20 September, 2021
HomePosts Tagged "Agostina Littarru"

[bing_translator]

Nella Biblioteca Comunale di viale Arsia continua la presentazione di libri nell’ambito della prolifica rassegna intitolata “Carbonia Scrive”. Venerdì 15 giugno, alle ore 18.00, Marinella Sestu esporrà ai lettori i principali contenuti del suo libro “Pani de miniera”. Si tratta di «un corpus poetico di 60 liriche in lingua sarda campidanese, con traduzione italiana, incentrate sul tema delle miniere, che rappresentano per Carbonia e il territorio un patrimonio produttivo nonché sociale, affettivo e valoriale», ha affermato l’assessore della Cultura Sabrina Sabiu.
L’autrice, Marinella Sestu, nata a Iglesias, da sempre appassionata di letteratura, vanta una ricca produzione di poesie e racconti. Ha partecipato a concorsi sia in Sardegna che nella Penisola, ottenendo numerosi riconoscimenti. È promotrice, socia fondatrice e presidente dell’Associazione Culturale Logos di Iglesias, che si occupa di Poesia e Letteratura e bandisce, tra le altre attività, Il Premio di poesia “Città di Iglesias” di valenza nazionale e il Premio di letteratura per ragazzi “Villa di Fiaba”.
L’incontro sarà presentato da Agostina Littarru.

 

[bing_translator]

Nuovo appuntamento con la Rassegna “Carbonia Scrive”: mercoledì 26 aprile, alle ore 18.30, presso la Biblioteca Comunale di Carbonia, in viale Arsia, con la presentazione del libro “Senza sole né stelle – Storie di minatori e miniere nella città più giovane d’Italia” del giornalista Sandro Mantega.

Alla presentazione, curata da Antonangelo Casula, già sindaco di Carbonia e sottosegretario di Stato delle Finanze, sarà presente l’autore ed i protagonisti del libro, il sindaco Paola Massidda, l’assessore della Cultura Emanuela Rubiu, il Direttore regionale del Centro Servizi Culturali della Società Umanitaria – Fabbrica del Cinema Paolo Serra e Salvatore Fozzi (Edizioni Della Torre). Letture di Agostina Littarru e Maria Giovanna Musa (Operatrici Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis).

La prima drammatica marcia per il lavoro nella storia del movimento operaio sardo è lo sfondo nel quale si muovono i protagonisti di “Senza sole né stelle”. Le loro vicende offrono uno spaccato di vita della Carbonia degli anni ‘60, la città più giovane d’Italia, fondata nel 1938 per sfruttare i giacimenti di carbone. La costruzione della città, il duro lavoro nelle gallerie, le proteste, la paura, l’angoscia, il lutto, la precarietà, le speranze e le disillusioni, affiorano dai racconti di minatori, sindacalisti, amministratori, mogli e figli. Sono loro gli interpreti di un’epopea destinata a lasciare una traccia indelebile nella storia della Sardegna.

Sandro Mantega, giornalista professionista, è nato a Villamassargia nel 1947, ma ha sempre vissuto a Carbonia. Nel 1968, dopo il diploma di scuola media superiore e alcuni anni di studio nella facoltà di Fisica nell’Università di Cagliari, ha intrapreso l’attività giornalistica come corrispondente de L’Unione Sarda da Carbonia e dal Sulcis. Il suo ultimo incarico è stato quello di Caposervizio delle redazioni di Carbonia e Iglesias del quotidiano con cui continua a collaborare.

E’ stato anche corrispondente dell’ANSA e di Rai 3. Ha fondato e diretto le testate giornalistiche di diverse emittenti radiofoniche e televisive private.

Al suo attivo numerose collaborazioni con le reti nazionali della Rai, con settimanali e periodici nazionali e regionali.

Con “Senza sole né stelle” è alla sua prima esperienza da scrittore. Dal libro ha tratto il documentario “Carbonia 10 aprile 1965, una marcia per la vita”.

[bing_translator]

Venerdì 6 maggio, alle ore 18.30, presso la Biblioteca Comunale di Viale Arsia a Carbonia (Parco Villa Sulcis), verrà presentato il libro “Carne Trita” dello scrittore Leonardo Lucarelli. L’evento è organizzato dalla Biblioteca comunale di Carbonia, in collaborazione con il comune di Carbonia e con il Sistema Bibliotecario interurbano del Sulcis (SBIS).

Interverranno l’autore e Agostina Littarru e Anna Paola Peddis (Bibliotecarie presso lo SBIS).

Locandina-leonardo-lucarelli