9 December, 2021
HomeAmbienteRifiutiL’on. Michele Ciusa (M5S) ha presentato un’interrogazione contro il potenziamento dell’impianto di smaltimento di rifiuti speciali dell’Ecoserdiana.

L’on. Michele Ciusa (M5S) ha presentato un’interrogazione contro il potenziamento dell’impianto di smaltimento di rifiuti speciali dell’Ecoserdiana.

[bing_translator]

L’on. Michele Ciusa (M5S) ha presentato un’interrogazione per richiedere un intervento immediato contro il potenziamento dell’impianto di smaltimento di rifiuti speciali dell’Ecoserdiana Spa.

«In una giornata in cui milioni di ragazzi in tutto il mondo manifestano per la difesa dell’ambiente – commenta Michele Ciusa – nella nostra Sardegna invece si continua a perseguire politiche tese all’ampliamento delle discariche, autentiche bombe ecologiche che violentano il nostro splendido territorio.In un territorio come quello del Parteolla, famoso per le sue eccellenze enogastronomiche che spaziano dal lattiero caseario al vitivinicolo passando per l’oleario, come è possibile che la Regione conceda l’autorizzazione all’ampliamento per sopraelevazione dell’Ecoserdiana che insiste nel territorio del comune di Donori?La Regione dovrebbe avere il coraggio di intraprendere un percorso virtuoso incentrato sull’economia circolare che tuteli l’ambiente e al contempo crei posti di lavoro.»

Michele Ciusa si rivolge al presidente della Giunta, all’assessore della difesa dell’Ambiente ed all’assessore dei Lavori pubblici:

«Con la deliberazione n° 19/24 del 23 maggio di quest’anno la Giunta – spiega ancora il consigliere del M5S – ha espresso giudizio positivo di compatibilità ambientale sul potenziamento dell’impianto di smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi proposto dalla Ecoserdiana. Considerato che si tratta di un intervento che inciderà in maniera devastante sul territorio, sia dal punto di vista di un possibile aggravamento di contaminazione del terreno sia dal punto di vista di impatto ambientale, dal momento che la discarica assumerà le sembianze di una montagna di rifiuti impattante anche visivamente, chiedo al Presidente della Giunta quali siano le ragioni che hanno portato a dare il via libera ai lavori.»

Michele Ciusa punta inoltre il dito contro la mancanza di soluzioni alternative: «Com’è possibile che la Giunta continui ad approvare richieste di ampliamento, che non si fermeranno di certo all’ultima presentata, senza impegnarsi a voler trovare soluzioni alternative per il conferimento dei rifiuti. Mentre tutto il mondo guarda con attenzione ai problemi ambientali e si studiano interventi e soluzioni per mitigare l’inquinamento prodotto dall’uomo, cosa fa la Giunta regionale della Sardegna?».

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Ieri mattina la Nave
Lunedì 30 settembre

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT