28 September, 2022
HomeSpettacoloEventiBinu Nostru: a Loceri la nascita del Consorzio Le Cantine d’Ogliastra – Terra dei centenari

Binu Nostru: a Loceri la nascita del Consorzio Le Cantine d’Ogliastra – Terra dei centenari

Il Cannonau per tutta la giornata di sabato 30 luglio fa sfoggio di sé a Loceri in occasione di Binu Nostru rassegna dell’enogastronomia che sancisce la nascita del “Consorzio Le Cantine d’Ogliastra – Terra dei Centenari”.

Vino, accoglienza, cultura e buon cibo: di fronte a un pubblico di operatori del settore enologico e turistico, l’Ogliastra del Cannonau si presenta con un evento promozionale ‘esperienziale‘, incentrato sulle eccellenze territoriali e gastronomiche dell’Ogliastra e non solo.

«Abbiamo creato il Consorzio per unire tutte le cantine del Cannonauha detto il presidente del Consorzio “Le Cantine d’Ogliastra” Manfredi Mura vogliamo fare di questo gioiello un volano dello sviluppo, celebriamo la nascita del sodalizio che ha messo insieme dieci cantine che credono nel vino prodotto ancora con i metodi artigianali garanzia di salute.»

«Le cantine possono garantire una forma di sviluppo territorialeaggiunge il sindaco di Loceri Gianfranco Lecca ma la tendenza può essere di forte crescita perché le cantine presidiano i territori, trasferiscono competenze e possono essere in grado di fare vivere le zone interne. La cultura del vino Cannonau, la nascita del Consorzio, un modello mediterraneo di salute sarà un’occasione per riflettere su alcuni argomenti che hanno interessato il mondo del vino. Prima fra tutti, la nascita del Vino dei Centenari nella terra della Blue Zone e poi il legame tra vino e salute.»

Convegno “Vino e Salute” – Nella giornata di sabato 30 luglio le cantine annunciano la nascita del Consorzio e si presentano al pubblico. I produttori si riuniranno in convegno al mattino per la presentazione ufficiale del sodalizio. Si parlerà di vino Cannonau insieme a numerosi studiosi, l’Unione coltivatori Italiani, il Distretto Rurale, le istituzioni, gli esperti scientifici e le associazioni di settore che potranno raccontare il vino, ricordando la sua rilevanza all’interno di un sistema economico, di un mercato che deve allargare i suoi confini.

Interesse verso l’Ogliastra – 12 le cantine accreditate alla serata, che rientra nel calendario di appuntamenti promozionali che il comune di Loceri ha organizzando in questi mesi. Tra loro, i vini provenienti dall’Ogliastra innanzitutto, dal nuorese e d’oltremare.

Consorzio cantine – Motore dell’evento il Consorzio Le Cantine d’Ogliastra – Terra dei Centenari – che si presenta per la prima volta al pubblico di Loceri con una realtà che coinvolge ben 10 cantine ogliastrine in un progetto volto a legare la produzione enologica con il benessere e l’ospitalità, direzione questa oramai irrinunciabile per le aziende del settore. Sostenuta dal desiderio di espandere la conoscenza della cultura enologica l’intento della manifestazione è quello di mettere in rete un’offerta enoturistica strutturata, che sia capace di unire i territori interni dell’Ogliastra.

Degustazioni guidate e itinerario del gusto – La manifestazione godrà della presenza del giornalista enogastronomo Angelo Concas che curerà le due degustazioni guidate nel segno della convivialità, della cultura del vino e dell’accoglienza, tratti distintivo di tutta la manifestazione che proseguirà con l’itinerario enogastronomico nella piazza Nonnu Melis a partire dalle 21.00.

«Abbiamo voluto questo evento con molta determinazioneha detto il sindaco di Loceri Gianfranco Lecca – perché il settore dell’enoturismo è sopraffatto da una forte crisi, proponiamo una narrazione diversa della Sardegna, non più limitata alle bellezze solo costiere ma allargata a storia, tradizioni e cultura che molti imprenditori sono pronti a raccontare.»

La diocesi di Caglia
Rossella Pinna (PD):

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT