4 February, 2023
HomePosts Tagged "Mauro Masia"

[bing_translator]

Venerdì 18 ottobre, alle ore 20.00, nel circolo culturale “Su Tzirculu”, a Cagliari, in via Molise 58, si terrà un concerto di beneficenza a favore dei campi profughi Saharawi, popolazione del Nord Africa da più di quarant’anni costretta a vivere in un deserto senz’acqua.

La serata è organizzata da Looking4Sardegna, appendice regionale dell’associazione Looking4 che già dal 2015 ha avviato dei progetti nei campi profughi saharawi di Auserd, nel deserto dell’Algeria Meridionale. Dal 2018 si è formata Looking4Sardegna che ha da subito partecipato con due progetti: S’abba e Sa paradura, il primo per portare delle cisterne nuove alle famiglie meno abbienti, il secondo per regalare una capretta con agnellino alle neomamme, con la finalità di affiancare la famiglia nella produzione del latte.

Dalle ore 20.00, suoneranno il solista Mauro Masia, il coro di Indecoro, il cantautore Nepomuceno Bolognini, il quartetto dei Sopravanzi e il DJ Matteo Murgia. L’attivista Carola Farci illustrerà la storia dei Saharawi e mostrerà alcune immagini delle ultime missioni. A colorare la serata, live painting di Canaria e Marinetti, che venderanno poi alcune delle proprie opere dando parte del ricavato al progetto. Sarà possibile acquistare alcuni prodotti dell’artigiana Silvia Congiu, e anche in questo caso parte dei proventi andrà al progetto. L’ingresso è a offerta libera.

[bing_translator]

Messe alle spalle le prime otto giornate che hanno iniziato a delineare le forze in campo, il girone A del campionato di Promozione regionale entra nel vivo. Le prime tre della classifica, San Marco Assemini ’80, Carbonia e La Palma Monte Urpinu, oggi giocano tutte in trasferta ma con avversari e, di conseguenza insidie, di diversa levatura, almeno sulla carta. Chi rischia di più è la San Marco Assemini ’80, sul campo dell’Arborea (dirige Pasqualino Piras di Alghero (Matteo Laconi di Cagliari e Annamaria Sabiu di Carbonia), capolista solitaria dopo le prime quattro giornate con 10 punti, ed ora quarta in classifica con 14 punti, dopo altre quattro giornate.

Carbonia e La Palma Monte Urpinu cercheranno di approfittare di un eventuale passo falso della capolista, per agganciarla o scavalcarla in testa alla classifica, ma per farlo non dovranno sbagliare nelle sfide con Andromeda e Sant’Elena Quartu. Il Carbonia contro l’Andromeda (dirige Giuseppe Puddu di Oristano, assistenti di linea Alessandro Matta di Cagliari ed Andrea Papalini di Nuoro) insegue la quinta vittoria consecutiva. La squadra biancoblu vive un periodo positivo, sta crescendo a vista d’occhio e, insieme al La Palma Monte Urpinu, ha la difesa meno battuta del girone, con soli tre goal al passivo.

Una delle squadre più attese alla prova in questa nona giornata è la Monteponi, impegnata in casa con la temibile Orrolese (dirige Federico Isu di Cagliari, assistenti di linea Marco Navarra di Carbonia e Valeria Spizuoco di Cagliari). La squadra rossoblu avrà in panchina il nuovo allenatore Andrea Marongiu, chiamato lunedì scorso al posto di Andrea Marras, dopo la sesta sconfitta subita nelle prime otto giornate che ha fatto precipitare la squadra all’ultimo posto in classifica. Il compito che attende l’ex tecnico del Carbonia è indubbiamente assai impegnativo, soprattutto nel breve periodo, considerato che la squadra tra oggi e il 25 novembre è attesa a tre scontri durissimi: dopo l’Orrolese, Rubbiani e compagni giocheranno il derby di Carbonia e sette giorni dopo ospiteranno l’attuale capolista San Marco Assemini ’80.

Il Villamassargia di Giampaolo Murru, fermato sette giorni fa dal maltempo nel match casalingo in programma con il Villasor, affronta la trasferta di Selargius (dirige Gabriele Caggiari di Cagliari, assistenti di linea Mauro Masia di Sassari ed Alessandra Usai di Oristano) con il morale alto, dopo due vittorie consecutive che l’hanno elevata a metà classifica. Il Carloforte di Massimo Comparetti affronta la trasferta di Villasor (dirige Salvatore Fresu di Sassari, assistenti di linea Riccardo Loi e Mirko Pili di Oristano), contro un avversario sulla carta alla sua portata. Un risultato positivo sarebbe importantissimo, dopo la prima vittoria stagionale ottenuta a spese del Gonnosfanadiga.

Completano il programma della nona giornata, le partite Gonnosfanadiga-Idolo e Seulo 2010-Vecchio Borgo Sant’Elia.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, le due nuove capolista Cortoghiana e Fermassenti, giocano in casa, rispettivamente contro Sadali e Circolo Ricreativo Arborea, mentre la prima inseguitrice Villacidrese ospita l’ex capolista Atletico Villaperuccio. L’Atletico Narcao, fermo da alcune settimane per il rinvio delle partite con Circolo Ricreativo Arborea e Gergei, ospita l’Isola di Sant’Antioco in un derby che mette in palio punti pesanti per allontanarsi dalla zona calda della classifica.

Completano il programma della nona giornata, le partite Freccia Parte Montis-Atletico Sanluri, Gioventù Sportiva Samassi-Gergei, Oristanese-Virtus Villamar e, infine, Seui Arcueri-Villanovafranca.

Andrea Marongiu.

[bing_translator]

Alessio Lintas e Momo Konatè (Carbonia) festeggiano il goal partita nel match casalingo con l’Arbus del 5 novembre 2017.

Il campionato di Promozione regionale entra oggi nella fase decisiva con le partite della 7ª giornata del girone di ritorno.  Quattro le squadre in corsa per il primo posto che porta in Eccellenza: la San Marco Assemini ’80, capolista con un punto di vantaggio sulla coppia Arbus-La Palma Monte Urpinu e 5 sul Carloforte.

La San Marco Assemini ’80 gioca sul campo del Vecchio Borgo Sant’Elia, formazione assetata di punti per allontanarsi dalla zona calda. La partita più attesa è quella che metterà di fronte l’Arbus di Nicola Agus al Carbonia di Andrea Marongiu (dirige Andrea Senes di Cagliari, assistenti di linea Fabrizio Murru di Cagliari ed Andrea Papalini di Nuoro). Le due squadre si affrontano per la quarta volta in questa stagione, dopo i due scontri del secondo turno di Coppa Italia e la partita del girone d’andata in campionato. E, come è avvenuto sette giorni fa con il Carloforte, il bilancio è favorevole al Carbonia che ha superato il secondo turno di Coppa Italia pareggiando 0 a 0 in casa e vincendo largamente per 4 a 0 in trasferta, ed ha vinto in campionato al “Carlo Zoboli” con un goal di Alessio Lintas.

Il La Palma Monte Urpinu rischia sul campo del ritrovato Seulo 2010, mentre il Carloforte ospita il Gonnosfanadiga (dirige Mattia Farci di Carbonia, assistenti di linea Riccardo Pazzona di Cagliari e Mauro Masia di Sassari). La squadra di Pasquale Lazzaro ha interrotto con una vittoria (in casa con l’Idolo di Arzana) e un pareggio esterno (con il Carbonia) la serie negativa di tre sconfitte consecutive che l’aveva fatta precipitare al quarto posto a sette punti dalla vetta, e deve assolutamente allungare la striscia positiva con una vittoria, per tenere la posizione e, possibilmente migliorarla, in caso di passi falsi delle tre squadre che lo precedono in classifica.

Sugli altri campi, si giocano Andromeda-Selargius, Bari Sardo-Idolo, Quartu 2000-Arborea e Siliqua-Sant’Elena Quartu.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, la capolista Monteponi Iglesias di Walter Poncellini gioca il derby sul campo dell’Atletico Narcao, mentre la prima inseguitrice, il Villamassargia di Giampaolo Murru ospita il Pula. Altri due derby tra Cortoghiana-Domusnovas Junior Santos ed Atletico Villaperuccio-Atletico Masainas. La Fermassenti gioca sul campo della Villacidrese.

Completano il programma della settima giornata del girone di ritorno, le partite Gioventù Sarroch-Gioventù Sportiva Samassi e Senorbì-Virtus Villamar.

 

 

[bing_translator]

Il Selargius di Gianni Maricca cerca di fermare la marcia della capolista San Marco Assemini ’80, unica squadra ancora imbattuta, nella 10ª giornata del girone A del campionato di Promozione regionale. Il Carloforte di Massimo Comparetti, primo inseguitore, reduce da tre vittorie consecutive, ospita l’Andromeda (dirige Francesco Mulargia di Cagliari, assistenti di linea Paolo Manca e Alessandro Matta di Cagliari), mentre il Seulo 2010 cercherà di riscattare la sconfitta subita sette giorni fa dall’Andromeda che ha interrotto una serie positiva di cinque vittorie consecutive e gli è costato il primato in classifica, contro il Siliqua di Titti Podda, a sua volta in cerca di riscatto dopo il ko di Selargius.

Il Carbonia di Andrea Marongiu, lanciatissimo (10 punti nelle ultime quattro giornate), sul campo del fanalino di coda Quartu 2000 (dirige Enrico Argiolas di Cagliari, assistenti di linea Fabrizio Murru di Cagliari e Mauro Masia di Sassari) ritrova Momo Cosa e Gabriele Concas e ha l’occasione per scalare un’altra posizione in classifica (ora è sesto, ad una sola lunghezza dal Siliqua), a tre giorni dal match di ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia che mercoledì 29 novembre, al “Carlo Zoboli”, lo vedrà opposto alla Macomerese (andata 0 a 1).

Completano il programma della 10ª giornata, le partite Arborea-Idolo, Arbus-Sant’Elena Quartu, Bari Sardo-La Palma Monte Urpinu e Vecchio Borgo Sant’Elia-Gonnosfanadiga.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, la Libertas Barumini, fresca del primato solitario in classifica, ospita la Fermassenti di Aldo Manca. La Monteponi di Walter Poncellini, una delle quattro inseguitrici appaiate a tre punti dalla vetta, gioca il derby sul campo di un Domusnovas Junior Santos sempre più in difficoltà (è ultimo con un solo punto ed ha fin qui sempre perso in casa), con un occhio al mercato di riparazione. Il Villamassargia ospita la Virtus Villamar, l’Atletico Villaperuccio è di scena a Villacidro e la Gioventù Sportiva Samassi sul campo del Cortoghiana.

Sugli altri campi, si giocano Atletico Narcao-Gioventù Sarroch, Senorbì-Pula e Villanovafranca-Atletico Masainas.