17 January, 2022
HomeSocialeMercoledì 21 febbraio, i ragazzi delle strutture MSNA e CAS hanno partecipato alla manifestazione sportiva “Diamo un calcio all’intolleranza”.

Mercoledì 21 febbraio, i ragazzi delle strutture MSNA e CAS hanno partecipato alla manifestazione sportiva “Diamo un calcio all’intolleranza”.

[bing_translator]

Mercoledì 21 febbraio, i ragazzi delle strutture MSNA e CAS hanno partecipato alla manifestazione sportiva “Diamo un calcio all’intolleranza” che la Regione Sardegna ha organizzato in collaborazione con la FIGC Sardegna al fine di promuovere il gioco del calcio come veicolo di inclusione e momento di crescita, di impegno e di aggregazione sociale. La giornata si è svolta presso i campi del Centro Sportivo Federale “Tino Carta” ad Oristano, i ragazzi hanno potuto assecondare la loro passione per il calcio all’interno di una struttura professionale che comprendeva tre campi da calcio in erba e spogliatoi attrezzati ad accogliere un grande numero di atleti. Per l’occasione sono stati convocati giovani arbitri professionisti a dirigere le gare che si sono svolte contemporaneamente nei tre diversi rettangoli di gioco. Sulla base dell’età e delle preferenze indicate dai ragazzi rispetto al ruolo di gioco, i tecnici federali della FIGC hanno provveduto a dividerli in gruppi: under 15, under 17 ed under 19. Una volta registrati e divisi per gruppi, i ragazzi sono stati accompagnati negli spogliatoi e hanno ricevuto le divise o le pettorine. Una volta essersi cambiati e aver fatto il necessario riscaldamento, hanno partecipato all’allenamento insieme ai ragazzi delle rappresentanze regionali (under 15, under 17 e under 19) attualmente impegnati a prepararsi in vista delle prossime competizioni nazionali. La giornata si è svolta in un clima molto sereno e gioioso, i ragazzi oltre giocare a calcio hanno potuto conoscere e passare del tempo con coetanei italiani, soprattutto, durante il rinfresco organizzato a chiusura dell’evento. Oltre le tante foto scattate, come ricordo della giornata, i ragazzi hanno portato a casa due palloni regolamentari regalati a ciascuna associazione dalla FIGC Sardegna. Gli organizzatori si sono dichiarati molto soddisfatti dell’esito dell’evento e hanno assicurato che quella del 21 febbraio sarà la prima di tante altre giornate dedicate allo sport come veicolo di aggregazione sociale.

Giorgio Pillosu

MSNA (minori stranieri non accompagnati)

FOLLOW US ON:
La commissione Sanit
Prosegue, a Monserra

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT