17 May, 2022
HomePosts Tagged "Giorgio Pillosu"

[bing_translator]

Mercoledì 21 febbraio, i ragazzi delle strutture MSNA e CAS hanno partecipato alla manifestazione sportiva “Diamo un calcio all’intolleranza” che la Regione Sardegna ha organizzato in collaborazione con la FIGC Sardegna al fine di promuovere il gioco del calcio come veicolo di inclusione e momento di crescita, di impegno e di aggregazione sociale. La giornata si è svolta presso i campi del Centro Sportivo Federale “Tino Carta” ad Oristano, i ragazzi hanno potuto assecondare la loro passione per il calcio all’interno di una struttura professionale che comprendeva tre campi da calcio in erba e spogliatoi attrezzati ad accogliere un grande numero di atleti. Per l’occasione sono stati convocati giovani arbitri professionisti a dirigere le gare che si sono svolte contemporaneamente nei tre diversi rettangoli di gioco. Sulla base dell’età e delle preferenze indicate dai ragazzi rispetto al ruolo di gioco, i tecnici federali della FIGC hanno provveduto a dividerli in gruppi: under 15, under 17 ed under 19. Una volta registrati e divisi per gruppi, i ragazzi sono stati accompagnati negli spogliatoi e hanno ricevuto le divise o le pettorine. Una volta essersi cambiati e aver fatto il necessario riscaldamento, hanno partecipato all’allenamento insieme ai ragazzi delle rappresentanze regionali (under 15, under 17 e under 19) attualmente impegnati a prepararsi in vista delle prossime competizioni nazionali. La giornata si è svolta in un clima molto sereno e gioioso, i ragazzi oltre giocare a calcio hanno potuto conoscere e passare del tempo con coetanei italiani, soprattutto, durante il rinfresco organizzato a chiusura dell’evento. Oltre le tante foto scattate, come ricordo della giornata, i ragazzi hanno portato a casa due palloni regolamentari regalati a ciascuna associazione dalla FIGC Sardegna. Gli organizzatori si sono dichiarati molto soddisfatti dell’esito dell’evento e hanno assicurato che quella del 21 febbraio sarà la prima di tante altre giornate dedicate allo sport come veicolo di aggregazione sociale.

Giorgio Pillosu

MSNA (minori stranieri non accompagnati)

[bing_translator]

Africa e Sud America si incontrano a Iglesias con una musica che racconta l’unità, è Jaliyah il nome del cd musicale realizzato nei laboratori musicali di Casa Emmaus. Protagonisti M’JaliSusso e Adry Fernandez sono arrivati in Sardegna dopo rotte diverse e si incontrati a Casa Emmaus, comunità di accoglienza che opera nella cittadina del Sulcis dal 1988.

M’JaliSusso, 18 anni, è arrivato dal Gambia come minore straniero non accompagnato, tante idee per la testa e una missione: suonare il Kora, strumento musicale tipico del suo paese. Adry Fernandez, 38 anni è invece uruguaiano, musicista, a Casa Emmaus conduce i laboratori musicali per i migranti.

La cultura africana arrivata in Sud America con la tratta degli schiavi nello scorso millennio ha contribuito a costruire una radice molto profonda nell’arte e nella musica del continente. Dal candombe, al tango, dalla musica brasiliana a quella cubana: tutto riporta all’Africa. A Casa Emmaus, nella piccola città di Iglesias queste due culture si incontrano per costruire una musica che racconta emozioni e storie di chi ha solcato il mare e l’oceano per arrivare in Europa, nell’isola di Sardegna senza voler distruggere le proprie radici. Da questa esperienza nasce Jaliyah, il primo disco con otto brani nati nei laboratori musicali che hanno coinvolto anche altri ospiti delle strutture msna e collaboratori dell’associazione. Un brano è di Bks, nome d’arte del 14enne Mohamed, dalla Costa d’Avorio è arrivato a Casa Emmaus e ha subito trovato nel rap uno spazio di crescita importante e un grande strumento di relazione con i coetanei del territorio, a ottobre ha registrato un singolo con un altro artista iglesiente: “Señorita” disponibile anche su Spotify https://open.spotify.com/album/5O3Q7QM4hKaRzqQ7KpmxY9. One Love, brano di M’Jali Suso al Kora ha la straordinaria partecipazione dell’attore Elio Turno Arthemalle, fruibile anche su YouTube https://www.youtube.com/watch?v=nBcgzEPK97c e che è stato eseguito anche all’Arena Sant’Elia di Cagliari in occasione del concerto “Mama Sardigna”. Nel cd anche due brani di musica elettronica di John Kevin, beneficiario del progetto Sprar.

Giorgio Pillosu, MSNA(Minori Stranieri Non Accompagnati)