19 October, 2021
HomeIstruzioneUniversitàNon si ferma la protesta degli studenti universitari di Cagliari

Non si ferma la protesta degli studenti universitari di Cagliari

[bing_translator]

Non si ferma la protesta degli studenti universitari di Cagliari. «Con la “riapertura” del servizio mensa, ancora una volta ci sentiamo presi in giro dall’ERSU – si legge in una nota -.Dal primo luglio, stando a quanto comunicato dal sito ufficiale, il servizio ci verrà infatti erogato in formato da asporto, presso la mensa di via Trentino, l’unica che per il momento riaprirà e verrà usata soltanto come punto di ritiro. Nel menù pubblicato sul sito, è previsto soltanto pane, cibo in scatola e affettato preconfezionato, in violazione alle più basilari regole di sana alimentazione, mentre le cucine delle case – secondo quanto ci è stato finora comunicato – saranno chiuse in conformità dei protocolli proposti dall’ente ad ATS.»

«Sono ancora sconosciuti i tempi e le modalità di rientro nelle Case dello Studente, né ci sono notizie sull’indennizzo richiesto per rimborsare i canoni affitto già detratti e anticipati, mentre i lavoratori delle mense restano a casa senza lavoro e senza stipendio aggiungono gli studenti -. Chiediamo che l’ente ponga fine a questa ennesima farsa! A nome di tutti gli studenti universitari, chiediamo che questo Consiglio d’Amministrazione, a cominciare dal suo Presidente, presenti le proprie dimissioni, ammettendo la propria incapacità a risolvere i nostri problemi e a tutelare i nostri diritti.»
FOLLOW US ON:
Il comune di Sant'An
Bruna Moi (M5S): «I

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT