5 July, 2022
HomePosts Tagged "Anabelle Rodriguez"

[bing_translator]

Domenica 21 luglio, dalle 20.30, al Palm Beach del Lungomare Poetto di Cagliari, l’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno presenta “Apericuba”, con la vocalist Anabelle Rodriguez, il danzatore Alexis Castor ed il dj Riccardo Giotti alla consolle.

La serata si presenta come un vero e proprio viaggio nella più grande isola caraibica, in cui la musica tradizionale costituisce un patrimonio artistico noto e apprezzato a livello mondiale. Lo stile di vita dei cubani stessi è strettamente legato alle sonorità, che accompagnano pressoché tutti i momenti della vita, sia in forma di canto, ballo che di esecuzione strumentale.

Ci sono infatti al mondo pochi altri Paesi dove la musica occupa un posto così importante come a Cuba. Nelle strade, nei ristoranti, nei bar, nelle famiglie, nei negozi, negli uffici, spesso la scansione del tempo è dettata dal ritmo che unisce armoniosamente un tessuto sociale estremamente eterogeneo.

 

[bing_translator]

Prosegue incalzante l’attività estiva dell’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno che venerdì 12 luglio 2019, a partire dalle ore 22.00, sarà presente ad Iglesias con ben tre nuovi progetti, nell’ambito della manifestazione “NOTTEGGIANDO”, shopping, musica, cultura, spettacolo e mercatini per le vie del Centro Storico, a cura del Centro Commerciale Naturale “Centro Città” con il contributo del comune di Iglesias.

Una serata speciale, serrata ed intensa  che vedrà su tre diversi palchi, artisti ed autori che da tempo lavorano sulle sonorità cubane con risultati originalissimi, conquistando il gradimento di pubblico e critica.

Nel dettaglio si esibiranno: Anabelle Rodriguez e Stefano Casti con “Il live di Anabelle” in Piazza Lamarmora,  il gruppo Sones De Cuba in Via Cagliari ed il duo Guillermo Espinosa – Yoris Beltran con “Piel Canela” in Piazza Pichi.

“Il live di Anabelle” è un sentito e prezioso omaggio alla rivisitazione del son, della salsa, della bachata e del merengue: nuclei sonori da cui gli artisti partono per allargare i consueti orizzonti tradizionali, amalgamando ritmi cubani con matrici spagnole e afro-americane. Mescolanze, sperimentazione, virtuosismi, accompagnano l’inimitabile voce di Anabelle Rodriguez in uno spettacolo che gioca con l’ibridazione musicale tra tradizione, contemporaneità e folklorico.

Anche la performance “Piel Canela” di Guillermo Espinosa e Yoris Beltran, offre al pubblico uno spaccato sonoro caraibico di altissimo livello, in cui gli artisti approfondiscono lo studio della Timba, esplorando influenze andine in accostamenti musicali frutto di anni di studio e ricerca. Guillermo Espinosa, che ormai da qualche anno vive in Italia, canta salsa sin dalla più tenera età con innato talento arricchito poi nel tempo da passione e ricerca. “El Guille”, infatti, negli anni ha sviluppato e perfezionato le sue doti, offrendo così al pubblico favolosi concerti all’insegna del ritmo coinvolgente e divertimento. Già fondatore del gruppo Tabaco y Salsa, infine, è salito agli onori delle cronache e critica musicale come voce solista dell’orchestra La Maxima 79, di cui fa parte anche Yoris Beltran.

I Sones de Cuba poi, con la splendida voce di Petra Haluskova accompagnata da Ausilio Camboni al piano e Rinaldo Pinna al basso, tratteggeranno un percorso sonoro sul filo del bolero, del son e cha cha cha, mirato a coinvolgere il pubblico nelle emozioni e nel movimento spontaneo. Il trio già da tempo anima con successo le più belle notti musicali isolane dedicate ai ritmi latini, per un viaggio alla scoperta di Cuba, dove la musica non è intesa solo come espressione artistica, bensì come compagna fedele di vita, tra passione, voglia di libertà e ballo.

Tutti e tre i concerti si inseriscono nell’ampio progetto “Sardegna e Cuba si incontrano” che da oltre dieci anni l’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno sviluppa in ambito nazionale e internazionale, affiancata e sostenuta da prestigiosi partner privati ed istituzionali, tra cui la Regione Autonoma della Sardegna Assessorato Pubblica Istruzione, Beni Culturali Informazione Spettacolo e Sport.

 

[bing_translator]

Sabato 18 maggio, a partire dalle ore 22.00, presso lo 040 Zeroquaranta, in via Calamattia, 21 a Cagliari, l’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno proporrà l’evento “A cena con l’artista”, un imperdibile appuntamento con una delle voci più raffinate e versatili nel panorama della musica cubana in Sardegna: Anabelle Rodriguez, in arte “Annabelle”.

Si tratta di un live in cui la compositrice e vocalist, da anni impegnata sul fronte della ricerca delle sonorità più autentiche e comunicative dell’universo latino, offre al pubblico originali interpretazioni sul filo del bolero e del son, lasciando ampio spazio alle sfumature più romantiche e morbide di queste matrici. Un concerto avvincente e coinvolgente, in cui le atmosfere tradizionali si fondono con l’improvvisazione e la rivisitazione, dominate da una voce calda, potente e sorprendentemente duttile. Focus dello spettacolo è l’ibridazione musicale tra tradizione, contemporaneità e folklorico, in un contesto in cui si accorciano le distanze geografiche, umane e comunicative.

Un’ottima occasione quindi, per godere di raffinata musica, ma anche per avvicinarsi ad uno spaccato sonoro prezioso scrigno e custode di una cultura ricca di simbologie, archetipi, ritualità, rimandi storici, religiosi e magici. Un viaggio sulle righe del pentagramma verso l’isola di Cuba, dove la musica non è solo intesa come espressione artistica, ma come compagna fedele di vita, tra passione, voglia di libertà e movimento. Ci sono al mondo, infatti, pochi altri Paesi dove la musica occupa un posto così importante come a Cuba. Nelle strade, nei ristoranti, nei bar, nelle famiglie, nei negozi, negli uffici, spesso la scansione del tempo è dettata dal ritmo che unisce armoniosamente un tessuto sociale estremamente eterogeneo.

Il live di Annabelle rappresenta quindi un’occasione unica per un’affascinante esplorazione di un’isola dai tratti forti e carichi di energia.  Una performance evocativa di stili di vita e lontane realtà, per un’immersione emozionante e coinvolgente nel mondo caraibico, in cui spontaneamente anche il pubblico diventa attore e protagonista. L’evento si inserisce nell’ampio progetto “Sardegna e Cuba si incontrano” che da oltre dieci anni l’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno sviluppa in ambito nazionale e internazionale, affiancata e sostenuta da prestigiosi partner privati ed istituzionali, tra cui la Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato Pubblica Istruzione Beni Culturali Informazione Spettacolo e Sport.