24 June, 2024
HomePosts Tagged "Stefano Capozucca"

[bing_translator]

La sconfitta di Verona, dopo aver provocato un pericolosissimo passo indietro in classifica, riducendo da 5 a 2 i punti di vantaggio sulla terz’ultima posizione in classifica, ha prodotto oggi la prima vittima.

Con un breve comunicato pubblicato nel sito internet, infatti, il Cagliari Calcio ha annunciato di aver sollevato dall’incarico di direttore sportivo Giovanni Rossi, con effetto immediato. Al direttore sortivo sono stati rivolti «i ringraziamenti per il lavoro svolto ed un augurio per il prosieguo della carriera».

Giovanni Rossi era arrivato a Cagliari nel mese di giugno dello scorso anno, al posto di Stefano Capozucca, con alle spalle esperienze con la prima squadra del Sassuolo e le giovanili della Juventus.

Il clima intorno alla squadra è diventato molto pesante, dopo la dura contestazione subita ieri sera dalla squadra all’aeroporto di Elmas, al rientro dalla trasferta di Verona.

La squadra, intanto, da domani sarà in ritiro per preparare al meglio la partita casalinga con l’Udinese che, a questo punto, assume un peso fondamentale nella corsa verso la salvezza, considerato che il calendario delle ultime sette giornate si presenta, sulla carta, molto difficile.

 

[bing_translator]

Cagliari ha dato l’ultimo saluto, ieri, nella basilica di Bonaria, a Claudio Olinto de Carvalho, il grande Nenè dello scudetto rossoblu del 1970, scomparso sabato mattina all’età di 74 anni, dopo lunga malattia. Sono stati tanti gli ex compagni di squadra e colleghi di una vita intera dedicata al calcio che non hanno voluto mancare, tra i quali Gigi Riva, Cesare Poli, Adriano Reginato, Giuseppe Tomasini, Ricciotti Greatti, Mario Brugnera, Antonello Cuccureddu, Renato Copparoni, Roberto Quagliozzi, Giovanni Roccotelli, Luigi Piras. E, in rappresentanza del Cagliari di oggi, il direttore sportivo Stefano Capozucca ed i brasiliani Joao Pedro e Diego Farias.

Davanti all’altare, Gigi Riva ha steso sopra la maglietta bianca con i bordi rossoblù e il numero 8, la maglia di Nenè. L’arcivescovo di Cagliari, monsignor Arrigo Miglio, nella sua omelia, ha sottolineato che oggi sono intensi i ricordi che i sardi e la Sardegna conservano del grande Nenè. A salutare il campione brasiliano c’era anche il sindaco di Cagliari Massimo Zedda e gli Sconvolts sul sagrato della basilica hanno esposto un grande striscione: “Ciao Claudio, leggenda rossoblù”.

Funerale di Nenè 1Funerale di Nenè 2.jpp

[bing_translator]

Dopo Marco Borriello, il Cagliari ha presentato oggi anche l’ultimo acquisto, il 28enne cileno Mauricio Isla, a distanza di poche ore dalla bella prestazione fornita dalla squadra nell’amichevole con l’Amburgo.

Mauricio Isla è stato presentato dal direttore sportivo Stefano Capozucca. Il giocatore ha ringraziato il presidente Tommaso Giulini, il direttore sportivo ed i compagni per l’accoglienza ricevuta, sottolineando di aver trovato un gruppo unito, nel quale ci sono gli amici, ex compagni di squadra alla Juventus, Marco Storari e Simone Padoin. «Conosco il significato di questa squadra che rappresenta un’intera Isola – ha detto Mauricio Isla –., nella quale voglio ritrovare l’allegria, dopo aver vinto la Coppa America con la Nazionale per il secondo anno di fila. Dobbiamo lavorare per ottenere una salvezza tranquilla».

Mauricio Isla ha concluso dicendo di essere disponibile a fare sia il terzino sia il centrocampista e di essere convinto che la sua nuova squadra possa fare bene.

Tribuna Stadio Sant'Elia copia

[bing_translator]

Il nuovo centravanti del Cagliari Marco Borriello si è presentato ieri nel corso di una conferenza stampa tenuta con il direttore sportivo Stefano Capozucca.

«Il progetto del Cagliari è molto serio ed ambizioso – ha spiegato l’ex centravanti, tra le diverse squadre in cui ha giocato, di Milan, Roma, Genoa e della Nazionale – il presidente Tommaso Giulini e l’allenatore Massimo Rastelli mi hanno voluto fortemente. E’ importante anche la presenza del direttore Stefano Capozucca, grazie al quale sono esploso al Genoa: mi sa dare i giusti consigli, mi fa stare tranquillo. Il Cagliari è un club prestigioso, qui non si gioca solo per una città, ma per tutta una Regione. Darò il massimo per difendere questi colori e quello che i miei nuovi compagni hanno conquistato l’anno scorso, la massima serie.»

«Il tecnico mi ha fatto un’ottima impressione – ha aggiunto Marco Borriello -. Un allenatore giovane, con cui si può parlare. Non pretendo di avere il posto assicurato, devo lavorare per conquistarmelo. Metterò la mia esperienza a disposizione del gruppo. Storari e Padoin sono stati miei compagni di squadra, gli altri non li conosco ancora, ma sono sicuro che mi ambienterò in fretta. Credo nelle energie positive che ti può trasmettere l’ambiente.»

Marco Borriello è convinto che la sua nuova squadra possa fare bene. «La squadra è ottima, il presidente Giulini ha speso tanto, ci tiene a regalare dei sogni a Cagliari e alla Sardegna. Adesso tocca a noi ripagarlo. Possiamo ottenere una salvezza tranquilla». Non ha fatto promesse sul numero di goal che metterà a segno con la maglia rossoblù ma ha tenuto a sottolineare: «Vorrei solo metterne a segno il più possibile».

Marco Borriello 1

A distanza di 48 ore dalle dimissioni di Francesco Marroccu, il Cagliari ha scelto oggi il nuovo direttore sportivo. E’ Stefano Capozucca, reduce da un’esperienza al Genoa.

Ieri la società aveva ufficializzato la scelta di Mario Beretta quale Responsabile del Settore Giovanile per i prossimi tre anni.

Ora, per completare i quadri tecnici, manca solo il nuovo allenatore che, probabilmente, verrà scelto entro 10-15 giorni.

Tribuna Stadio Sant'Elia copia