21 May, 2024
HomePosts Tagged "Lorenzo Piazza"

VBA Olimpia - Cagliari Volley

La Vba Olimpia Sant’Antioco si aggiudica un match fondamentale contro la Pallavolo Saronno che vale il terzo posto in classifica.

Quella che la Vba Olimpia Sant’Antioco ha ottenuto ieri sera al Pala Giacomo Cabras è stata una grande vittoria. I ragazzi di Adrian Pablo Pasquali hanno dominato l’incontro e in circa un’ora e mezza si sono imposti contro la compagine lombarda per tre set a zero.

Inizia bene il primo set per la squadra sulcitana che macina subito qualche punto di vantaggio grazie alle giocate di Pasciuta e agli spunti di Sarpong e Thiaw. Nella seconda parte del set i ragazzi di coach Pasquali vanno al time out tecnico sul punteggio di 19-18, segnale questo che gli avversari ci sono e non demordono. Nel proseguo del set le due squadre si contendono il set a suon di belle giocate. Ma “l’uomo in più” lo ha la squadra locale: sia il pubblico che lo speaker danno un sostegno immenso ai propri beniamini. Sostegno che dall’esterno giunge sul campo di gioco, trascinando la squadra alla conquista del set con il punteggio di 25-22. È di Tataru la schiacciata decisiva, valevole per il venticinquesimo punto. Questi i parziali del primo set: 8-6; 11-6; 16-12;19-18; 23-21; 25-22.

Parte bene anche il secondo set per i ragazzi di casa. Giuliano Tataru pare davvero in gran spolvero, autore di schiacciate decisive), così come il resto della formazione lagunare. Ottimo Gabbanelli nella retroguardia, Piazza la solita certezza. Dal palazzetto emerge comunque una realtà non indifferente. È la voce al microfono dello speaker la marcia in più. Pronta ad accompagnare i ragazzi alle battute e ad incitarli dopo un punto conquistato, è stato un elemento vincente. Il secondo set vede sempre in vantaggio i biancoblù, come confermano dai parziali: 8-7; 16-13; 23-19; 25-20. La squadra locale ha cinismo da vendere, mostrando a tutto il pubblico che, nonostante le situazioni di difficoltà, è viva e crede nei sogni. Nel secondo set fa ingresso in campo anche Mocci, giovane promessa antiochense, autore di un punto dalla battuta che fa riscaldare la gente sugli spalti. A chiudere il set è una brillante invenzione di Lorenzo Piazza, abile nell’appoggiare la palla sul campo avversario con un tocco delizioso.

Come nel secondo set, anche nel terzo il dominio è biancoblù (8-7; 10-7; 16-10; 22-17; 25-19). Tataru, che si conferma tra i migliori dei suoi, trascina la squadra alla conquista del set che vale una vittoria schiacciante con il punteggio di 3-0. Ma questa vittoria casalinga ha ancora più sapore in termini di classifica. Questo successo, infatti, vale la terza piazza della classifica, grazie alla clamorosa sconfitta odierna del Volley Parella Torino sul campo della Benassi Alba Cuneo (3 a 1), con 33 punti, alla pari con lo stesso Volley Parella Torino, i Lupi Santa Croce, travolti sul campo della capolista Emma Villas Chiusi per 3 a 0, la Caloni Agnelli Bergamo che oggi ha travolto come da pronostico il Volley Iglesias per 3 a 0 (25-11, 25-12, 25-7) e ancora tre giornate da disputare.

Il coach sulcitano ha regala qualche istante in campo al giovane Federico Matta, classe 2002, che può vantare l’esordio, a soli 13 anni, nel campionato di volley di B1.

Dopo prestazioni del genere, perdersi nei sogni è semplice. Ci si perde in un batter d’occhio. Ma la maturità della squadra va oltre queste particolarità. Negli sguardi dei giocatori, del coach, dello staff, del presidente e tutta la dirigenza, c’è un’immensa voglia di rivalsa. A dispetto delle avversità e dei tanti ostacoli che si sono palesati. Questa è anche la vittoria di una cittadina che crede nello sport e lo sa supportare. Il comando Lions è roba straordinaria. Come è straordinario l’attaccamento dei cittadini sulcitani alla squadra che rappresenta Sant’Antioco in lungo e in largo per lo stivale. In tanti hanno sposato l’iniziativa della società di volley in collaborazione con Bon’Ora-Prodotti di Sardegna, denominata “Adotta l’Olimpia”. Acquistando le confezioni con i prodotti  creati artigianalmente dall’azienda agroalimentare antiochense, il pubblico ha potuto dare un piccolo contributo per sostenere la propria squadra del cuore, che versa in un periodo di difficoltà finanziarie. Perciò a vincere, ieri sera, è stata una cittadina intera. Perché insieme si può vincere, questa è roba risaputa. E adesso occhi puntati sul prossimo match. La scalata richiede ancora tanto sudore e tanta, tantissima, determinazione.

Riccardo Sanna

IMG_7075 IMG_7067 IMG_7028 IMG_7020 IMG_7019

Netta vittoria per 3 a 0 e sorpasso dei biancoblù di Adrian Pablo Pasquali ai danni dei Lupi di Santa Croce. La VBA/Olimpia ora vola davanti ai suoi tifosi. Nell’ultima gara interna del 2014, la Vba Olimpia ha centrato il poker consecutivo di vittorie davanti al proprio pubblico. La settima giornata di andata del girone B del campionato di B1, vedeva i sulcitani galvanizzati dalle precedenti gare vittoriose, affrontare la squadra toscana di coach Pagliai, più avanti di un solo punto in classifica.

Il coach dei lagunari, sapeva benissimo che i successi contro Cagliari Volley, Caloni Agnelli Bergamo e Volley Iglesias avevano dato un notevole vigore al gruppo, ma che al tempo stesso sarebbe stato indispensabile mantenere alta la concentrazione.

Nel primo set è dominio puro. I tie-break palesano la superiorità dei padroni di casa, mai andati in svantaggio (8-7, 16-15, 18-16, 20-20, 24-22). La prova corale dei biancoblù è eccelsa e il pubblico si gode il buon inizio dei propri beniamini. In evidenza il solito Piazza, Tataru ed è rilevante l’ingresso di un motivato Pintus nel finale del set, terminato poi sul punteggio di 25-22.

Anche nel secondo set, la squadra locale prende in mano il pallino del gioco, dominando sotto tutti i profili di gioco. Tataru è autore di una prova notevole nel reparto offensivo; Gabbanelli una saracinesca. Intanto sugli spalti i Lions danno spettacolo con la loro intrepida carica agonistica. Ad eccezione del primo break (5-8), anche nel secondo set i biancoblù dominano con una prova autoritaria (16-15, 20-17, 23-19). Sul punteggio quindi di 25-21, i sulcitani fanno proprio anche il secondo set e guardano avanti con determinazione. È chiaro che il match è indirizzato su binari favorevoli per i lagunari; la concentrazione deve rimanere sempre alta.

Il terzo set sarà il preludio alla grande festa. Con il punteggio di 25-15, i ragazzi di Pasquali si impongono nettamente, regalando al folto pubblico una vittoria per tre a zero nell’ultima gara dell’anno tra le mura amiche. Lorenzo Piazza il migliore in campo, ma anche Usai, Genna, Thiaw e Pasciutta son stati degni di nota. Con questa straordinaria vittoria, ammontano a quattro, come già sottolineato, le vittorie di fila dei ragazzi di casa.

Al palazzetto è il delirio, con l’abbraccio vigoroso, nel finale del match, tra i giocatori e la curva del Commando Lions, che tra cori, tamburi e bandiere che sventolano per tutto l’arco della partita, non ha mai abbandonato i propri beniamini per tutto il cammino che ha condotto a questa straripante vittoria.

Per il Volley Iglesias, com’era prevedibile, non c’è stata storia sul campo della capolista Emma Villas Chiusi, impostasi per 3 a 0 con parziali schiaccianti: 25-13, 25-13, 25-9.

Riccardo Sanna

Attacco centrale di Luca Genna copia Adrian Pablo Pasquali

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’inizio del campionato di B1 di volley maschile, previsto per sabato 18 e domenica 19 ottobre.

Il nuovo coach, Adrian Pablo Pasquali, è soddisfatto del lavoro svolto nelle cinque settimane di preparazione.

«Abbiamo un gruppo giovane predisposto al lavoro in palestraha dichiarato il coach della VBA/Olimpia al sito internet della società lagunare -. Sia in sala pesi che al palazzetto noto molta energia che via via che si struttura il lavoro tecnico viene convogliato per il verso giusto. Sicuramente si dovrà crescere tutti insieme, ma rispettando qualche tempo individuale, e non sarà sempre facile ma sappiamo che dobbiamo avere la giusta pazienza né troppa né troppo poca. Mi sembra di vedere che molti hanno voglia di giocare e di vivere il loro tempo da protagonisti qui a Sant’Antioco – ha aggiunto Pasquali -. Per me è una sfida bella ed allettante, stimolante sotto tantissimi punti di vista e cercheremo di vivere tutto, sia cose belle che cose brutte, con il massimo dell’entusiasmo. Tra due settimane si darà il via alla stagione 2014/15 con il debutto in casa contro la squadra “ammazzacampionato” il Chiusi, ma vedremo… anche questo impatto iniziale servirà per capire quale potrebbe essere la nostra onda d’urto visto che il precampionato è stato avaro di gioco per motivazioni varie. In questa settimana abbiamo programmato altri 2 test contro Cagliari giovedì da loro e sabato in casa contro Sarroch… ci serviranno – ha concluso il nuovo coach antiochense – per vedere a che punto siamo e indirizzare la mira per il campionato.»

La squadra è completamente cambiata rispetto alla passata stagione. Il roster è formato dai seguenti giocatori.

Enrico Pintus, libero, unico confermato dalla passata stagione; Simone Gabbanelli, 23 anni, libero, proveniente dal Loreto, società di A2, giunto a Sant’Antioco su indicazione del nuovo coach; Simone Mocci, libero. Altri due rinforzi della nuova VBA Olimpia arrivano da due squadre lombarde, Bergamo e Milano, e rappresentano due ritorni: Luca Genna, schiacciatore 194 cm, nelle ultime due stagioni a Bergamo, in B1. 24 anni, romano di nascita ma antiochense di adozione (dal 2009 al 2012 ha giocato a Sant’Antioco) torna in Sardegna nella squadra che lo ha lanciato titolare in B1. Antiochense verace è Fabio Longu, palleggiatore 187 cm, proveniente dal Gonzaga Milano, società di B, che rientra nella squadra del suo cuore che ha seguito da quando è nato, che aveva lasciato nel 2006 per trasferirsi alla Sparkling Milano. Fabio Longu è cresciuto in una famiglia di pallavolisti. Lo zio Graziano, anch’egli palleggiatore, ha portato l’Olimpia per la prima volta in A2.
Al fianco di Luca Genna, completano il reparto degli schiacciatori Vincenzo Sarpong, 194 cm, 23 anni, di Palermo nel 1991, proveniente dal Martina Franca, società di B1. Dal 2006 al 2011 ha militato nelle giovanili di Macerata, con cui ha esordito in Champions League. Stefano Thiaw, 195 cm, nato a Chieti nel 1995, giovanissimo ha cominciato in Abruzzo nella Teate volley, per poi trasferirsi in Calabria, alla Tonno Callipo, passando dalla B2 alla prima squadra in A1, lo scorso anno; Federico Vinci e Luca Cauli.
Il nuovo opposto è un giovane, Giuliano Tataru, 21 anni, arriva dal Reggio Emilia di Luca Cantagalli, squadra che ha dominato il campionato di B1 dello scorso anno, approdando in A2.
Il reparto palleggiatori è completato con Lorenzo Piazza, 182 cm, nato a Pescara nel 1992. Arriva dal Pescara, formazione di B2, ha al suo attivo una medaglia d’oro ai campionati italiani universitari quando militava nelle fila della Roma volley. I due centrali sono conosciuti nell’ambiente, in quanto lo scorso anno hanno giocato nel Volley Iglesias. Valeriano Usai, nonostante il cognome, non è sardo, essendo nato nel 1987 a Mola di Bari, 198 cm, ha giocato a Tuscania, Gaeta e Molfetta, prima di arrivare in Sardegna; Biagio Pasciuta, 197 cm, nato a Villingen (D) nel 1977, ha una lunga carriera sui campi di B1. Molto potente in battuta al salto, è giocatore di forte personalità.

Ritorna alla VBA/Olimpia Sant’Antioco dopo quattro anni (aveva abbandonato nel 2010 per un problema fisico poi risolto), Francesco Granara, 190 cm, nato a Cagliari nel 1981, ma calasettano DOC. Giocatore molto duttile, universale per antonomasia, ha giocato in tutti i ruoli, arrivando ad essere titolare in B1 da palleggiatore.

La VBA/Olimpia inizierà il nuovo campionato tra le mura amiche, sabato 18 ottobre, alle 15.30, contro la neopromossa Emma Villas Chiusi, una delle più accreditate pretendenti alla promozione in A2. I derby con il Cagliari Volley e l’Iglesias Volley, ripescato, che esordirà il 19 ottobre, alle 15.30, sul campo dei Lupi di Santa Croce Pisa, sono in programma alla 4ª e alla 6ª giornata, entrambi in trasferta. Le altre squadre inserite nel girone a 12 sono: Benassi Alba Cuneo, Sant’Anna Tomcar Torino, Volley Parella Torino, Pallavolo Saronno, Caloni Agnelli Bergamo, Bruno Rent Mondovì Cuneo e Volley Segrate 1978 Milano.

 

Attacco centrale di Luca Genna copia Adrian Pablo Pasquali

La dirigenza della #VBA/Olimpia Sant’Antioco ha concluso la campagna acquisti per l’allestimento della squadra che parteciperà al prossimo campionato di B1 di volley maschile, al via il 18 ottobre.

Il nuovo coach Adrian Pablo Pasquali arriverà a Sant’Antioco in settimana ed avrà a disposizione tutti gli elementi del roster. Il presidente Rolando Serra e il direttore sportivo Pierpaolo Lai hanno lavorato anche nella settimana ferragostana per avere il 27 agosto, data di inizio della preparazione, la rosa al completo. Chiuso il discorso liberi e schiacciatori, è stato completato il reparto palleggiatori con Lorenzo Piazza, 182 cm, nato a Pescara nel 1992. Arriva dal Pescara, formazione di B2, ha al suo attivo una medaglia d’oro ai campionati italiani universitari quando militava nelle fila della Roma volley. I due centrali sono conosciuti nell’ambiente, in quanto lo scorso anno hanno giocato nel Volley Iglesias: Valeriano Usai e Biagio Pasciuta. Valeriano Usai, nonostante il cognome, non è sardo, essendo nato nel 1987 a Mola di Bari, 198 cm, ha giocato a Tuscania, Gaeta e Molfetta, prima di arrivare in Sardegna; Biagio Pasciuta, 197 cm, nato a Villingen (D) nel 1977, ha una lunga carriera sui campi di B1. Molto potente in battuta al salto, è giocatore di forte personalità.

Alla ricerca di un elemento che potesse ricoprire più ruoli, la società non è dovuta andare tanto lontano anzi è rimasta nell’ambito isolano. Arriva ed è un piacevolissimo ritorno sul taraflex che aveva abbandonato nel 2010 per un problema fisico poi risolto, Francesco (Gesco) Granara, 190 cm, nato a Cagliari nel 1981, ma calasettano DOC. Giocatore molto duttile, universale per antonomasia, ha giocato in tutti i ruoli, arrivando ad essere titolare in B1 da palleggiatore. La sua presenza ed il suo carisma saranno sicuramente un esempio per i tanti giovani nel prossimo campionato.

Gli ultimi arrivati, completano un organico che comprendeva già i seguenti giocatori.
Enrico Pintus, libero, unico confermato dalla passata stagione; Simone Gabbanelli, 23 anni, libero, proveniente dal Loreto, società di A2, giunto a Sant’Antioco su indicazione del nuovo coach. Altri due rinforzi della nuova VBA Olimpia arrivano da due squadre lombarde, Bergamo e Milano, e rappresentano due ritorni: Luca Genna, schiacciatore 194 cm, nelle ultime due stagioni a Bergamo, in B1. 24 anni, romano di nascita ma antiochense di adozione (dal 2009 al 2012 ha giocato a Sant’Antioco) torna in Sardegna nella squadra che lo ha lanciato titolare in B1. Antiochense verace è Fabio Longu, palleggiatore 187 cm, proveniente dal Gonzaga Milano, società di B, che rientra nella squadra del suo cuore che ha seguito da quando è nato, che aveva lasciato nel 2006 per trasferirsi alla Sparkling Milano. Fabio Longu è cresciuto in una famiglia di pallavolisti. Lo zio Graziano, anch’egli palleggiatore, ha portato l’Olimpia per la prima volta in A2.
Al fianco di Luca Genna, completano il reparto degli schiacciatori Vincenzo Sarpong, 194 cm, 23 anni, di Palermo nel 1991, proveniente dal Martina Franca, società di B1. Dal 2006 al 2011 ha militato nelle giovanili di Macerata, con cui ha esordito addirittura in Champions League. Stefano Thiaw, 195 cm, nato a Chieti nel 1995, giovanissimo ha cominciato in Abruzzo nella Teate volley, per poi trasferirsi in Calabria, alla Tonno Callipo, passando dalla B2 alla prima squadra in A1, lo scorso anno.
Il nuovo opposto è un giovane, Giuliano Tataru, 21 anni, arriva dal Reggio Emilia di Luca Cantagalli, squadra che ha dominato il campionato di B1 dello scorso anno, approdando in A2.
La VBA/Olimpia inizierà il nuovo campionato tra le mura amiche, sabato 18 ottobre, alle 15.30, contro la neopromossa Emma Villas Chiusi, una delle più accreditate pretendenti alla promozione in A2.I derby con il Cagliari Volley e l’Iglesias Volley, ripescato, che esordirà il 19 ottobre, alle 15.30, sul campo dei Lupi di Santa Croce Pisa, sono in programma alla 4ª e alla 6ª giornata, entrambi in trasferta. Le altre squadre inserite nel girone a 12 sono: Benassi Alba Cuneo, Sant’Anna Tomcar Torino, Volley Parella Torino, Pallavolo Saronno, Caloni Agnelli Bergamo, Bruno Rent Mondovì Cuneo e Volley Segrate 1978 Milano.