25 September, 2022
HomeSocialeAssociazionismoI volontari delle associazioni che operano nella chiesa di San Francesco, a Iglesias, hanno organizzato due giornate dedicate alla solidarietà e alla meditazione.

I volontari delle associazioni che operano nella chiesa di San Francesco, a Iglesias, hanno organizzato due giornate dedicate alla solidarietà e alla meditazione.

[bing_translator]

L’associazione Coro Francescano Iglesias, impegnata insieme alle altre associazioni di volontari nella chiesa di San Francesco, ha organizzato durante il triduo, in occasione della solennità di San Francesco, due giornate dedicate alla solidarietà ed alla meditazione.

Domenica 1 ottobre, i soci hanno allestito più banchetti, dove fedeli e non, potevano prendere un capo o più, di abbigliamento (calzature), in cambio di una libera offerta in sostegno alla chiesa di San Francesco, la quale essendo ormai da circa un anno in autogestione, ha l’onere dei pagamenti delle varie bollette.

Tutto ciò è stato possibile grazie al negozio di abbigliamento “Original Marines” che, anche quest’anno, ha donato buona parte delle rimanenze.

L’associazione ha devoluto anche gratuitamente una sostanziosa parte della donazione alle famiglie più bisognose.

La seconda giornata del 2 ottobre, è stata dedicata alla meditazione sulla vita di San Francesco, con letture, riflessioni e canti francescani, eseguiti dai cori che, ancora una volta, hanno aderito con entusiasmo, al progetto dell’associazione “Una Voce per San Francesco”.

Hanno partecipato: il coro degli Amici Della Vita, il coro San Francesco D’Assisi di Cortoghiana ed il coro San Paolo di Iglesias, creando insieme al coro francescano Iglesias, un clima di grande condivisione e spiritualità, che umilmente, attraverso i canti, hanno trasmesso a tutti i presenti, sentimenti di fratellanza, carità e umiltà, come San Francesco ci ha insegnato.

Il presidente Giusy Putzolu ed il segretario Maria Grazia Pinna, unitamente a tutti i soci promotori del progetto “Una Voce per San Francesco”, si auspicano che questa voce arrivi molto in alto, affinché la nostra bellissima chiesa di San Francesco, sia sempre viva e disponibile alla comunità, con la presenza futura di nuovi frati francescani.

 

Gli attivisti del gr
Domani mattina i ves

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT