4 December, 2022
HomeIndustriaEuralluminaQuesta mattina nuovo presidio della RSU Eurallumina, presso la sede del Servizio Valutazioni Ambientali dell’assessorato dell’Ambiente.

Questa mattina nuovo presidio della RSU Eurallumina, presso la sede del Servizio Valutazioni Ambientali dell’assessorato dell’Ambiente.

[bing_translator]

Questa mattina la RSU Eurallumina, in linea con la “mobilitazione permanente già decisa dall’Assemblea Generale dei Lavoratori Eurallumina, terrà n presidio presso la sede del Servizio Valutazioni Ambientali dell’Assessorato all’Ambiente della Regione Sardegna. Si tratta della quinta iniziativa, dopo quelle del 1, 7, 15 e 23 settembre.

«Dopo il deposito delle integrazioni al progetto di ripresa produttiva avvenuto il 15 settembre scorso – si legge in una nota della RSU Euralluminba -, l’iter autorizzativo è entrato nella fase decisiva. La RSU e i Lavoratori Eurallumina seguiranno questa nuova e determinante fase con la loro presenza fisica, congiuntamente alle costanti interlocuzioni e sollecitazioni giornaliere verso tutti i soggetti istituzionali e tecnici coinvolti nel percorso autorizzativo.

A tal fine la RSU richiama alla massima attenzione «gli enti regionali e locali  coinvolti nell’iter autorizzativo: dall’ex Provincia Carbonia Iglesias (responsabile di una parte del procedimento), alle agenzie regionali (che nella prima conferenza dei servizi di dicembre 2015  sollevarono osservazioni  o richiesero ulteriori integrazioni e studi al progetto), a verificare entro i termini dei 60 giorni le risposte alle osservazioni o integrazioni da loro stessi richieste e in loro possesso dal giorno 15 settembre 2016,  al fine di pervenire alla prossima conferenza dei servizi, con le valutazioni di loro competenza già istruite e definitive, evitando ulteriori lungaggini e concorrendo a rendere più fluido un percorso autorizzativo già di per sé contorto».

«Ribadiamo l’impegno espresso dall’assessore dell’Ambiente Donatella Spano, nell’incontro avuto con i rappresentanti dei lavoratori in data 22 settembre 2016, teso a chiedere in sede di Giunta regionale (ai colleghi degli altri assessorati coinvolti e le relative strutture), l’allineamento del lavoro, utile a pervenire alla scadenza dei termini (15 novembre 2016 ), con le valutazioni alle integrazioni già istruite, così da poter convocare la conferenza dei servizi alla prima data utile successiva al sessantesimo giorno. Rallentare o trascurare tali procedimenti, per malafede e negligenza da parte di chiunque, arrecherebbe un enorme e concreto danno ai lavoratori , alle loro famiglie e ai tanti che dalla partenza degli investimenti  e dalla ripresa produttiva di Eurallumina potranno trarre  un miglioramento della propria condizione economica e sociale, oltre al danno relativo al  ritardare ulteriormente il rilancio complessivo di un comparto indispensabile e basilare come quello industriale. Per l’importanza vitale dei temi trattati, per il largo anticipo con il quale tutti i soggetti coinvolti sono stati avvisati e informati (con la ricezione di tutta la documentazione) – conclude la nota della RSU Eurallumina -, tale eventualità negativa sarà contrastata con il massimo sforzo e determinazione dalla RSU e dai lavoratori Eurallumina, che sempre nel rispetto delle leggi e delle norme, auspicano, da parte di tutti, l’applicazione del “buon senso”.»    

Eurallumina 23 settembre 2016  

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Dal 12 al 16 ottobre
Sabato 1 e domenica

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT