20 May, 2022
HomeCronacaE’ stato ritrovato in buone condizioni di salute il pensionato di Bacu Abis scomparso il 15 marzo scorso.

E’ stato ritrovato in buone condizioni di salute il pensionato di Bacu Abis scomparso il 15 marzo scorso.

[bing_translator]

E’ stato ritrovato in buone condizioni di salute Aldo Murgia, il pensionato di Bacu Abis scomparso il 15 marzo scorso, quando si era allontanato da casa a bordo della sua VW Golf, senza dare più notizie di sé.

Il 6 aprile i familiari di Aldo Murgia (nato a Carbonia il 12 dicembre 1949, ivi residente in Bacu Abis via Caltanissetta n° 26, separato, pensionato) hanno informato i carabinieri di Cortoghiana della sua scomparsa. Il gesto del pensionato era sicuramente da ricondurre a problematiche familiari inerenti la sua recente separazione. I tentativi di contattarlo nei giorni successivi erano risultati vani, in quanto il cellulare in suo possesso risultava spento.

I carabinieri, pertanto, hanno proceduto ad un preliminare controllo sulla banca dati dove è stato possibile appurare che il Murgia era stato controllato in data 18 marzo 2017 da una pattuglia della Stazione dei carabinieri di Sant’Antioco presso quel porto industriale, verso le 2.00 di notte e che, la denuncia di scomparsa, era stata presentata dall’ex moglie presso la Questura di Prato il 5 aprile 2017.

Il controllo subito effettuato presso gli ospedali della zona ha dato esito negativo, pertanto i carabinieri di Cortoghiana (dove ricade Bacu Abis località di residenza del Murgia) hanno proceduto ad indagare e ad acquisire informazioni presso parenti e amici nei centri abitati di Cortoghiana, Bacu Abis e Sant’Antioco dove, come detto, era stato avvistato l’ultima volta, oltre ad avvisare tutti i Comandi di Stazione del Sulcis.

Intanto ,anche i familiari molto preoccupati, per dare maggior risalto alla scomparsa, si sono allertati, chiamando la trasmissione “CHI L’HA VISTO” che ha inserito il Murgia tra le persone scomparse.

http://www.chilhavisto.rai.it/dl/clv/Scomparsi/ContentSet-b09b74cb-a0de-4ef3-ae16-64639bf3d2c4.html-

Sono state raccolte informazioni varie e, dai successivi accertamenti, è emerso che il Murgia era stato avvistato in data 21 marzo 2017 nei pressi del centro abitato di Portoscuso, pertanto le ricerche sono state estese oltre che tra i centri abitati di Cortoghiana, Bacu Abis anche verso Portoscuso.

Nel corso delle ricerche, opportunamente predisposte, nella serata di ieri 7 aprile, presso la strada provinciale 108, in località “Sa Conca de Masoni” di Portoscuso, la pattuglia dei carabinieri di Cortoghiana ha notato un bagliore provenire dalla macchia mediterranea a circa 200 metri dalla strada asfaltata. Il sospetto della  presenza di un’autovettura è stato subito confermato, in quanto veniva rinvenuta proprio la VW Golf da ricercare, all’interno della stessa vi era Aldo Murgia.

Il pensionato è apparso in buone condizioni di salute, spossato e dimagrito ma lucido. Ha riferito di essersi allontanato da casa perché stanco della vita che stava conducendo e dei dissidi familiari che l’avevano trasformato in un uomo solo. Non ha voluto essere visitato da personale medico né ha voluto allontanarsi da quel luogo. Ha confermato di aver vissuto nell’autovettura per tutto il tempo della sua assenza e di essere privo di collegamento telefonico, in quanto il suo cellulare aveva smesso di funzionare.

Solo dopo una grande opera di convincimento del comandante della stazione e dopo essere stato messo in contatto con la figlia Valentina, il pensionato ha accettato l’invito di seguire i militari presso la caserma di Cortoghiana per prendere un caffè.

Qui è stato rifocillato ed ascoltato e, infine, convinto a seguire la sorella Annamaria che, nel frattempo, è stata convocata e alla quale è stato affidato.

«Grazie alla collaborazione dei carabinieri di Cortoghiana – ha detto il maggiore Giuseppe Licari, comandante della Compagnia dei carabinieri di Carbonia – tutto è finito bene e il signor Aldo Murgia è rientrato presso la sua famiglia.»

Fabio Usai (PdS) ha
Mercoledì 12 aprile

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT