9 August, 2022
HomePosts Tagged "Roberta Falchi"

[bing_translator]

Il Carbonia ospita il Guspini per la 5ª giornata di ritorno del campionato di Eccellenza regionale (dirige Andrea Senes di Cagliari, assistenti di linea Davide Nurchi di Alghero e Roberta Falchi di Sassari). Andrea Marongiu deve rinunciare a Gioele Zedda, squalificato oper un turno dal giudice sportivo per somma di amminizioni (Federico Boi è stato diffisato per la quarta ammonizione), ma per il resto ha a disposizione la rosa al completo per affrontare la squadra di Giampaolo Murru, reduce dalla sconfitta interna con l’Ossese ma tre settimane fa vittoriosa sulla vicecapolista Castiadas. All’andata finì con la vittoria del Carbonia per 2 a 0, con i goal di Suku Kassama Sariang e Marcello Angheleddu.

Tra le dirette concorrenti nella lotta per la promozione in serie D, è in programma uno socntro diretto, tra Ossese e Nuorese. All’andata vinse l’Ossese, a Nuoro, 3 a 0, e la squadra barbaricina oggi si gioca molte delle residue possibilità di restare attaccata al treno promozione, perché alla vigilia è quarta, a 6 punti dal Carbonia capolista.

Il Castiadas, sulla carta, ha un impegno meno complicato, in casa, con il Li Punti.

Sugli altri campi, il La Palma di Graziano Mannu ospita la Ferrini e si giocano anche Kosmoto Monastir-Atletico Uri, Porto Rotondo-Bosa, Ghilarza-San Marco Assemini ’80 ed Arbus Calcio-Taloro Gavoi.

[bing_translator]

Il Carbonia, capolista solitario del campionato di Eccellenza regionale, difende il primato questo pomeriggio (inizio ore 15.00) sul campo del Bosa (dirige Andrea Senes di Cagliari, assistenti di linea Francesco Serusi di Oristano e Roberta Falchi di Sassari). Il Carbonia ritorna a Bosa quattro anni dopo. Nella stagione 2015/2016, in Promozione, la squadra biancoblu, anche allora guidata da Andrea Marongiu, affrontò il Bosa due volte in campionato (2 a 2 all’esordio a Bosa, 0 a 1 al ritorno al “Carlo Zoboli“) e nella finalissima di Coppa Italia, vinta dal Bosa ai calci di rigore (1 a 1 al 90′ ed al 120′, con il Carbonia inizialmente in vantaggio e raggiunto sul pari sul campo di Sa Rodia, a Oristano). Alla fine del campionato le due squadre chiusero appaiate a quota 60 punti alle spalle dell’Orrolese promossa con 64 punti, con il Bosa classificato davanti ai biancoblu per il vantaggio acquisito nei due confronti diretti.

Ritornando alla sfida odierna, il Carbonia vi arriva reduce da cinque vittorie consecutive ed uno stato di forma eccellente. Il Bosa, da parte sua, è una delle sorprese di questo avvio di stagione, reduce da due vittorie consecutive, il 4 a 2 sul La Palma Monte Urpinu e la vittoriaper 2 a 1 in rimonta di Ossi che gli ha consentito di agganciare la stessa Ossese al quinto posto, con 13 punti.

Il Carbonia si presenta per la prima volta in trasferta con l’attacco al completo dal 29 settembre, con il suo bomber Samuele Curreli (14 goal in stagione, 10 in Coppa Italia, 4 in campionato), che ha saltato per squalifica quelle vittoriose di Guspini e Cagliari con la Ferrini.

Le più immediate inseguitrici del Carbonia, Ferrini e Castiadas, giocano rispettivamente in casa con il Guspini e a Arbus; l’Ossese e l’Atletico Uri cercano il riscatto, dopo le sconfitte subite sette giorni fa con Bosa e Carbonia, rispettivamente nel derby di Li Punti, e nella partita casalinga con il Ghilarza; la Nuorese ospita la San Marco Assemini ’80. Completamento il programma della nona giornata, le partite Kosmoto Monastir-Porto Rotondo e Taloro Gavoi-La Palma Monte Urpinu.

 

[bing_translator]

Federico Trogu, bomber del Seulo 2010.

E’ un Carbonia in formazione ampiamente rimaneggiata quello che affronta questo pomeriggio la difficile trasferta di Seulo 2010 (dirige Riccardo Loi di Oristano, assistenti di linea Davide Mele e Marco Fara di Oristano), la formazione degli ex Federico Trogu (vicecapocannoniere del girone) e Riccardo Milia. Andrea Marongiu ha recuperato alcuni degli assenti di domenica scorsa ma ne ha perso altri, vedi Daniele Bove, squalificato per una giornata dal giudice sportivo, ed è stato costretto ad attingere a piene mani dal vivaio per completare la lista dei convocati che è così composta: Simone di Franco, Matteo Pintus, Simone Giovagnoli, Cristian Mameli, Mirko Serra, Marco Foddi, Nicola Serra, Fabio Cuccheddu, Fabio Biccheddu, Daniele Contu, Giuseppe Corona, Michael Graccione, Claudio Cogotti, Alessandro Cosa, Andrea Iesu, Andrea Bove, Federico Zucca e Filippo Casula.

La giornata potrebbe rivelarsi decisiva al vertice della classifica ed il Carbonia, dopo il ko interno con la San Marco, ha la grossa chance di blindare il secondo posto che vale l’accesso alla “Coppa Promozione”, con la seconda classificata del girone B, il cui esito corrisponderà alla graduatoria ripescaggi per l’ammissione al campionato di Eccellenza. Il Carbonia, infatti, a sei giornate dalla fine della stagione regolare, ha quattro punti di vantaggio sul Guspini Terralba che questo pomeriggio gioca sul campo della capolista Samassi (dirige Fabrizio Demontis di Sassari, assistenti di linea Daniele Piras e Francesco Serusi di Oristano). In caso di vittorie del Carbonia a Seulo e del Samassi sul Guspini Terralba, il margine di vantaggio salirebbe a sette punti e diverrebbe quasi incolmabile ma, allo stesso tempo, in caso di risultati diversi delle due sfide, il Guspini Terralba potrebbe anche tenersi alla stessa distanza o addirittura riavvicinarsi ulteriormente, rimettendo tutto in discussione.

Il Carloforte, settimo in classifica ed ormai al riparo da sorprese in chiave salvezza, affronta la trasferta di Siliqua (dirige Roberta Falchi di Sassari, assistenti di linea Daniele Lai di Carbonia e Luigi Antonio Urtis di Sassari), contro una formazione cresciuta tanto sotto la guida di Vittorio Corsini e sei punti avanti rispetto alla quota salvezza.

La Monteponi ospita la San Marco Assemini ’80 (dirige Diego Massa di Carbonia, assistenti di linea Andrea Cornacchia di Cagliari e Annamaria Sabiu di Carbonia) e solo vincendo potrebbe ancora tenere accesa una fiammella di speranza, al momento molto flebile, di riaprire i giochi per l’accesso ai play-out salvezza.

Il programma della decima giornata di ritorno è completato dalle partite Arbus – Frassinetti Elmas, Sant’Elena Quartu – Quartu 2000, Bari Sardo – Selargius e Tharros – Villacidrese.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, sono in programma le seguenti partite: Andromeda – Atletico Villaperuccio, Europa 2008 Domusnovas – Gonnosfanadiga, Gergei – Guasila, Cortoghiana – Libertas Barumini, Seui Arcueri – Sadali, Atletico Narcao – Senorbì e Fermassenti – Villamassargia.

Nel girone C del campionato di Seconda categoria, smaltita la sbornia di gioia per la promozione matematica conquistata sette giorni fa, il Teulada festeggia ancora sul proprio campo contro l’Iglesias. Sugli altri campi si giocano Gonnesa – Is Urigus, Atletico Masainas – Isola di Sant’Antioco, Acquacadda Nuxis – Musei, Antiochense 2013 – Perdaxius e, infine, Santadi – Santa Barbara Bacu Abis.