24 April, 2024
HomePosts Tagged "Toto Burrai"

[bing_translator]

La squadra dell’Isola di Sant’Antioco nella categoria Pulcini e quella della Simba di Oristano nella categoria Esordienti, si sono aggiudicate sabato scorso, sui campi dell’Oratorio Rosmarino, la prima edizione del Memorial di calcio giovanile intitolato a Ninni Arca, un ex calciatore e dirigente della stessa società scomparso alcuni mesi fa.

Nella categoria Pulcini, l’Isola di Sant’Antioco ha superato in finale il Gonnesa per 3 a 0 (le due squadre erano approdate in finale superando rispettivamente l’Antiochense per 4 a 0 e il Cortoghiana per 3 a 1). Nella finale per il terzo e quarto posto, il Cortoghiana ha avuto la meglio sull’An tiochense per 4 a 1 ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari di erano conclusi in parità, 2 a 2.

Nella categoria Esordienti, la Simba Oristano, allenata dall’ex centrocampista dell’Inter, del Cagliari e della Nazionale Gianfranco Matteoli, ha superato in finale il Calasetta con il punteggio di 4 a 3 (le due squadre in semifinale avevano superato rispettivamente la Sport Time Gonnesa per 3 a 2 e il Rosmarino per 2 a 0. Nella finale per il terzo e il quarto posto, il Rosmarino ha superato la Sport Time Gonnesa per 2 a 1.

Il torneo ha visto anche la partecipazione delle squadre dei Primi calci: Isola di Sant’Antioco, Cortoghiana, Calasetta e Orione, e dei ragazzi della Polisportiva Girasole.

Al termine delle premiazioni, cui hanno partecipato il parroco della chiesa Beata Vergine Addolorata don Antonio Carta, Antonello Mereu presidente dell’ASD Rosmarino, organizzatrice del torneo, e i tecnici Giorgio Melis e Tano Piroddi, sono stati estratti i biglietti della lotteria che hanno assegnato le maglie dei calciatori Andrea Peana dell’Arzachena, Toto Burrai del Pordenone, Simone Aresti dell’Olbia, Francesco Pisano dell’Olbia, Alessandro Deiola, Marco Sau e Nicolò Barella del Cagliari, e, infine, Salvatore Sirigu del Torino.

[bing_translator]

Il Cagliari ritorna in campo, questo pomeriggio alle 15.00, alla Sardegna Arena, per la Coppa Italia, contro il Pordenone, ultima formazione di Lega Pro rimasta in corsa per la manifestazione tricolore, giunta al quarto turno. Dopo la bella quanto sfortunata prova di sabato sera con l’Inter, Diego Lopez cerca nuove conferme da parte di quei giocatori che hanno poche opportunità per scendere in campo, che oggi verranno schierati nell’11 iniziale. Tra loro c’è Federico Melchiorri, che tornerà ad indossare la maglia rossoblù a poco meno di un anno di distanza dall’infortunio al ginocchio rimediato ad Empoli.

Il Pordenone è guidato in panchina Leonardo Colucci (ex rossoblu nella stagione 2006/2007 con 22 presenze e 1 goal) ed ha in campo Toto Burrai (sardo ed anche lui ex rossoblu, con 4 presenze e 1 goal). La squadra friulana è arrivata alla sfida con il Cagliari, superando nell’ordine il Matelica (2 a 0), il Venezia di Pippo Inzaghi (2 a 1 in trasferta) ed il Lecce (3 a 2).

Il Cagliari ha fatto il suo esordio in Coppa Italia nel terzo turno, superando il Palermo, 5 a 3.

La vincente tra Cagliari e Pordenone incontrerà l’Inter, vicecapolista del campionato di serie A.