27 November, 2021
HomeAmbienteDopo l’interrogazione di 6 consiglieri del gruppo PSd’Az, una mozione dei consiglieri di LeU Daniele Cocco e Eugenio Lai hanno sul conferimento e smaltimento di fanghi e di altri rifiuti speciali nel territorio del comune di Magomadas.

Dopo l’interrogazione di 6 consiglieri del gruppo PSd’Az, una mozione dei consiglieri di LeU Daniele Cocco e Eugenio Lai hanno sul conferimento e smaltimento di fanghi e di altri rifiuti speciali nel territorio del comune di Magomadas.

[bing_translator]

Dopo l’interrogazione di 6 consiglieri del gruppo PSd’Az, una mozione dei consiglieri regionali di LeU Sardigna Daniele Cocco e Eugenio Lai hanno sul conferimento e smaltimento di fanghi e di altri rifiuti speciali nel territorio del comune di Magomadas.

«Da diverso tempo nel territorio del comune di Magomadas si registra un’intensa attività di macchine operatrici e mezzi pesanti che giornalmente trasportano,  scarico e movimentano rifiuti speciali con spargimento sul terreno naturale, in alcuni casi anche con interramento, dei fanghi – dichiara il capogruppo di LeU Sardigna in Consiglio regionale -. E’ fondamentale la massima tutela dell’ambiente nello svolgimento delle attività di  recupero e smaltimento di qualsiasi rifiuto di provenienza urbana o speciale sia di natura pericolosa o non pericolosa – devono essere messi in atto di tutti gli accorgimenti e le misure di mitigazione necessarie per il contenimento degli impatti sulle componenti atmosfera, suolo e sottosuolo, ambiente e idrico, vegetazione e fauna.»

Daniele Cocco ed Eugenio Lai impegnano il presidente della Regione e l’assessore della Difesa dell’Ambiente di riferire immediatamente in Aula sull’attività di smaltimento dei fanghi nel territorio del comune di Magomadas e sull’opportunità di limitare/interrompere il conferimento dei fanghi, anche in merito alle segnalazioni da parte dei cittadini, e di alcune testimonianze video – (realizzate e pubblicate dall’ex presidente della Regione Mauro Pili, ndr) -, su possibili inquinamenti ambientali e sui disagi di natura visiva, acustica ed olfattiva. I due consiglieri regionali di LeU, infine, chiedono di «prevedere un’azione di controllo e monitoraggio, anche in collaborazione con le Autorità e gli Enti preposti, allo scopo di prevenire condotte lesive dell’ambiente e della salute dei cittadini».

FOLLOW US ON:
Domani il gruppo Pd
Anche il Movimento 5

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT