30 November, 2022
HomeSpettacoloMusicaIl repertorio popolare sardo domani al centro del nuovo appuntamento con la rassegna dedicata alla musica sacra.

Il repertorio popolare sardo domani al centro del nuovo appuntamento con la rassegna dedicata alla musica sacra.

E’ un concerto dedicato alla ricerca e all’approfondimento della musica popolare sarda quello che sarà offerto al pubblico domani, domenica 7 dicembre, alle 20.30, nella Chiesa del Santo Sepolcro di Cagliari (nell’omonima piazza), per il secondo appuntamento con il Festival internazionale corale di musica sacra.

La serata, intitolata “Sa musica est sa limba mea”, si aprirà con gli stessi padroni di casa, il coro Collegium Kalaritanum, diretto da Giacomo Medas, e proseguirà con il Coro Melchiorre Murenu di Macomer diretto da Francesco Vacca Baldus.

Musica popolare sarda e canti della liturgia natalizia, per un programma che proporrà anche diverse composizioni originali dello stesso maestro Francesco Vacca Baldus.

Il Festival internazionale corale di musica sacra, organizzato dall’associazione musicale Collegium Karalitanum, in collaborazione con l’associazione Incontri musicali, si chiude lunedì 8 dicembre con l’attesissimo concerto del gruppo vocale spagnolo Quartet Mèlt, per la prima volta in Sardegna.

L’ingresso ai concerti è libero.

Il Festival internazionale corale di musica sacra è organizzato con il contributo della Regione autonoma della Sardegna-Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport e con il patrocinio del Comune di Cagliari e dellaFederazione regionale sarda associazioni corali.

Collegium Kalaritanum 2 Collegium Kalaritanum Coro Melchiorre Murenu

Nuovo passo avanti n
Primo derby stagiona

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT