7 August, 2022
HomePosts Tagged "Graziella Pintus" (Page 3)

[bing_translator]

Primo classificato Innovare per eccellere 2015

Sono un progetto di risk management, per migliorare la sicurezza dei pazienti, uno sulla rete di farmacovigilanza e un altro sulla riduzione dei tempi di intervento  per gli infarti utilizzando le nuove tecnologie, i vincitori del primo Premio del “Forum Innovare per eccellere-Roberto Sequi” dell’Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari. Alla premiazione era presente anche il rettore dell’Università di Cagliari, Maria Del Zompo.

«La nostra è una grande azienda – dice Giorgio Sorrentino, commissario straordinario dell’Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari – e ci è sembrato naturale organizzare questa giornata per mettere in concorso tutte le eccellenze che abbiamo. Nel nostro dna ci sono l’assistenza al paziente, la ricerca e la didattica ed è proprio questo il nostro valore aggiunto».  Per il direttore sanitario, Oliviero Rinaldi, e per il direttore amministrativo Vincenzo Serra, «è stata una grande giornata che ha inorgoglisce coloro che lavorano con noi: tutti, dipendenti e collaboratori dell’azienda, fanno parte di una grande squadra che sta ottenendo grandi risultati.»

Dopo un ricordo e un omaggio a Roberto Sequi, a cui è stato intitolato il premio, è partita la vera e propria gara tra i progetti finalisti: otto in tutto (ne erano stati presentati 37), che si sono sfidati davanti a una giuria esterna di esperti del settore: Elisabetta Trinchero (Bocconi), Aldo Caddori. direttore struttura complessa Medicina dell’ospedale Santissima Trinità di Cagliari, Michele Camerota, docente Storia della Scienza Università di Cagliari, Giorgio Magon Direttore Sitra Ieo Milano, Graziella Pintus Commissario Straordinario del Brotzu, coadiuvati dai moderatori Vincenzo Serra e Piera Poletti.

I tre vincitori sono stati: Root cause Analysis evento avverso in ospedale ed elaborazione di un protocollo aziendale (proponente dottoressa Monica Pedron), Sviluppo della rete di Farmacovigilanza della AOU di Cagliari (proponente dottoressa C. Chillotti), Nuovo modello organizzativo per la gestione dell’infarto (proponente professor Luigi Meloni).

Una giovane giuria di neo laureati e specializzandi, ha invece premiato un altro lavoro (categoria poster) sul miglioramento dell’assistenza ai malati colpiti da ictus. 

[bing_translator]

Medicina è soprattutto innovazione, per trovare cure e metodologie sempre più all’avanguardia. Ecco perché l’Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari ha messo in gara le sue migliori risorse nel Primo Forum Innovare per eccellere, la cui giornata conclusiva con la premiazione dei lavori migliori si terrà domani (sabato 19 dicembre, inizio alle ore 9.00) nell’Aula Rossa dell’asse didattico della Cittadella universitaria di Monserrato. Alla premiazione parteciperà anche il Rettore dell’Università di Cagliari, Maria Del Zompo e l’assessore regionale della Sanità, Luigi Arru.

«Abbiamo deciso – spiega Giorgio Sorrentino, commissario straordinario dell’Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari – di dedicare e intitolare questo premio a Roberto Sequi, che ha guidato questa Azienda con spirito innovatore ed eccellente. Con l’era dei trapianti in Sardegna, ha messo sempre davanti a tutto il servizio agli altri e la continua ricerca dell’organizzazione delle migliori cure e terapie possibili. Insomma, è l’emblema di come deve essere il medico.»

Il primo“Forum Innovare per eccellere – Roberto Sequi”  è un vero e proprio contest dove si mettono in gara piani di ricerca importanti e tutti importanti all’innovazione delle cure e dei processi di diagnosi. I progetti presentati sono stati 37.

La giuria interna – costituita dal prorettore Francesco Marongiu, dal Direttore Sanitario dell’Aou di Cagliari Oliviero Rinaldi, dal Direttore S.C Medicina Legale Ernesto D’Aloja , dal responsabile S.C Servizio Tecnico Cristian Cocco, dalla coordinatrice infermieristica Lucia Mulas – ha selezionato 8 progetti che si sfideranno nel corso della giornata finale davanti alla Giuria esterna composta da: Aldo Caddori. direttore struttura complessa Medicina dell’ospedale Santissima Trinità di Cagliari, Michele Camerota, docente Storia della Scienza Università di Cagliari, Giorgio Magon Direttore SITRA IEO Milano, Graziella Pintus Commissario Straordinario del Brotzu, Elisabetta Trinchero (Bocconi).

I lavori non selezionati per la fase finale verranno presentati sotto forma di poster e parteciperanno ad uno speciale premio che verrà assegnato da una giovane giuria di medici specializzandi e neolaureati in professioni sanitarie.

 Apprezzamento bipartisan per la nomina di Grazie Pintus alla guida dell’azienda ospedaliera Brotzu di Cagliari.

«Una maglia rosa per l’ospedale Brotzu di Cagliari – commenta Edoardo Tocco, consigliere regionale di Fiorza Italia -.  Mi auguro che la nuova responsabile della struttura possa garantire la prosecuzione di un percorso già avviato che mira a far diventare il Brotzu un centro di eccellenza, non solo per Cagliari e la Sardegna, anche a livello internazionale. Il lavoro portato avanti dal timoniere della struttura Tonino Garau non può essere certo messo da parte. Anzi. Occorre avanzare nell’iter intrapreso dalla precedente esperienza, che ha assicurato importanti risultati al sistema sanitario cagliaritano e isolano.» P

Graziella Pintus avrà il compito di guidare il complesso più importante dell’Isola e inglobare l’Oncologico e il Microcitemico: «Un passaggio importante nell’attuazione della riforma approvata dal consiglio regionale. Credo che l’esperienza della nuova commissaria possa essere condivisa – conclude Tocco, componente della commissione sanità in Consiglio regionale – con un progetto che porti l’azienda ospedaliera a superare il momento di difficoltà del panorama sanitario e assicurando livelli di assistenza e servizi all’avanguardia agli utenti che gravitano in tutta l’area vasta».

Ospedale Microcitemico copiaGraziella Pintus 3 copia

Graziella Pintus è il nuovo commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera Brotzu di Cagliari. E’ stata nominata dalla Giunta regionale in sostituzione di Giorgio Lenzotti che qualche giorno dopo la sua nomina ha rinunciato all’incarico. Il nuovo commissario, 59 anni il prossimo 1 febbraio, ha un lungo curriculum professionale alle spalle. Dal settembre 1996 al settembre 1997 e dall’agosto al novembre 2000 è stata direttore sanitario della Asl 7 di Carbonia; dal 1 marzo al 30 giugno 2001 è stata consulente dell’assessore regionale della Sanità; dal 1 luglio 2001 al 19 agosto 2005 è stata direttore sanitario dell’ospedale Marino di Cagliari; dal 20 agosto 2005 al 7 marzo 2007 è stata direttore generale della Asl n° 4 di Lanusei; dall’8 marzo 2007 al 14 aprile 2009 è stata direttore generale dell’assessorato regionale della Sanità e, infine, dal 15 aprile 2009, direttore sanitario dell’ospedale Marino.

Graziella Pintus copiaOspedale Brotzu Cagliari 4