3 December, 2022
HomePosts Tagged "Patrizia Loiola"

Sabato 1° e domenica 2 ottobre, il giardino e la villa dell’Associazione Mineraria Sarda, in via Roma 39, ospiteranno la prima edizione di “Iglesias Wine Experience”, evento patrocinato dall’Assessorato alle Attività Produttive del Comune di Iglesias, in collaborazione con Soc. Coop. Bentuestu, Associazione APS Promo Eventi, Cadossene Labe, e  FIS (Fondazione Italiana Sommelier).

Degustazione di vini prodotti nelle cantine del territorio, momenti di approfondimento dedicati all’enoturismo ed all’enogastronomia a km zero, masterclass grazie alla presenza di esperti nel settore, ed in serata musica dal vivo con la performance dell’ensemble “Tango Spleen” (sabato 1° ottobre) e con il jazz di Alessandro Mura (domenica 2 ottobre).

Sono previsti inoltre momenti di approfondimento e formazione, presso la sede dell’Associazione Mineraria Sarda, con un convegno la mattina di sabato 1° ottobre, alle ore 9.30 (“Il mondo del vino e la sua identità territoriale”) e 4 masterclass che si svolgeranno in entrambe le giornate:

– Sabato 1° ottobre, ore 18.00.
“Il valore e le sfumature del Prosecco di Valdobbiadene e Conegliano”
Relatrice: Patrizia Loiola, coordinatrice Slow Wine Veneto. Presente la produttrice Antonella Bronca.

– Sabato 1° ottobre, ore 20.00.
“Il taglio bordolese in Veneto: una storia antica ma attuale”.
Relatrice: Patrizia Loiola, coordinatrice Slow Wine Veneto.

– Domenica 2 ottobre, ore 18.00
“Degustazione vini del territorio”.
A cura della FIS (Federazione Italiana Sommelier).

– Domenica 2 ottobre, ore 20.00
“Masterclass Carignano”.
A cura della FIS (Federazione Italiana Sommelier).

Per i partecipanti, è possibile acquistare un “contributo degustazione”, che prevede un calice, un porta calice e la degustazione di tre vini. L’acquisto dà inoltre diritto alla partecipazione ad una delle quattro masterclass in programma (fino ad esaurimento dei 30 posti disponibili per masterclass).
Le degustazioni avranno inizio entrambi i giorni, alle ore 18.00, presso la Villa dell’Associazione Mineraria Sarda.