravigliose sculture di Giovanni Salidu per onorarne la memoria, grazie alla gentile concessione di Pinella Bullegas.

Shikanu'Stefano Masili

In occasione di Monumenti aperti, sabato 17 e domenica 18 maggio, Stefano Masili e Shikanu’ espongono insieme nella sala del Direttorio della Torre Littoria a Carbonia. 
All’esposizione delle loro opere pittoriche, si aggiunge la luce del poeta Claudio Moica e della cantante Natascia Capurro accompagnati nel reading dal chitarrista Giuseppe Corda.
A impreziosire ulteriormente la mostra ci saranno alcune meravigliose sculture di Giovanni Salidu per onorarne la memoria grazie alla gentile concessione di Pinella Bullegas.