18 May, 2022
HomePosts Tagged "Ilda Curti"

[bing_translator]

Giovedì 24 ottobre si terrà a Cagliari, nella sede di “Sa Manifattura”, in viale Regina Margherita 33, con inizio alle 9.00, il convegno di chiusura del programma cambiaMENTI, con la partecipazione di esperti di innovazione sociale e culturale e rappresentanti delle istituzioni che discuteranno delle possibili collaborazioni da mettere in atto per migliorare e coordinare le politiche sociali.
cambiaMENTI è il programma creato dallo Sportello Startup di Sardegna Ricerche per identificare e valorizzare le migliori idee imprenditoriali ad alto valore sociale e culturale. L’evento sarà l’occasione per presentare i risultati del programma, che nell’ultimo anno e mezzo si è articolato in attività formative, seminariali e di affiancamento. Il programma, finanziato dal POR FESR Sardegna 2014-2020, si è sviluppato a partire da una fase di scouting delle idee d’impresa, con due giornate informative e quattro bootcamp nel territorio, che hanno dato luogo a 47 domande di partecipazione. Trentacinque dei team richiedenti sono stati quindi ammessi ai quattro percorsi di formazione e accompagnamento, e ben ventisette hanno portato a termine il percorso. Nove i seminari di approfondimento del ciclo “Sentieri Inediti”, aperti al pubblico, realizzati parallelamente ai percorsi, con 25 relatori e oltre 500 partecipanti. Tutti i contributi dei relatori coinvolti sono stati raccolti in una pubblicazione che sarà consegnata a tutti i partecipanti.

In apertura dei lavori è prevista una presentazione dei team che hanno partecipato a questo ciclo di cambiaMENTI. Seguirà un dibattito sul tema “Gli innovatori come agenti di cambiamento e trasformazione generativa”, tra gli esperti di innovazione sociale: Ilda Curti (Associazione IUR – Innovazione Urbana e Rigenerazione, Torino), Elena Ostanel (Università IUAV, Venezia) e Flaviano Zandonai (Euricse, Trento); modera Bertram Niessen (CheFare, Milano).
Nel pomeriggio, la tavola rotonda “La governance per l’innovazione” vedrà impegnati in una discussione sulle future azioni di politica sociale e culturale i rappresentanti di diverse istituzioni e assessorati regionali: Emiliano Deiana (ANCI Sardegna), Roberto Doneddu (RAS – Autorità di gestione Fondo Sociale Europeo), Francesca Piras (RAS – Ass. Politiche sociali), Renato Serra (RAS – Ass. Beni culturali), Annalisa Ponti (SFIRS) e Giuseppe Serra (Sardegna Ricerche); coordina Gianluca Cadeddu (Centro Regionale di Programmazione).

[bing_translator]

Giovedì 19 marzo si terrà a Cagliari il settimo incontro del ciclo “Sentieri Inediti”, nove seminari organizzati nell’ambito di “cambiaMENTI”, il programma finanziato dal POR FESR Sardegna 2014-2020 che promuove idee d’impresa e progetti d’innovazione sociale, culturale e creativa.

Rigenerazione urbana, urbanistica collaborativa e co-creazione saranno le parole chiave attorno a cui si svilupperà la discussione. Si parlerà, infatti, di come nascono e si sviluppano le città collaborative, per capire quale può essere il ruolo delle politiche pubbliche nei processi di rigenerazione urbana e quali forme di governance sono capaci di sostenere meglio progetti e processi orientati alla co-creazione.

Le relazioni saranno svolte da Ilda Curti (Consorzio cooperative sociali COESA, Pinerolo; Fondazione per l’innovazione urbana, Bologna) e da Ezio Manzini (fondatore della rete internazionale DESIS – Design for Social Innovation towards Sustainability – e professore onorario del Politecnico di Milano). Introduce e modera l’incontro Nicolò Fenu (Sardarch, Cagliari).

L’appuntamento è alle 16.30 alla Manifattura Tabacchi, in viale Regina Margherita, 33. 

Il ciclo di seminari “Sentieri inediti – nove incontri all’incrocio tra impresa, creatività e impatto sociale” proseguirà fino al mese di aprile. Questi i prossimi appuntamenti:

  • mercoledì 27 marzo: L’innovazione sostenibile: costruire comunità e mercati
  • martedì 2 aprile: La governance per l’innovazione: modelli e forme organizzative.