29 September, 2022
HomePosts Tagged "Pinuccio Uccheddu"

[bing_translator]

I carabinieri della stazione di Nuxis hanno notificato un’ordinanza di esecuzione per la carcerazione, trasmessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari – Ufficio Esecuzioni Penali – datata 23 novembre 2020, nei confronti di Gian Marco Garau, 22enne di Nuxis disoccupato, con precedenti denunce a carico. Il giovane, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, è stato riconosciuto colpevole dei reati di rapina aggravata, percosse e lesioni, delitti commessi il 26 ottobre dello scorso anno, a Piscinas, ai danni di Pinuccio Uccheddu, 79enne di Giba, residente a Piscinas in vico Is Useis 3, vedovo, pensionato. Il giovane è stato condannato alla pena di 5 anni di reclusione, alla multa di 1.400 euro e all’interdizione dai pubblici uffici per lo stesso periodo. E’ stato condotto in caserma e, al termine delle notifiche, tradotto al carcere di Uta, dove sconterà la pena. Assieme a tre complici, durante un furto in abitazione, era stato sorpreso all’interno della stessa dall’anziano proprietario. Piuttosto che demordere e scappare, i quattro avevano violentemente percosso e legato ad una sedia il poveretto, tramutando il furto in appartamento in un’efferata rapina, per la quale oggi si è giunti a tale conclusione.

[bing_translator]

Nelle prime ore di questa mattina si è svolta un’importante operazione di servizio dei carabinieri della Compagnia di Carbonia che, a Nuxis, Villaperuccio e Piscinas, hanno eseguito 3 misure restrittive della libertà personale nei confronti di altrettanti soggetti della zona (2 ventiduenni ed 1 diciassettenne, incensurati), responsabili di «concorso in rapina pluriaggravata e lesioni volontarie gravissime» consumata il 26 ottobre dello scorso anno, ai danni di un anziano, Pinuccio Uccheddu, di 78 anni sorpreso e brutalmente malmenato nella sua abitazione, a Piscinas, rimanendo gravemente ferito.

I due maggiorenni mentre attendevano che il pensionato rientrasse in casa si scattarono numerosi selfie davanti allo specchio con addosso passamontagna e guanti e proprio le fotografie, trovate nella memoria di uno dei loro cellulari, ha inchiodato i due giovani, unitamente alle testimonianze dei vicini che avevano visto la loro auto in zona ed alla precisa attività investigativa svolta dai carabinieri della Compagnia di Carbonia, guidati dal capitano Lucia Dilio.

Gli arrestati sono i 22enni Gian Marco Garau, di Nuxis, e Mirko Manca, residente a Villaperuccio. E’ stato affidato ad una casa famiglia il terzo componente della banda, un 17enne di Piscinas che secondo quanto accertato dai carabinieri, sarebbe la mente del gruppo.