8 February, 2023
HomePosts Tagged "Marino Sinibaldi"

[bing_translator]

Ad un anno dalla tragica notte dell’11 dicembre 2018, dove a Strasburgo si è consumato un attentato che ha portato via la vita a cinque persone, le radio universitarie si stringono con affetto alle famiglie delle vittime.

Le emittenti universitarie del circuito RadUni, in ricordo degli amici Antonio Megalizzi e Bartosz Orent Niedzelski, il giorno 14 dicembre 2019, trasmetteranno a segnale condiviso, per la maratona di 24 ore Non Fermiamo Questa Voce.

Dalle 00.00 alle 23.59 del 14 dicembre 2019, interrompendo i programmi e le normali attività, per permettere ad Antonio di essere ancora nella sua amata Radio. La maratona è la raccolta dei pezzi scritti o registrati da Antonio Megalizzi per il format Europhonica IT, progetto delle college radio che tratta di tematiche europee. Nella maratona anche alcuni contributi dalle Istituzioni ed il racconto “Cielo d’Acciaio”, scritto da Antonio Megalizzi, registrato in omaggio a lui dai colleghi della redazione Europhonica. La maratona sarà raggiungibile sul sito raduni.org e sugli streaming delle Radio Universitarie affiliate.

L’Associazione RadUni non rilascerà dichiarazioni e non concederà interviste audio video ai colleghi dei media, come richiesto dalla Famiglia Megalizzi nel rispetto della loro scelta di vivere l’occasione di dolore e ricordo in forma privata.

Non Fermiamo Questa Voce è il nome che l’Associazione RadUni ha voluto dare a tutte quelle iniziative ed attività intraprese a seguito della tragica scomparsa di due Operatori Radiofonici Universitari, Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski.

COSA E’ SUCCESSO

La notte dell’11 dicembre 2018, nelle vie di Strasburgo (FR), sede del Parlamento Europeo, si è compiuta una strage che ha visto la morte di 5 persone e la ferimento di altre 11 per mano di un estremista a seguito ucciso dalla polizia francese.

Il 14 dicembre Antonio Megalizzi, muore in ospedale a Strasburgo seguito poco dopo dall’amico e collega Bartosz. Antonio insieme a due colleghe si trovava ospite di Bart, per l’edizione mensile del format delle radio universitarie europee Europhonica. Le attività e gli avvenimenti sono riportati in ordine, dalle iniziative in programma e più recenti, fino a ripercorrere il triste dicembre 2018. Maratona Radio su tutte le emittenti universitarie RadUni.

Il 14 dicembre 2019 ricordiamo Antonio con il suo lavoro, i suoi pezzi, la sua voce.

Per 24h il 14 dicembre 2019 le radio del circuito RadUni trasmetteranno una maratona dedicata ad Antonio Megalizzi, ad un anno dalla sua scomparsa. La maratona è composta dai migliori pezzi scritti o registrati da Antonio. I colleghi delle redazione di Europhonica omaggiano

l’amico scomparso con un particolare podcast: “Cielo d’Acciaio”, un racconto scritto da Antonio Megalizzi, a cui gli operatori di Europhonica prestano la voce. Alla Maratona si aggiungono i contributi del Premier Giuseppe Conte e di Marino Sinibaldi direttore di RAI Radio Tre.

[bing_translator]

La Scuola di Lettura e Scrittura – Nuoro Reading and Writing School, a Nuoro, ospiterà in anteprima Antonio Scurati, vincitore del premio Strega 2019. L’evento è organizzato da Uninuoro dal Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali – Uniss dal Distretto Culturale del Nuorese Atene della Sardegna dalla Biblioteca S. Satta e con il patrocinio del comune di Nuoro e di Festival letterario L’Isola delle Storie.
Nella splendida cornice del giardino della sezione Sardegna della Biblioetca Satta di Nuoro il vincitore dell’importante competizione letteraria, assieme agli altri ospiti, accompagnerà il pubblico e gli allievi della Scuola attorno alla sua esperienza di scrittore e vincitore del premio per il 2019.

Il punto di forza della scuola viene delineato dal direttore prof. Massimo Onofri, docente del Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali dell’Università di Sassari che in collaborazione con Uninuoro ha istituito la scuola.

Massimo Onofri afferma, qui non siamo di fronte alla solita è banale scuola di scrittura ma una scuola di lettura che è l’anticamera della scrittura di qualità e la fucina di lettori criticamente attrezzati per al promozione di buone pratiche in campo culturale.

A coronamento di una scuola di qualità sono stati invitati come docenti scrittori, editori e giornalisti di primo livello del panorama nazionale tra cui Paolo Di Stefano, Cristina Taglietti, Roberto Cotroneo, Edoardo Castagna, Marino Sinibaldi, Andrea Di Consoli, Maurizio Cecchetti, Sandro Veronesi, Edoardo Albinati, Franco Cordelli, Sandra Petrignani, Romana Petri, Alessandro Zaccuri, Benedetta Centovalli, Giovanni Nucci, Antonio Franchini, Antonio Sellerio e Marcello Fois.

La scuola si arricchirà di collaborazioni di alto livello come L’isola delle storie di Gavoi, dove è prevista la partecipazione dei 35 studenti e la Fondazione Bellonci con il Premio Strega. Con quest’ultima si è ideato l’evento in Piazza previsto per l’11 luglio sera con la partecipazione del premiato strega del 2019 Antonio Scurati.

Saranno presenti inoltre:

Stefano Petrocchi – direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci

Marcello Fois – scrittore e docente della Nuoro Reading and Writing School

Massimo Onofri – direttore della Nuoro Reading and Writing School

Interverranno:

Andrea Soddu – sindaco di Nuoro

Sebastian Cocco – assessore della cultura comune di Nuoro

Agostino Cicaló – Distretto Culturale del Nuorese Atene della Sardegna

Paolo Piquereddu – Biblioteca S. Satta

Fabrizio Mureddu – Uninuoro.

[bing_translator]

Il dialogo tra scienza e società ed una riflessione sulla legge 180 (la cosiddetta “legge Basaglia”) a quarant’anni dalla sua introduzione. È su questi temi che il senatore del Movimento 5 Stelle Gianni Marilotti, presidente della Commissione Biblioteca e Archivio Storico del Senato, sarà impegnato a Roma la settimana prossima in due incontri di grande interesse scientifico e politico. 

Il primo si terrà lunedì 17 dicembre a partire dalle 17.30 nella sala di via Borgognona 47 e avrà come tema “Le regole del dialogo. Tra scienza e società”. Organizzato da For Workshop, vedrà protagonisti, insieme a Gianni Marilotti, l’autore di Superquark Giovanni Carrada, il deputato del Partito Democratico Michele Anzaldi, il deputato di Forza Italia Giorgio Mulè, ed il direttore di Dipartimento Scienze Umane e Sociali del Cnr Gilberto Corbellini.

“Quarant’anni dopo: riflessioni sulla legge 180” è invece il tema del convegno organizzato dallo stesso Gianni Marilotti per giovedì 20 dicembre. Appuntamento a partire dalle ore 15.30 presso la Sala Atti Parlamentari della Biblioteca del Senato, in piazza della Minerva 38.

Dopo i saluti istituzionali, portati dal ministro della Salute Giulia Grillo e dallo stesso Gianni Marilotti, interverranno il docente di istituzioni di diritto privato Paolo Cendon, il responsabile del Museo Laboratorio della Mente di Roma Pompeo Martelli, il giornalista Marino Sinibaldi ed il consigliere parlamentare Giampiero Buonuomo. Introduce e modera il convegno il dottore di ricerca Pierpaolo Ianni.