11 August, 2022
HomeIstruzioneHa preso avvio nei giorni scorsi, nelle scuole di Sant’Antioco in cui è attivo il servizio mensa, il progetto “Acqua in brocca”.

Ha preso avvio nei giorni scorsi, nelle scuole di Sant’Antioco in cui è attivo il servizio mensa, il progetto “Acqua in brocca”.

[bing_translator]

Ha preso avvio nei giorni scorsi, nelle scuole di Sant’Antioco in cui è attivo il servizio mensa, il progetto “Acqua in brocca”, mirato all’educazione dei bambini a un uso razionale dell’acqua potabile intesa come fonte di vita e risorsa ambientale non rinnovabile, e alla riduzione dei rifiuti da imballaggio e dei danni ambientali. Un programma dal significato enorme in termini di sostenibilità ambientale che “rispolvera” le vecchie abitudini a scopi educativi e parte proprio dalle scuole, dove si formano le pratiche e i comportamenti dei cittadini di domani: dalle mense sono infatti scomparsi le bottiglie di plastica e l’acqua minerale, lasciando spazio a distributori di acqua di rete e bottiglie in vetro autosanificanti (“Virgin”) contenenti acqua filtrata potabile al 100% e proveniente dalla rete pubblica cittadina. Oltre all’aspetto educativo sulla risorsa acqua, non meno importante è l’obiettivo della riduzione degli imballaggi: ovvero migliaia di bottiglie di plastica vendute ogni anno solo a Sant’Antioco con costi elevati di produzione, smaltimento, trasporto e conseguente inquinamento.

Il progetto “Acqua in brocca” rientra all’interno del protocollo sottoscritto tra l’Azienda tutela della salute (nello specifico la ASSL 7 di Carbonia) e Laore (agenzia per l’attuazione dei programmi regionali in campo agricolo e per lo sviluppo rurale), firmato anche dall’Anci nell’ambito delle buone pratiche di ristorazione scolastica sostenibile. Considerato una cosiddetta “best practice”, il percorso, che rispetta tutta la normativa vigente, è stato attivato nel comune di Sant’Antioco grazie alla collaborazione tra l’Amministrazione e l’istituzione scolastica, che ha accolto di buon grado l’iniziativa proprio per le finalità positive che porta con sé. Ma il Comune non si ferma qui: sono allo studio, infatti, sulla scorta di quanto realizzato in altri centri, ulteriori progetti mirati a una sempre maggiore sostenibilità ambientale.

 

FOLLOW US ON:
Il direttore general
Si è svolto ieri ma

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT