14 April, 2024
HomePosts Tagged "Manlio Castagna"

Il 5, 6, 7, 8 e 10 ottobre 2022 il 17° Festival di Letteratura per Ragazzi Tuttestorie farà tappa a Carbonia dove incontrerà gli alunni e le alunne delle scuole dei comuni rientranti nel “Sistema  Bibliotecario Interurbano del Sulcis” (SBIS). Durante i cinque giorni, presso la Biblioteca Comunale, alle 9.00 e alle 11.00, si terranno trenta incontri che vedranno coinvolti 14 autori: Angelo Mozzillo, Barbara Fiorio, Carlo Carzan, Gianluca Caporaso, Giulia Pastorino, Giuseppe Ferrario, Gud, Luca Tortolini, Manlio Castagna, Marco Magnone, Otto Gabos, Serenella Quarello, Sergio Olivotti, Stella Nosella. Il programma sarà arricchito da laboratori, mostre e altro ancora.

Il 17° Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi “Quanto manca? Racconti, visioni e libri per esplorare il tempo”, è un progetto della Libreria per Ragazzi Tuttestorie, con la consulenza di idee e testi di Bruno Tognolini.

Il Festival è un’importante occasione di promozione culturale e specificatamente di promozione della lettura” – afferma Anna Paola Peddis, Responsabile servizi biblioeconomici dello SBIS – che ha una notevole ricaduta sul territorio, la sua forza sta nel lavoro di rete. Il Sistema Bibliotecario è un partner storico del Festival – conclude Anna Paola Peddis – e consapevoli del valore e dell’importante ricaduta culturale del Festival, auspichiamo che possa continuare a crescere e avere una continuità negli anni a venire”.

Si inizia mercoledì 5 ottobre, presso la Biblioteca Comunale con Gianluca Caporaso (ore 9.00 e 11.00)scrittore e narratore di diversi brani presenti in antologie e sussidiari per la scuola primaria che con il suo “Tempo al tempo. Rime sulla vita che viene e che va ci farà riscoprire ogni tempo per quello che è. Giulia Pastorino (ore 9 e 11), illustratrice ligure, realizzatrice di diversi albi e componente della matta redazione di PELO Magazine, ci racconterà, invece Quando sarò grande” scritto da Davide Calì; un dialogo tra un bambino e una bambina che danno mille risposte all’eterna domanda:«Cosa vuoi fare da grande?». Marco Magnone autore di diversi saggi e romanzi per ragazzi e insegnante alla Scuola Holden di Torino, presenterà Fino alla fine del fiato”(ore 9), storia di un gruppo di ragazzi pieni di sogni e con la voglia di scoprire se stessi e  “La guerra di Celeste” (ore 11), ambientato durante il secondo conflitto mondiale che ci farà guardare, attraverso gli occhi di una ragazza, la guerra che lacera l’Italia.

SI prosegue il giorno successivo, giovedì 6 ottobre, con altri tre autoriGiuseppe Ferrario (ore 9.00 e 11.00), disegnatore di fumetti e libri, con la serie “Thoni e i suoi cugini” ci racconterà di Thoni, un simpaticissimo tonno di sei anni e mezzo che ama andare in vacanza con i cugini, che sono anche i suoi amici del cuore. Sergio Olivotti, architetto, grafico, illustratore ed autore di libri per l’infanzia, presenterà “Otto e Rino” (ore 9), la storia di due vecchietti, molto amici e un po’ sordi, che trascorrono le giornate insieme chiacchierando e “Si fa presto a dire elefante” (ore 11), una guida serissima a tutti i tipi di elefante: quello timido, quello stuntman, l’Ikeafante, l’Elefante caffettiera e persino quello che non c’è. Stella Nosella (ore 9 e 11), autrice veneta quattro volte candidata al premio Strega Ragazzi, ci racconterà “Il gattolaio”  il fabbricante di gatti, il più amato di tutti, che però non riesce a soddisfare un bambino molto triste…. e allora spetterà al “nuovo gatto” far ricredere il bambino.

Tre nuovi autori animeranno la mattina di venerdì 7 ottobre. Luca Tortolini (ore 9.00 e 11.00), scrittore, sceneggiatore, docente e vincitore nel 2021 del Premio Andersen 2021 per il Miglior Albo Illustrato con François Truffaut, con “La vera storia della strega cattiva”  ci inviterà a prenderci cura della diversità, a considerare le ragioni degli altri. E viceversa, a saper affrontare anche la nostra “parte oscura”. Otto Gabos (ore 9 e 11) artista, illustratore e scrittore che ha fatto parte di alcuni tra i più importanti movimenti del fumetto con “Ridi, Romeo!”  ci racconterà  una storia, divertente e profonda, sull’amicizia, sulla bellezza della diversità e su quella straordinaria avventura che è crescere. Serena Quarello (ore 9 e 11), autrice di libri per bambini e ragazzi, e organizzatrice di laboratori creativi per la lettura animata, con “Estintopedia”, illustrato da Alessio Alcini, ci condurrà in un viaggio alla scoperta di chi non c’è più, e di chi rischia di sparire.

“Tuttestorie” proseguirà nella sua tappa di Carbonia sabato 8 ottobre. Barbara Fiorio (ore 9.00 e 11.00), scrittrice con formazione classica, studi universitari in graphic design e master in marketing communication, ci guiderà alla scoperta de “La banda degli Dei”  la storia di 7 amici adolescenti che ogni venerdì diventano Dei e si troveranno ad affrontare (e risolvere!) problemi più grandi di loro. Carlo Carzan, scrittore e autore di giochi, ludomastro per lavoro, con “Falcone Borsellino non sono un aeroporto” (ore 9 e 11) scritto insieme a Sonia Scalco, raccoglie 92 trame, idee, azioni, giochi che ognuno può svolgere durante la vita quotidiana. Un libro da leggere, usare, trasformare, scrivere, portare nello zaino, per far camminare le idee sulle proprie gambe. Manlio Castagna (ore 9 e 11), che da oltre 25 anni lavora nell’ambito del cinema, esordisce nella narrativa con la saga fantasy Petrademone. Con Goodwill ci racconterà la storia, intricata e piena di mistero,  del piccolo Ambrosius Goodwill.

Lunedì 10 ottobre ultima giornata di “Tuttestorie” a Carbonia. Angelo Mozzilo (ore 9.00 e 11.00), un collezionista di storie che mescola e riordina le parole come mazzi di carte, con “Detective Linus” ci parlerà del giovane detective più famoso in circolazione con, tra le mani, un caso che lascerà senza fiato. Gud un autore di graphic novel per ragazzi e docente di fumetto dal 2001 con “Timothy top la rivoluzione sottosopra” (ore 9) racconterà del rapporto speciale di un bambino con l’ambiente, facendo del graphic novel uno strumento sul come insegnare ai bambini ad amare e rispettare l’ambiente usando il divertimento, mentre “Se non ti piace leggere questo libro è per te!” (ore 11) è dedicato a coloro che pensano che i libri non facciano per loro e che leggere sia una noiosissima perdita di tempo…Sino a quando… Stella Nosella (ore 9.00 e 11.00), infine, coinvolgerà gli alunni ancora con “Il gattolaio”.

Durante le sue giornate a Carbonia Tuttestorie sarà ricco anche di laboratori (riservati alle classi che partecipano agli incontri con l’Autore) e mostre.

I laboratori proposti sono:

Passa-Tempo: Laboratorio creAttivo a cura di docenti ed alunni del Liceo Gramsci – Amaldi Carbonia ed Associazione GioCònDà

Tempoaltempo: Laboratorio creAttivo a cura di docenti ed alunni del Liceo Gramsci – Amaldi Carbonia ed Associazione GioCònDà

Prendi-Tempo: Laboratorio creAttivo a cura di docenti ed alunni del Liceo Gramsci – Amaldi Carbonia ed Associazione GioCònDà

Nel tempo del c’era una volta: Laboratorio di promozione della Lettura a cura della Coop. Progetto S.C.I.L.A.

Viaggiando nel tempo: Laboratorio di Storia locale a cura della Coop. Lilith

Le mostre e altre attività proposte sono:

Le fiabe della mia vita: I grandi temi presenti nelle fiabe di Hans Christian Andersen.

Adottamostri: Ritratti di personaggi fantastici e misteriosi della cultura sarda. Concessa dal Centro Regionale Documentazione Biblioteche per Ragazzi Cagliari

L’invenzione perfetta: Raccontare storie nel tempo… dalla pietra all’ebook. Mostra con visita guidata a cura della Coop. Progetto S.C.I.L.A.

Mettiamoci in gioco con I Gle: A cura dell’Associazione Culturale Lughen.

Ospite d’onore della terza edizione di How To Film The World, rassegna biennale del Carbonia Film Festival, è Alexander Nanau, che sarà il protagonista della giornata di domani.

Nella serata di venerdì 8 ottobre, dalle 21.00 al Cine-Teatro Centrale di via Roma, il regista rumeno presenterà al pubblico del festival il suo acclamato Collective, film che gli è valso una doppia candidatura agli Oscar 2021 come miglior film straniero e miglior documentario. Collective indaga sulla corruzione del sistema sanitario in Romania degli ultimi anni a partire da un fatto di cronaca, ovvero il terribile incendio alla discoteca Colectiv a Bucarest che causò la morte di 27 persone.

Presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2019Collective è un documentario d’inchiesta che è riuscito ad imporsi all’attenzione internazionale ottenendo consensi di pubblico e critica e riconoscimenti in diversi festival.

Al termine della proiezione Alexander Nanau incontrerà il pubblico del festival e nella mattinata di sabato 9 sarà protagonista di una masterclass con i ragazzi del Programma Carbonia Cinema Giovani.

Altri due appuntamenti della giornata di venerdì saranno dedicati ai giovani spettatori: al  mattino il regista Suranga D. Katugampala presenterà il suo Per un figlio agli studenti delle scuole del territorio, film che racconta i drammi del quotidiano e le difficoltà d’integrazione di un ragazzo cresciuto lontano dal suo Paese d’origine (dalle 9,30 alla Fabbrica del Cinema). Mentre alle 17.00, negli spazi della Biblioteca Comunale, Manlio Castagna, autore, sceneggiatore e regista, presenterà il suo libro 116 film da vedere prima dei 16 anni (Mondadori), un manuale di film imperdibili da vedere prima di diventare grandi.

In programma anche la presentazione del documentario VR Babel – Il giorno del giudizio di Manuel Coser, Gianluca De Serio, Andrea Grasselli, Guido Nicolás Zingari, documentario interattivo che costruisce un’esperienza immersiva in realtà virtuale, in cui si intrecciano le esperienze di tre Richiedenti Asilo in attesa di giudizio. La presentazione dell’installazione, che sarà fruibile sino al 17 ottobre, sarà venerdì, alle 19.00, alla Biblioteca Comunale alla presenza di Francesco Bachis, antropologo dell’Università di Cagliari.

Gli appuntamenti di Carbonia Film Festival – How to Film the World sono gratuiti fino ad esaurimento dei posti disponibili.

[bing_translator]

Da domani a lunedì 8 ottobre, la Biblioteca comunale di viale Arsia, a Carbonia, ospiterà il 13° Festival di Letteratura per ragazzi “Tuttestorie”, quest’anno intitolato “Voglio l’erba delle stelle. Racconti, visioni e libri dei Desideri”. La tappa cittadina del Festival è curata dallo SBIS (Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis), in collaborazione con il Comune di Carbonia.
«Siamo onorati di poter organizzare il Festival Tuttestorie, un evento di successo, che ha ricevuto lo scorso anno la EFFE Label, un marchio di qualità attribuito alle eccellenze fra i festival attivi in Europa in campo culturale. È un’iniziativa di promozione della lettura che da diversi anni sta registrando una crescita della domanda da parte delle scuole – ha detto il sindaco Paola Massidda -. Gli alunni partecipano con grande entusiasmo, incentivati dalla possibilità di incontrare e conoscere alcuni tra gli autori più prestigiosi nel panorama della Letteratura per ragazzi: Lara Albanese, Elisabetta Garilli, Alessandro Riccioni, Paolo Di Paolo, Guido Sgardoli, Manlio Castagna, Sara Marconi, GUD (Daniele Bonomo).»
«La collaborazione tra scuole e biblioteche del territorio è fondamentale per la buona riuscita di questo appuntamento», ha spiegato l’assessore alla Cultura Sabrina Sabiu, che ha ringraziato sentitamente anche il personale dello SBIS per il grande impegno profuso nell’iniziativa.
Presso la Biblioteca di Carbonia, polo di riferimento per tutto il bacino SBIS e oltre, si alterneranno circa 120 classi, per un totale di 2.000 alunni – accompagnati dai rispettivi docenti – provenienti da istituti di vario ordine e grado (dalla Scuola dell’Infanzia sino alle Superiori) di Carbonia, Cortoghiana, Is Gannaus, Is Meis, Serbariu, Carloforte, Giba, Masainas, Nuxis, Paringianu, Perdaxius, Portoscuso, San Giovanni Suergiu, Santadi, Sant’Anna Arresi, Sant’Antioco, Teulada, Terresoli, Tratalias, Villamassargia e Villaperuccio.
Nelle giornate dedicate alla manifestazione, negli spazi interni alla Biblioteca si svolgeranno 16 incontri con gli autori. Il Parco di Villa Sulcis diventerà per l’occasione “Il Parco dei desideri”, animato dalla presenza contemporanea dei tanti partecipanti, con accoglienza e allestimenti, a cura della Coop. Progetto SCILA e “Giocolierando con Riki”, e tante performance a sorpresa. Ci saranno stand espositivi delle librerie locali e si terranno i laboratori a cura di docenti e alunni del Liceo Gramsci-Amaldi di Carbonia, dell’Associazione GioCònDà, Sistema Museo Carbonia, Lughenè e Sezione di Storia Locale SBIS.
I ragazzi potranno apprezzare anche la mostra di illustrazione intitolata Carl Cneut. L’arte di raccontare con le immagini.

[bing_translator]

Rosalba Cossu.

Bruno Tognolini.

Approda a Sant’Antioco il Festival di letteratura per ragazzi “TutteStorie – Voglio l’erba delle stelle, Racconti, visioni e libri dei Desideri”, giunto alla tredicesima edizione. Ideato e organizzato dalla Libreria per Ragazzi Tuttestorie e progettato in collaborazione con lo scrittore Bruno Tognolini, ha come presidente onorario lo scrittore David Grossman. Il Festival sarà dedicato al tema dei Desideri, che verrà declinato fra incontri, laboratori, spettacoli, narrazioni, performance, installazioni ed eventi speciali, in un intreccio fra diverse forme d’arte e discipline.

La biblioteca comunale di Sant’Antioco sarà al centro di incontri con gli scrittori e dibattiti rivolti agli istituti scolastici cittadini, dalla scuola dell’infanzia a quelle primaria e secondaria di primo grado. «Con entusiasmo abbiamo aderito a questo prestigioso Festival di letteratura – commenta l’assessore alla Pubblica istruzione Rosalba Cossu – consapevoli dell’importanza che riveste la lettura fin dalla prima infanzia. Il libro è prezioso compagno di giochi, fonte di idee, di emozioni, di svago, importante contributo alla crescita e allo sviluppo del pensiero di ciascuno. Leggere è aprire la mente, trasformare le parole in immagini e concetti. Gli scrittori scrivono storie, i bambini le vivono. Se poi la lettura, promossa e guidata dagli stessi scrittori, è esperienza condivisa, rende più preziosa la sua forza educatrice. Il confronto delle proprie impressioni, scaturite dal mondo fantastico dei sogni infantili e dalla variegata fantasia, renderà i nostri bambini e i nostri ragazzi protagonisti di una magica festa, sostenuta dalla collaborazione  degli insegnanti. Con l’augurio che si liberino i sogni, volino i desideri».

Venerdì 5 ottobre, alle 9.00, la biblioteca di Piazza De Gasperi aprirà le porte alle classi seconde e terze della scuola secondaria di primo grado, e ospiterà lo scrittore Manlio Castagna ed il suo libro “Petrademone”. Lunedì 8 ottobre sarà il turno delle quarte (ore 9.00) e delle quinte (ore 11.00) della scuola primaria. Ospite, Michele D’Ignazio, con “Storia di una matita”. Martedì 9 la pianista e compositrice Elisabetta Garilli illustrerà il suo testo “Tinotino Tinotina Tin Tin Tin” ai bambini della scuola dell’infanzia (ore 9.00) e alle prime della scuola primaria (ore 11.00). Per finire, mercoledì 10 ottobre, la scrittrice Sara Marconi presenterà il suo libro per ragazzi “Perceval, il ragazzo che voleva essere cavaliere”.