4 August, 2021
HomeRegioneEmanuele Cani (Pd): «Le procedure anti Covid a rilento, la Regione è inadeguata»

Emanuele Cani (Pd): «Le procedure anti Covid a rilento, la Regione è inadeguata»

[bing_translator]

E’ durissima la critica rivolta alla Giunta regionale dal segretario regionale del Partito democratico, Emanuele Cani, sull’attuazione del Piano anti Covid-19.

«Prima c’è stata la questione dei dati, poi i tamponi e ora i ritardi nelle vaccinazioni. Ancora una volta dobbiamo constatare la totale inefficienza della Regione davanti all’emergenza sanitaria provocata dal Covid-19. In questo periodo abbiamo sentito solamente proclami, promesse con cui si ventilavano chissà quali soluzioni. Ad oggi, invece, non possiamo che constatare situazioni di disagio in più parti dell’isola. La campagna di vaccinazione è ancora congelata o viaggia a rilento.»

«Più che di riflettori e vetrine è necessario procedere con atti concretiha aggiunto Emanuele Cani -. Si facciano le vaccinazioni, il tracciamento dei contagiati sia reso noto ai sindaci e, allo stesso tempo, siano rese note tutte le fasi che riguardano i contagi. Ancora oggi , continuano ad arrivare segnalazioni di un sistema che va a rotoli, con tempi lunghissimi che non fanno altro che favorire i contagi. La Regione si adoperi concretamente per affrontare l’emergenza. Meno proclami e flash ma atti concreti. Le strutture sanitarie devono essere rese funzionanti e funzionali e si deve intervenire nei territori per fornire il supporto necessario a tutte quelle persone che ne hanno bisogno. Perché c’è l’emergenza Covid-19 ma, è necessario ricordarlo a chi amministra, ci sono anche le altre patologie che proprio a causa della pandemia e di un sistema sanitario che non riesce più a funzionare non vengono più seguite e monitorate.»

«Chi governa – ha concluso il segretario regionale del Partito democraticosi assuma le proprie responsabilità. E intervenga con atti concreti per garantire le cure necessarie ai sardi.»

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
La Giunta regionale
Sono 194 i nuovi cas

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT